Torta di mele di nonna Papera 🍎🍏

Nonna Papera propose questa delicata  Torta di mele, senza burro, a zio Paperone alle prese con le imminenti analisi annuali! 

  

INGREDIENTI 

  

🍫. Cioccolato (facoltativo)

Procedimento

Sbattere bene le due  🐣🐣 uova con lo zucchero e aggiungete a poco a poco la farina setacciata insieme al lievito e la scorza di limone, aggiungendo via via il latte per mantenere morbida la pasta.

  

il liquore, ( amaretto ) l’uvetta,( precedentemente ammollata ) la cannella

  

e…..


  
un pizzico di sale e le mele tagliate a tocchetti. ( tenetene un pó per metterne sopra la torta )

  

Ora versate tutto il composto in una tortiera precedentemente imburrata e infarinata, mettete le mele tenute precedentemente sulla torta con del cioccolato fondente ( facoltativo) e cospargete con zucchero di canna. 

Infornate a 180 gradi per 40/45 minuti. ( naturalmente dipende dal forno)

  

Spolverate con zucchero a velo e

  

Buon Appetito 🍎❤️

  

Cinzia 💕💕

 

Barrette energetiche ai cereali 💗

Semplici da fare e buone da mangiare!!😉😉😉

  

INGREDIENTI 

🍫. 200 g. di CIOCCOLATO EXTRAFONDENTE 

🍯. 200 g. di MIELE millefiori

💗. 250 g. di AVENA

💚.  50 g. MISTO  – farro soffiato, noci, mandorle, uvetta sultanina e cocco in scaglie essiccato. ( circa un cucchiaio di ognuno)

  

Mettete il 🍯 miele in un tegame e fatelo cuocere, quando inizia a bollire, unite  tutti i cereali  girando bene qualche minuto a fuoco basso per amalgamarli.

Metteteli  sopra a della carta forno, copriteli con un’altro foglio di carta e stendeteli con un matterello ( un centimetro circa) formando un rettangolo che metterete in forno statico a 160 gradi per 30 minuti. ( in una teglia!! 😜😜😜)

Toglieteli dal forno e lasciateli raffreddare bene. (Qualche ora)  

Quando il composto sará completamente freddo, preparate la cioccolata facendola sciogliere a bagnomaria ( io questa volta l’ho fatta nel microonde)

  

e versatela 

  

sopra tutta la superficie.

Fate raffreddare nuovamente la cioccolata finché non si solidifichi nuovamente e poi tagliate a… “BARRETTE” le nostre…. Barrette 😍😍😍😍 

Buon appetito

  
Cinzia 😍😍😍😍😀😀

 

Granola homemade

13460993_10209874000189564_999595319_o

La Granula (in italiano Granola) è stato il primo cereale preconfezionato per la colazione. Inventata nel 1863 da  James Caleb Jackson. (fonte web)

Forse non tutti la conoscono, ma la Granola è un mix di cereali (come avena e riso o farro soffiati), frutta secca (nocciole, noci, mandorle,…) e essiccata (albicocche, mele, banane,…). Questo mix è ottimo accompagnato allo yogurt (o latte) – e frutta fresca – consumato sia a colazione per la giusta carica mattutina, sia per uno snack buono e sano a merenda.

La particolarità della Granola fatta in casa è che potete comporla come preferite, usando i cereali o frutta secca che più vi piacciono. E’ buonissima, sana, energetica e sfiziosa! Si conserva in un vaso di vetro con chiusura ermetica per qualche settimana, ed è anche ideale da regalare (in una bella mason jar decorata) oppure potete portarvene un po’ in un piccolo tupper per merenda, pranzi fuori, al mare o per i vostri picnic!

Eccovi gli ingredienti : le dosi sono per 1 vaso da 1 kg (ricordo che potete sostituire tutti gli ingredienti, tranne l’avena, perché è l’ingrediente fondamentale). Tutti i prodotti usati da me, li trovate in qualsiasi supermercato o discount!

Ingredienti

parte asciutta:

  • 150 gr di fiocchi d’avena 
  • 2 cucchiai di cocco disidratato (o cocco rapè o farina di cocco)
  • 30 gr di riso o orzo o farro soffiato (potete fare anche un mix di tutti e tre)*
  • 1 cucchiaio di semi di chia
  • 1 cucchiaio di semi di lino
  • 100-120 gr di frutta secca (mix di noci, nocciole, anacardi, mandorle,…)*
  • 1-2 cucchiai di uvetta sultanina (secca)
  • 1-2 cucchiai di mirtilli rossi essiccati 
  • 1 cucchiaio di bacche di Goji (facoltativo)
  • 1-2 cucchiai di gocce di cioccolato (o cioccolato tagliato a pezzetti) *

*io ho usato l’orzo soffiato; per la frutta secca ho usato un mix già pronto; il cioccolato è assolutamente facoltativo

per lo sciroppo:

  • 40-50 gr di zucchero di canna 
  • 50 gr di sciroppo d’acero (oppure miele)*
  • 15-20 gr di olio extra vergine di oliva
  • un goccino d’acqua
  • 1 bustina di vanillina (oppure vaniglia in polvere)

*consiglio di usare il miele, perché lo sciroppo d’acero dona alla granola un sapore un po’ aspro

Procedimento

In una terrina mettere tutti gli ingredienti per la parte secca e mischiarli bene con un cucchiaio. Tutto tranne l’uvetta, i mirtilli e il cioccolato che verranno aggiunti alla fine!

13493626_10209873999829555_586961890_o

In un pentolino preparare lo sciroppo: prima far sciogliere il miele e la vanillina nello sciroppo d’acero (o miele), quando sarà diventato quasi un caramello, aggiungere un goccino d’acqua e l’olio evo. Ottenuto lo sciroppo, aggiungetelo al composto secco che abbiamo precedentemente preparato. Amalgamate bene il tutto: il composto risulterà bagnato e appiccicoso.

Foderate una teglia con della carta forno e stendetevi il composto, appiattendolo con un mestolo. Infornate in forno già caldo a 150-170 gradi (dipende dal forno) statico, per circa una ventina di minuti (IMPORTANTE: ricordatevi di mescolare e rigirare il composto ogni 5-10 minuti per evitare che si bruci!!!)

13461187_10209873999029535_726809674_o

Sarà pronta quando si sarà dorata (e tostata). Quando tirate fuori la teglia dal forno, aggiungetevi l’uvetta e i mirtilli e mescolate. A questo punto lasciate raffreddare bene. Quando la vostra Granola sarà bella fredda, aggiungete anche le gocce di cioccolato o il cioccolato tagliato a pezzetti.

13446133_10209873998549523_1642860120_o

Ora mescolate bene il tutto e conservatela in un barattolo di vetro con chiusura ermetica.

13450040_10209863112197371_8612032902111553954_n

La vostra Granola si conserverà in luogo fresco e asciutto per almeno due settimane (ma credetemi, la finirete prima!!!).

13467331_10209873998149513_594439120_o

13467722_10209873997469496_218216453_o

Amiche e Amici, se vi fa piacere vedere tutto il procedimento, potete seguirmi su YOUTUBE!

Ebbene si, Una Romagnola in cucina è sbarcata su Youtube! Potete trovare il mio primo video, proprio della Granola, a questo indirizzo

VIDEO – Una Romagnola in Cucina – GRANOLA

Vi aspetto,

Buon Appetito,

Cinzia

 

 

 

Treccia dolce – Buona Pasqua

Per augurarvi una BUONA PASQUA vi lascio questa ricetta un pò lunghina da preparare, ma veramente deliziosa: la treccia dolce di Pasqua!

12874190_10209107000295046_536950126_o

12887265_10209106997574978_222570381_o

 

Ingredienti 5-6 focacce

  • 1 kg e 400 grammi di farina Manitoba o farina 00
  • 200 gr di burro
  • 400 gr di zucchero
  • 2 panetti di lievito di birra oppure 2 bustine di lievito secco di birra
  • 6 uova e 1 tuorlo (tenere l’albume per spennellare)
  • il succo di 1 arancia grande 
  • la buccia di 1 limone non trattato
  • liquore all’arancia o amaretto (2 cucchiai)
  • mandorle, zucchero in granella e uvetta o cioccolato q.b.
  • 1 bicchieri di latte 
  • 1 bicchiere di acqua

Procedimento

FASE 1

creare un lievitino con acqua,latte, lievito e 1 uovo (tolto dal totale) e un pò di zucchero

far lievitare per 2 ore

FASE 2

Aggiungere al lievitino TUTTI gli ingredienti: ora creare l’impasto che deve essere molto morbido, non appiccicoso, ma compatto. Dividete l’impasto in più terrine e aggiungete (a vostro piacere) uvetta o cioccolato o canditi. Lasciare lievitare tutta la notte.

12899396_10209106987774733_675968049_o

FASE 3

La mattina dopo sarà raddoppiato il volume del vostro impasto.

Dare la forma a treccia e mettere su teglie e carta forno. Spennellare la superficie con l’albume rimasto e decorare con mandorle e granella di zucchero. Lasciare lievitare per altre 4-5 ore.

FASE 4

Accendere il forno a 140 gradi (oppure il minimo del vostro forno) e lasciarlo scaldare per almeno un quarto d’ora.

12822940_10209106996614954_1987847964_o

A questo punto infornare per almeno 40 minuti. Naturalmente la cottura dipende dal vostro forno. Dopo 40 minuti controllate. Devono essere belle dorate (ma non molto scure). Ricordiamoci che è un dolce molto soffice (tipo Colomba).

Ora non rimane che mettere lo zucchero a velo e ,se volete, impacchettarle con …amore!

IMG_3845

Da tutto lo Staff di Una Romagnola in Cucina…. BUONA PASQUA!!!!

 

Strudel integrale che bontà!

12386685_1397413090284942_1225296628_n

Eccoci qui con uno strudel casalingo e rustico! Senza uova nè burro, facile da preparare e gustoso!

Grazie alla dolcissima Claudia per la ricetta!

Ingredienti:

12825524_10208966907592816_1223738749_n

Procedimento

FASE 1

lavare, sbucciare e tagliare a pezzettini piccoli le mele. Metterle in una terrina con un bel cucchiaio di zucchero di canna e il succo di un limone (o buccia). Se vi piace mettete anche un cucchiaino di zenzero e uno di cannella. Lasciare macerare.

FASE 2

preparazione dell’impasto: in una terrina mettere le farine, l’olio e il lievito. Cominciare ad impastare e aggiungere man mano l’acqua a filo. L’impasto ottenuto deve essere liscio, compatto ma morbido, non appiccicoso. Ora metterlo in frigo per una mezz’oretta circa.

FASE 3

in una terrina mettere il pane grattugiato, la cannella, e piano mettere il latte mescolando, l’olio, lo zucchero di canna e mescoliamo bene. Deve risultare un impasto da spalmare.

Fase 4

stendere sulla carta da forno con il matterello la base, dandogli una forma rettangolare e spessa un paio di millimetri. Ora stendere sulla base il nostro composto/ripieno (fase 3) su tutta la superficie . Ora cospargere con le mele (della fase 1) tutta la superficie, lasciando però liberi i bordi. Ora metterci le uvette (precedentemente ammollate con acqua e Amaretto o qualsiasi liquore vi piaccia). *

*se vi piacciono, per rendere il nostro strudel più croccante, metteteci anche dei gherigli di noce spezzettati!

12834954_1397412963618288_1803513411_n

Ora, aiutandoci con la carta da forno, arrotoliamo l’impasto a libro, dandogli la classica forma dello strudel. Chiudere bene i bordi. Spennellare con del latte e cospargere con dello zucchero di canna (o dei fiocchetti di burro). Ora incidere (facendo dei tagli con il coltello).

12804352_1397412986951619_45784699_n

Cuocere in forno già caldo a 170-180 gradi per circa 30 minuti (dipende dal forno).

Una volta cotto e raffreddato cospargere con zucchero a velo!

12834578_1397413040284947_1225191871_n

Buon appetito,

Cinzia

Torta di mele

 

La classica torta della merenda, dal profumo dolce e accogliente : chi non ama la torta alle mele? E, in più, se riusciamo a farla anche senza burro non è meglio?

Sana, buona, genuina, ottima come merenda per i bambini (e non solo!) o come torta della domenica per tutti gli amanti delle mele!!!

Eccovi la ricetta:

  • 200 gr di farina 00
  • 150 gr di zucchero di canna
  • 1 bustina di lievito
  • 2 uova
  • latte q.b.
  • scorza di limone
  • 4-5 mele
  • ps.cannella e zenzero a piacere

Lavare, sbucciare e tagliare a fette le mele. Mettetele in una verrina con del succo di limone (perchè non anneriscano) e un cucchiaio di zucchero di canna (facoltativo). Se volete, e vi piace, anche un pò di cannella.

In una terrina sbattere bene le uova con lo zucchero fino a che non diventano chiare e montate. Aggiungere a poco a poco la farina setacciata insieme al lievito e la scorza di un limone (lavato e non trattato), aggiungendo inoltre il latte per mantenere morbida la pasta. Ungete una tortiera (o ricopritela di carta da forno) e setacciarvi un pò di farina e versate l’impasto. A questo aggiungete le mele, pressandole un pò nell’impasto e cospargetele di zucchero e (facoltativo) aggiungete qualche fiocchetto di burro.

Cuocere in forno già caldo a 180 gradi (statico o ventilato dipende dal vostro forno, per esempio io lo uso ventilato) per 30 minuti circa (ma ricordatevi di fare la prova con uno stecchino).

L’idea in più:

  • Se volete rendere più gustosa la vostra torta di mele potete aggiungere nell’impasto anche qualche gheriglio di noce spezzettato oppure dell’uvetta o della cannella.
  • Se il dolce non è per i bambini, potete anche aggiungere del rum all’acqua dove lascerete le mele macerare, invece del limone.

Buon appetito!

Cinzia