Sarde in beccafico ” con semi di girasole “

Stamattina in pescheria ho comperata delle freschissime sarde 🎣 e le ho cucinate alla siciliana, con qualche ” ritocco “.

  

Una piccola curiositΓ‘ : questo piatto fu inventato dalle donne siciliane per imitare un piatto dei benestanti,  ( i ricchi mangiavano spesso gli uccelli mentre i poveri non potevano permetterseli )cosΓ­ toglievano la spina centrale alle sarde e lasciavano la “codina” che imitava quella del ” beccafico “.πŸ’™



INGREDIENTI 

🎣. Mezzo chilo di  SARDE

🍞. 4/5 cucchiai di PANE GRATTUGIATO

πŸ’›. UVA SULTANINA ( 2 cucchiai )

πŸ’›. Semini di girasole (1/2 cucchiai )Nella ricetta originale si usano i PINOLI

πŸ’›. CAPPERI. ( 1/2 cucchiai )

πŸ’›. Sale, pepe, OLIO EVO e prezzemolo

πŸ’™. 1 ARANCIA e un cucchiaino di miele

πŸ’œ. Mezzo bicchiere di aceto ( io ho messo quello di mele)

  Dopo aver lavato e spinato le sarde, irroratele con mezzo bicchiere di aceto e lasciatele macerare.Nel frattempo preparate il ” ripieno “

  

tostando il pane grattugiato prima di insaporirlo con…

  … i semi di girasole, l’uvetta sultanina, i capperi, sale, pepe e olio evo.

  Mettete un pΓ³ di impasto sopra ad ogni sarda e arrotolate il pesce su se stesso, ungete una pirofila da forno e adagiate la sarda con la “codina” verso l’alto e

  dopo aver spremuto un’arancia, mettete un cucchiaino di miele (millefiori) e mescolate prima di versarlo sopra le sarde. Infornate a forno preriscaldato a 180 gradi per 15/20 minuti.

  

Quando le nostre sarde saranno dorate…. sfornatele e gustatele calde…calde!! πŸ˜ƒπŸ˜ƒ

  

Buon Appetito

😍 Cinzia

 

Grigliata di pesce “gradleda ad pes “

Non potevo  non pubblicare la ricetta originale del pesce cucinato come fanno i marinai  e naturalmente la “SDORA” romagnola. (diciamo la casalinga romagnola)
 

 

  

Alici, sarde e spiedini sono la gioia di noi romagnoli della costa !!😍 Ognuno di noi ha in casa  ( anzi, fuori casa πŸ˜ƒ) il tipico ” fornetto” per cucinare il pesce sulla carbonella!! Per anni nelle nostre zone, Rimini, Riccione, Cattolica ecc… In estate si fanno feste a base di pesce grigliato e Sangiovese, le famose RUSTIDE AD PES 😘😘😘

INGREDIENTI

🎣.  MEZZO CHILO di ALICI FRESCHE ( sono brillanti e leggermente storte )

🎣.  MEZZO CHILO di SARDE ( il pesce fresco Γ© sodo )

🎣.  MEZZO CHILO di GAMBERI  senza testa (MAZZANCOLLE )

πŸ˜€. PANE GRATTUGIATO Q.B.  ( 400 g. Circa)

πŸ˜€. OLIO EXTRAVERGINE di OLIVA

πŸ˜€. SALE, PEPE

  

Si incomincia a pulire il pesce togliendo  (tagliando anche con le forbici la testa )la testa e si scende per eliminare le interiora poi si lava bene eliminando le parti residue ( sangue ecc…) e si lascia scolare. ( noi lo teniamo nella parte bassa del frigorifero con un recipiente sotto lo scolapasta per qualche ora )

Come notate nella fotografia, il pesce fresco rimane leggermente arrotondato e non dritto, questo permette di riconoscere un pesce fresco.

   

 
Prepariamo la nostra “PANATURA” mettendo in una terrina il pane grattugiato (una volta conservavano il pane secco ) con olio, sale e pepe. Deve essere un impasto “umido” per  farlo aderire bene al pesce. ( con questo tipo di impasto si fanno TUTTE le qualitΓ‘ di pesce )

   
 
Adesso si “INGRADELLA”  e pes! 🐟🐟🐟🐟

Sulla graticola pulita ma non lavata, ( siccome si usano SEMPRE le stesse per cuocere il pesce, vengono spazzolate molto bene per togliere tutti i residui ma non devono essere lavate)  mi mettono i pesci…testa coda….testa coda per tutta la graticola senza lasciare spazi tra un pesce e l’altro.

    
Questo sistema NON permetterΓ‘ al fuoco di fuoriuscire e di cuocere il pesce in maniera uniforme. Naturalmente la carbonella dovrΓ‘ anch’essa senza fiamma.

Quando il pesce Γ© fresco e la PANATURA giusta…. Le graticole si staccheranno perfettamente ( dimenticavo…… Le graticole devono essere due per permettervi di girare il pesce!! πŸ˜ƒπŸ˜ƒπŸ˜ƒ, prima da una parte, sollevate la G. per vedere se tutto il pesce Γ© cotto e poi dall’altro lato! )

 
Con i gamberi fate degli spiedini e cuoceteli prima da una parte e poi dall’altra mantenendo sempre il fuoco senza fiamma. ( POTETE USARE ANCHE IL FORNO TRADIZIONALE )  
  
Li mettiamo nella piadina? πŸ˜‰πŸ˜‰πŸ˜‰πŸ˜‰πŸ˜‰

Siiiiii πŸ‘πŸ‘πŸ‘πŸ‘πŸ‘

Buon Appetito

Cinzia 😍