Friselle dei…Crociati 

  
Prima del dopoguerra, la frisella di farina di grano era riservata alle sole tavole benestanti e a poche altre occasioni celebrative. I ceti meno abbienti della popolazione consumavano friselle di farina di orzo o di miscele di orzo e grano.

  
La frisella può essere conservata per un periodo lungo e questo la rendeva una valida alternativa al pane, nei periodi in cui la farina era più scarsa. In Puglia è nota anche come il pane dei Crociati giacché favorì li vettovagliamento e il viaggio delle truppe cristiane.

  

In passato in Puglia si usava bagnare le friselle direttamente in acqua di mare, e consumarle condite col solo pomodoro fresco, premuto per far uscire il succo.

  

La forma non è il risultato di una ricerca estetica o del caso, ma risponde a precise esigenze di trasporto e conservazione. Le friselle venivano infilate in una cordicella i cui terminali venivano annodati a formare una collana, che era facile appendere per un facile e comodo trasporto e conservazione all’asciutto. La frisella era infatti un pane da viaggio; da qui l’uso di bagnarla in acqua marina da parte dei pescatori, che la usavano anche come fondo per le zuppe di pesce o di cozze, alimenti abituali durante le battute di pesca che duravano parecchi giorni. ( Fonte web )

  

 – pomodori secchi ( io ho messo l’olio alla CURCUMA)

Oggi preparo un piatto della tradizione pugliese 😍 che mi ha fatto conoscere mio cognato che ha queste origini. Si possono preparare anche con altri ingredienti ma il pomodoro non manca mai!

   

– mettete un cucchiaio di aceto di mele e dell’acqua fredda in un recipiente piatto e più grande  della Frisella

– inumiditela qualche secondo immergendola nell’acqua (attenzione a non lasciarla troppo immersa perché si rompe, io ho fatto velocemente la foto 😉)

  

– posizionatela sopra un piatto e mettete la mozzarella tagliata a pezzetti, unite i capperi

– lavate i pomodorini, tagliateli e unite l’olio (io ho usato l’olio evo alla CURCUMA, i prossimi giorni pubblicherò la ricetta) e  il sale aromatizzato 

  
ho raccolto il timo, l’origano, il basilico e l’insalatina nel mio…”orto-balcone” 😜😜

  

e ho… insaporito la Frisella!!

  

– aggiungete le olive e….tutto quello che più vi piace! 😍 

  
Per finire ho messo un giro di olio evo aromatizzato all’aglio 😉

  
Buon Appetito

  
️Cinzia 

  
Se vi va…di commentare 😉 oppure mettermi un like 👍 o un 👎😳 

Ventaglio di melanzana,pomodori e peperoni al formaggio Cheddar e peperoni ai capperi al cartoccio 🍆🍅

 
  
Le mie melanzane al ventaglio sono scenografiche e molto semplici da preparare. Quando preparo questo piatto molto gustoso per i miei amici, faccio anche i peperoni con i capperi che piacciono molto anche a mia figlia. Preferisco la cottura al cartoccio perché rimane molto leggera e gustosa. Oggi ho scelto una farcitira con formaggio Cheddar, pomodori e peperoni gialli ma potete mettere anche altri tipi di formaggi come Asiago  oppure scamorza dolce o provolone dolce. 😃

  
INGREDIENTI per 1 cartoccio com melanzana e 1 cartoccio con peperoni

🍆  1 MELANZANA lunga ( grandezza media)

🍅. 2/3 POMODORI

💛. 3 PEPERONI GIALLI

💚. 200 g. di formaggio  Cheddar

🍀. Olio evo q.b. ( per spennellare la melanzana con l’origano e sale aromatizzato) e per aggiungerlo al cartoccio

🍀. Aglio liofilizzato, origano, sale aromatizzato, pepe rosa, 15/20 capperi, pane GRATTUGGIATO e grana/parmigiano GRATTUGGIATO.

CONSIGLIO : procuratevi una bottiglietta che abbia l’imboccatura grossa con il tappo oliatore e riempitela di olio; aggiungete due o tre spicchi di aglio tagliato a metà  (senza buccia 😜😜) e se volete 2/3 grani di pepe. Lasciatelo in infusione per una settimana, poi usate quello per condire tutti i cibi che richiedono la presenza di olio e aglio; avrà un sapore più delicato e le vostre mani non sapranno di aglio!

  

Per prima cosa, metto a cuocere nella pentola a pressione i peperoni ( tagliati e puliti ) per 6/7 minuti, non devono essere completamente cotti poi, dopo aver tolto i peperoni, aggiungo i pomodori ( faccio una croce con il coltello sopra) per poi togliere la buccia.

Lavo la melanzana e la taglio a fette nel senza della lunghezza lasciando il picciolo per far si che resti unita. Metto in una ciotola l’olio evo, l’origano e il sale aromatizzato ( cucina sana: timo,maggiorana,rosmarino,salvia ecc..) e con un pennello da cucina, ungo tutti i petali( le fette 😃) interni ed esterni. 

  

  

Preparo i cortocci con la carta di alluminio e la carta forno ( nella parte dove  appoggio la melanzana o i peperoni, metto la carta forno per non metterli a contatto dell’alluminio). In un cartoccio, incomincio mettendo i peperoni sdraiati, poi i pomodori tagliati a fettine, i capperi, 3/4 cucchiai di parmigiano, il sale, un giro di olio  aromatizzato e il pane GRATTUGGIATO, chiudete il cartoccio lasciando una leggera apertura in un lato (circa 2 cm.). Nell’altro cartoccio, apro bene la melanzana a ventaglio e dispongo tra le fette il pomodoro a fettine, una fettina di peperone e il formaggio tagliato a fette, spolverizzo con origano, sale ,olio e parmigiano GRATTUGGIATO. Inforno a forno caldo per 30/35 minuti. ( dipende sempre dal forno)

  
Ora apro i cartocci, aggiungo del pane GRATTUGGIATO e rimetto in forno per 5/6 minuti, poi spengo il forno e lascio gratinare solo con il grill qualche minuto.

  
Ricordatevi che la cottura, dipende molto dal forno, se vedete che le vostre verdure sono troppo acquose, aggiungete del parmigiano e pangrattato oppure se sono troppo asciutte, dell’olio miscelato con acqua, origano e sale.

  
Servite caldo!

  
Buon Appetito

️Cinzia 

Se vi fa piacere visitare la mia pagina facebook e rimanere aggiornati, cliccate mi piace qui: http://www.facebook.com/unaromagnolaincucina 

13* Ricetta DELL’AVVENTO  🎄 Gratin di peperoni e pomodori  per ” piadine ” 😋

Ripieno per piadina ma anche un ottimo contorno, per arrosti, grigliate e fritti!! Si accompagna alle carni, ai formaggi e ai salumi. 🎄🎄🎄

  
Il gratin é d’obbligo con la piadina in Romagna! Tutti i tipi di verdure…zucchine, pomodori, cipolle, melanzane, peperoni ecc… sono ottimi nella ” Pida “!!!  Oggi peperoni e pomodori! 

  
INGREDIENTI

❤️. 2 PEPERONI ROSSI 2  GIALLI

❤️. 8/10. POMODORI MATURI 

❤️.  5/6 Cucchiai di pane grattugiato

❤️.  Prezzemolo e aglio, olio evo, sale e pepe

  

Dopo aver lavato i pomodori e i peperoni, tagliateli a metà e privateli  dei semi,

  

metteteli in una teglia da forno rivestita con carta da forno. Preparate il ripieno, mettendo il pane grattugiato, il prezzemolo e l’aglio tritati, il sale, il pepe e l’olio evo e amalgamate bene. Il composto deve rimanere umido.

  

Ora ” riempite ” tutte le verdure e cospargetele con olio a piacere (fate in modo che un po’ di olio raggiunga il fondo della teglia) .

Aggiungete mezzo bicchiere d’acqua, ( all’occorrenza potete sempre aggiungerne dopo ) sul fondo della teglia, poi durante la cottura si asciugherá e  si formerá la “ gratinatura”, infornate a 180/200 gradi per 30/40 minuti. ( dipende dal forno )

   

e serviteli con la piadina!! 

  

Mettete in tavola anche lo squacquerone ( formaggio morbido simile allo stracchino ) 💚💚

  Buon Appetito 🎄🎄

️Cinzia  

Branzino al cartoccio 🎣

  
Il branzino o spigola é un pesce che ha una  “carne”  delicata e molto saporita, con questa cottura, ( al cartoccio ) riusciamo a mantenere tutto il suo gusto meraviglioso! 😀😀😀

  

INGREDIENTI

🐟. 3 BRANZINI

🌞. 1/2 POMODORI freschi

🌞. OLIO EXTRAVERGINE di Oliva q.b.( aromatizzato con aglio)

🌞. 8/10 CAPPERI SALATI

🌞   8/10 OLIVE GROSSE sott’olio

🌞. Prezzemolo con aglio

🌞. Mezzo bicchiere di vino bianco

🌞. Sale, pepe (facoltativo aglio liofilizzato)

  

Dopo aver lavato,  (dal pescivendolo mi faccio pulire  e squamare i branzini ) e scolato bene il pesce, prendo della carta di allumino ( ne taglio abbastanza per fare il cartoccio ) e la spennello con dell’olio di oliva poi metto il branzino insaporito con prezzemolo, aglio e capperi e unisco i pomodori tagliati a pezzettoni, le  olive, sale, pepe (aglio con prezzemolo), mezzo bicchiere di vino bianco e un giro di olio prima chiudere i “cartocci”. ✉️✉️✉️

  

Infornate a 180 gradi del 45/50 minuti poi aprite leggermente il “cartoccio” e fate cuocere altri 5 minuti se vedete che rimane troppo brodoso.

  

Servitelo caldo accompagnato con delle patate cotte al forno! 😋😋

Buon Appetito

Cinzia