Astice al fornoย 

  

Oggi vi preparo un piatto sontuoso, elegante, raffinato e buonissimo!! Al contrario dell’aragosta non รฉ costosissimo ma ideale per fare impazzire di gioia i vostri migliori amici e far….innamorare ๐Ÿ˜‰ nuovamente ..il vostro partner! ๐Ÿ˜๐Ÿ˜ Che dite, iniziamo?

  
Un bicchiere di vino bianco secco!

  

– per prima cosa, tagliate l’asta e a metร  con delle forbici ben affilate

  

  
– ora…diventate dei chirurghi ๐Ÿ˜ณ๐Ÿ˜œ ihihih (  scherzo naturalmente, ma dovete togliere le parti sabbiose e l’intestino che รฉ amaro) 

  
– nella coda aprite leggermente con un coltello la polpa e sollevatela leggermente, estraete  il filo nero che รจ l’intestino amaro. Poi terminata questa operazione, passate ad eliminare la sacchetta  contenente  la sabbia che si trova nella testa, sollevando la polpa troverete una sorta di sacchetto di colore scuro ( come nella foto) che va assolutamente eliminata. Finite queste due operazioni, lavate bene il crostaceo. Adesso con un coltello, prendete la chela e tenendola con una mano sotto, con il taglio di un coltello robusto, colpite il centro della chela in modo da provocare una spaccatura che dopo la cottura ci servirร  per gustare la polpa all’interno.

  
– mescolate il pane GRATTUGGIATO con l’aglio, l’olio, il prezzemolo e il rosmarino tritati e imbottite bene l’astice sopra la polpa. Unite sale,pepe e le olive e prima di infornare a forno caldo (180/200gradi), unite il vino bianco secco! Cuocete per 15/20 minuti al massimo. (Dipende dal forno)

  
Buon Appetito

๐Ÿ’™ ๏ธCinzia

  
Se vi va… sono anche qui http://www.facebook.com/unaromagnolaincucina

e…GRAZIE dei like ๐Ÿ‘

Cena….fine primavera con amici

  
Che gioia apparecchiare la tavola per mangiare in compagnia! La scelta della tovaglia, delle posate e dei bicchieri….

  

  
il pane casalingo ( cafone, vedi ricetta nel blog) e i grissini rubatรก preparati da mio marito con il lievito madre e la farina di semola, una delizia!

  
Gli antipasti con il salmone e le patate sono pronti da servire…

  

Tutte le ricette le trovate nel blog 

  
Gli amici arrivano con una pianta di begonie fiorite .. in mano, un pensiero delizioso come sempre, ormai conoscono i miei “gusti” e anche… quelli di mio marito perchรฉ nell’altra “mano” โœ‹ c’รจ una scatola…. da mettere in frigo! ๐Ÿ˜‰๐Ÿ˜‰ cosa sarรก ? ๐Ÿ˜๐Ÿ˜lo scopriremo alla fine della cena.

    

Si aprono le “danze” con le seppie in nero e i lumachini al pomodoro e finocchietto fresco!

  
le cozze al vino bianco non possono mancare!

  
E neppure le vongole! ๐Ÿ˜‰

  
Ora tuffiamo i paccheri nel ragรน di pesce e….

  
… non ci resta che…mangiarli! 

  
Tutte le ricette sono eseguite da me ad esclusione del dolce alla panna con amarene e delle pere al liquore. Le ricette e le fotografie presenti nel mio blog, sono fatte esclusivamente da ๏ธCinzia ๐Ÿ˜ƒ 

  
Grazie di seguirmi e di commentare i miei piatti, mi aiutano a migliorarmi e a preparare sempre ricette nuove e di tradizione.

  
๏ธCinzia

Se vi va…. sono anche su INSTAGRAM 

e su http://www.facebook.com/unaromagnolaincucina 

Brodetto di pesce fresco senza… spine! ๐ŸŸ๐Ÿ™๐ŸŽฃ

  

Stamattina in pescheria ho trovato un misto di pesce appena …. arrivato! ๐Ÿ˜‰ mi sono  fatta togliere le mazzole o gallinelle perchรฉ hanno troppe spine e appena arrivata a casa, l’ho pulito e messo a scolare in frigorifero, nel frattempo ho fatto l’impasto del pane e l’ho messo a lievitare perchรฉ รฉ delizioso con il sughetto di pesce!

  

Ho fatto un pane integrale con il lievito secco di birra e l’ho lasciato lievitare circa due ore in forno spento con la luce accesa.

  
ho preparato un brodo vegetale con sedano, carota, scalogno, cipolla e zucchina. ( potete anche usare dell’acqua)

  

-fate un trito con scalogno, prezzemolo e aglio (io aggiungo anche 2 spicchi interi) e fateli bollire con aceto  di mele in un tegame alto e largo.

  
– fate rosolare ed aggiungete la passata di pomodoro ( io uso la Mutti con acciughe e capperi) e qualche mestolo di brodo ( oppure acqua), aggiungete sale aromatizzato, un peperoncino e fate cuocere  lentamente.

  
– aggiungete seppie e calamari e lasciate cuocere 20/25 minuti poi aggiungete i pesci tagliati a pezzetti ( io li asciugo e li infarino leggermente) e li lasciate cuocere per circa 10 minuti a fiamma moderata senza muoverli.( se occorre e vi piace piรน brodoso, come a casa mia, aggiungete altro brodo)

  
 – alla fine aggiungete le canocchie, gli scampi e i gamberi e prima di servire la zuppa, lasciate riposare qualche minuto.

  
Servite con il pane tagliato a fette. Potete metterlo nel piatto e adagiare sopra il brodetto oppure “intingerlo”๐Ÿ˜‹๐Ÿ˜‹

  
Buon Appetito

  
  
๏ธCinzia ๐Ÿ’™

Se vi va… sono anche su http://www.facebook.com/unaromagnolaincucina 

e…vi volete commentare o mettere un ๐Ÿ‘ ๐Ÿ˜, siete i benvenuti! Ma accetto anche i ๐Ÿ‘Ž๐Ÿ˜”

Lumachini di Mare della Riviera Romagnola ๐Ÿš o anche….. baci ๐Ÿ‘„!!!!

  

  
Questa mattina sono andata al porto ad attendere l’arrivo dei pescherecci, in uno di questi ho acquistato questi lumachini di mare, piatto prelibatissimo soprattutto per noi romagnoli, che noi cuciniamo cosรฌ, sono d e l i Z i o S i!!!!

  *li chiamiamo anche baci perchรฉ viene dato un piccolo bacio per estrarre il su ghetto  dopo aver tolto con lo stuzzicadenti il mollusco!! ๐Ÿ˜‹
Come di prammatica,  tutti i pesci vanno cucinati appena pescati. ๐Ÿš Potete anche tardare  anche due o tre ore prima di cucinarli ma dovete pulirli subito e lasciarli scolare bene, io uso sempre scolapasta in acciaio inossidabile perchรฉ piรน igienici rispetto agli altri.

  
Diamo inizio alla ricetta :

Iniziate lavando i lumachini : ripetete questa operazione diverse volte. Quando l’acqua รจ pulita aggiungete del sale (circa un pugno) e lasciateli in ammollo per circa 40 minuti.

  

  
Al termine, risciacquarli abbondantemente per togliere il sale.

  
Lessarle in acqua e aceto per 15/20 minuti. Questo serve per eliminare la parte dura che hanno sulla coda ( vedi foto). Scolarli e sciacquarli in acqua fredda, ora sono pronti per essere cucinati.

  
Mettete in una pentola i lumachini, due spicchi di aglio, il finocchio ( selvatico ) ( io oggi ho messo quello fresco), il sale, i pomodori pelati, la scorza del limone e dell’arancia, il pepe, il prezzemolo tritato, il peperoncino, il vino bianco, il timo e l’origano fresco. Aggiungete un bicchiere o due di brodo di pesce oppure dell’acqua. ( se vi piace piรน brodoso, aggiungete altro brodo ๐Ÿ˜ƒ).

  
Cuocete a fuoco medio basso con il coperchio per circa un’ora poi aggiungete l’olio evo. Potete anche cucinarli nella pentola a pressione accorciando il tempo di cottura.

  
Potete servirli accompagnati a dei crostini di pane oppure…

  
gustarli al profumo di arancia e limone!

   

Ricordatevi di servirli accompagnati da stuzzicadenti!

Buon Appetito 

  ๏ธCinzia ๐Ÿš

Se vi va…sono anche su INSTAGRAM 

Risotto ai frutti di mare ๐Ÿ™๐Ÿš

      

Il risotto di pesce รฉ un delizioso primo piatto, non sempre รฉ possibile trovare pesce fresco e quindi possiamo ricorrere al pesce surgelato giร  pulito e lavato. Ho comprato una vaschetta di pesce allo scoglio pulito,  dei gamberi da pulire e dei polipi tagliati puliti. (potete mettere anche altre qualitร ) 

  
La preparazione di questo piatto รฉ semplice e veloce, la consiglio a chi ha poca esperienza nei piatti di pesce.

  
Preparare del brodo vegetale (sedano, carota e cipolla)oppure brodo di pesce (granulare) *io avevo in casa del sugo di pomodoro e ne ho messo 2 cucchiai, del peperoncino ( facoltativo) e due acciughe (facoltative, io oggi non le ho messe)

  

Per prima cosa, scongelate il pesce un’ora prima di cucinarlo dividendolo per qualitรก perchรฉ lo cucineremo in tempi diversi. Poi affettate sottilmente  lo scalogno e pulite l’aglio privandolo dell’anima ( รฉ amara) e mettetelo in una padella (ci servirร  per preparare il sugo di pesce).  In un’altra padella piรน grande mettete uno o due spicchi di aglio per cuocere il riso integrale bio ( voi potete anche usare altri tipi di riso ) con il brodo vegetale preparato in precedenza.

  

Io ho usato un riso integrale che cuoce in 45 minuti quindi per prima cosa, versate il riso e fatelo tostare a fiamma moderata, poi mettete il vino bianco e fate sfumare.

  

Ora, aggiungete in piรน riprese due tazze di brodo e continuate la cottura per 35 minuti. Nel frattempo mettete sul fuoco la padella con lo scalogno, l’aglio, il peperoncino, un cucchiaio di brodo e qualche cucchiaio di pomodoro.

  

Aggiungete il totano e dopo qualche minuto il polipo e fate cuocere 4/5 minuti a fuoco basso. Nel frattempo cucinate le cozze con le vongole in un tegamino con un cucchiaio di brodo e uno di olio evo.

  

Intanto nel nostro sugo, mettiamo i gamberetti puliti, delle foglioline di maggiorana, sale e pepe. ( prima di salare, assaggiate sempre perchรฉ anche se surgelato il pesce รฉ sempre saporito)

  

Dieci minuti prima della cottura, aggiungete il sughetto delle cozze e vongole e poi il sugo di pesce.

  

  

Fate cuocere fino a cottura e aggiungete le cozze e vongole per guarnire il piatto con un giro di olio evo aromatizzato all’aglio. 

  

Servite caldo e aggiungete del prezzemolo tritato (io oggi ho messo della maggioranza).

  

  Buon Appetito ๐Ÿ’™

๏ธCinzia 

Potete trovarmi anche su INSTAGRAM 

Unaromagnolaincucina ๐Ÿ’™

Spezzatino di Vitello di Mare alla Trapanese con variazioni ๐ŸŽผ Romagnole

  
Nella nostra alimentazione il pesce gode di un particolare favore dovuto alle sue proprietร  indiscusse di prevenire le malattie cardiovascolari, a dimostrazione di come l’alimentazione possa risultare determinante sullo stato di salute della persona.

                                 UNA CARICA DI ……..

                     Proteine nobili, vitamine e sali minerali! 

Il pesce contiene in media il 15% di proteine (eliminata la pelle e le spine), lo 0,3-8% di grassi e pochi carboidrati. Il resto รจ rappresentato, oltre che dall’acqua, da vitamine (soprattutto D E in minor quantitร  B, A  e E)E sali minerali, in particolare fosforo e iodio.

Ma รจ soprattutto la qualitร  delle sue componenti a fare del pesce un alimento prezioso: le sue proteine sono definite di elevato valore biologico. Le proteine del pesce infatti sono costituite da amminoacidi essenziali,  cioรจ principi nutritivi che l’organismo deve assumere con gli alimenti non essendo in grado di produrli da se. (Corso Cucina Sana )

Si raccomanda quindi di consumare il pesce due-tre volte alla settimana ponendo attenzione tuttavia al metodo di cottura che si utilizza. Oggi il pesce surgelato รจ un’ottima alternativa al prodotto fresco, e spesso piรน reperibile e igienicamente piรน sicuro. Esso, inoltre, dal punto di vista nutrizionale mantiene inalterate tutte le sue componenti, includere regolarmente il pesce nel menu settimanale significa beneficiare di tutti gli effetti positivi legati a questo alimento.

  

Lo  smeriglio, o Palombo o…. ( della famiglia degli squali)  conosciuto anche come “vitello di mare”, รฉ il pesce che preparerรณ oggi, buono, velocissimo da fare e poco calorico ๐Ÿ˜ƒ WOW!! Ne ho comperato una bella fetta in pescheria (nei freschi giornalieri), senza spine, ha solo una “spina” centrale.

  
INGREDIENTI per 3/4 persone

๐Ÿ’™. 500 g. di Vitello di Mare

๐Ÿ’™. 2/3 acciughe sott’olio ( oppure sotto sale)

๐Ÿ’š. 15/20 capperi

๐Ÿ’š. 15/20 olive nere 20/25 olive bianche

๐Ÿ’š. 300/350 g. di polpa di pomodoro

๐Ÿ’š. Sale aromatizzato, pepe, basilico, olio evo e prezzemolo ( io ho messo la maggiorana)

๐Ÿ’š 2/3 spicchi di aglio e 2/3 scalogni

๐Ÿ’š mezzo bicchiere di vino bianco


  

– lavate ed asciugate bene il vitello di mare, eliminate la pelle esterna e l'”osso” centrale.

  
– tagliate a pezzetti il pesce e infarinatelo leggermente da tutte le parti. (Io mi sono aiutata con un setaccio)

  
-In una padella antiaderente mettete gli scalogni e l’aglio affettati sottilmente e dopo averli fatti appassire  con del brodo vegetale o di pesce, aggiungete le acciughe sminuzzate, (un peperoncino piccante sott’olio – facoltativo )le olive verdi  e nere, i capperi e la passata di pomodoro. Fate cuocere per circa 5 minuti e se necessario, aggiungete qualche cucchiaio di brodo.

  
-aiutandovi con il mestolo ( non di legno๐Ÿ˜‰ cucina sana) allargate il sugo spingendolo verso l’esterno della padella, aggiungete due cucchiai di olio evo aromatizzato all’aglio e mettete  ( nel “buco”)i bocconcini di vitello di mare  infarinati.

  
– cuocete a fuoco medio per qualche minuto poi girateli e dopo 2/3 minuti, quando saranno quasi cotti, sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco. Mettete un mestolo di brodo e fate cuocere 8/10 minuti.
  
– servite caldo con fettine di pane alle olive e… peperoncino piccante!!

  
Buon Appetito

  
๏ธCinzia

๐Ÿ’™ potete visitare la mia pagina facebook http://www.facebook.com/unaromagnolaincucina 

Kamut con crema di cavolo nero e TOPINAMBUR al profumo di mare ๐Ÿš๐Ÿƒ

    

COS’รˆ IL KAMUT?

Il grano khorasan a marchio KAMUTยฎ รจ un antenato del grano duro moderno, prodotto esclusivamente mediante agricoltura biologica. E’ ricco di proteine di alta qualitร , vitamine e minerali e ha un sapore delizioso. A buona ragione รจ considerato uno dei cereali piรน completi dal punto di vista nutrizionale. Esso viene inoltre ritenuto maggiormente digeribile rispetto al grano “comune”.Inoltre lโ€™elevata percentuale in lipidi, in particolare tutti i piรน importanti acidi grassi mono e polinsaturi, lo rende prezioso per la nutrizione e per il suo potere energetico.Maggiore รจ anche il contenuto di minerali come magnesio e zinco. 

Ciรฒ che rende il grano a marchio KAMUTยฎ particolarmente importante per la nutrizione umana รจ lโ€™alto contenuto in selenio. Il selenio รจ un oligoelemento necessario per il metabolismo cellulare, la sua azione riduce la formazione di radicali liberi. Come per gli altri tipi di grano il colesterolo  รจ assente. Le preparazioni a base di grano khorasan KAMUTยฎ apportano quindi complementi preziosi all’alimentazione quotidiana degli atleti, delle persone molto attive, dei bambini e degli anziani.(fonte web)

    
Oggi preparo un piatto molto fantasioso, do sfogo alla mia creativitร , ๐Ÿ˜‹ in famiglia รฉ piaciuto molto, spero piaccia anche a chi mi segue. Ho comperato in un mercatino mezzo chilo di cavolo nero, l’ho lavato e privato della parte interna dura poi l’ho lessato per 7 minuti  (dal bollore) e l’ho frullato con un mixer ad immersione aggiungendo qualche cucchiaio di brodo di cottura, รฉ venuta una bella crema che ci servirร  per la ricetta. Conservate il brodo di cottura che ulizzeremo per cuocere il Kamut.

  
INGREDIENTI per 4 persone 

๐Ÿ’š.  400/450 g. di KAMUT bio

๐Ÿ’š.  Crema di cavolo nero  e il brodo di cottura ( conservato )

๐Ÿ’š. 1 scalogno e 1 spicchio di aglio

๐Ÿ’š. 30/40 g. di TOPINAMBUR (puliti e cotti nell’acqua del avolo nero)

๐Ÿ’š. Prezzemolo tritato, capperi sotto sale tritati e privati del sale, 10/15 bacche di Goji ( per decorazione piatto) sale, pepe e olio evo (da mettere a crudo)

  Fate appassire lo scalogno tagliato sottilmente con il brodo di cavolo nero  (appassimento CUCINA SANA)ed aggiungete gradualmente il Kamut, la crema di cavolo nero e il brodo, fate cuocere al dente e aggiungete il TOPINAMBUR affettato e il prezzemolo con i capperi tritati insieme.

  

 Nel frattempo che cuoce il Kamut, preparo il pesce. Potete comperare quello che piรน vi piace, i gamberi, i cannelli, i canestrini,  le cozze o le vongole, io li prendo surgelati รจ generalmente, quando ho ospiti, metto ad ognuno, questa “sestina” che piace molto, ma potete anche aumentare le dosi oppure diminuirle.๐Ÿ˜ƒ๐Ÿ˜ƒ
  
Dopo aver fatto scongelare il pesce, prendete una padellina di pietra, mettete uno scalogno e uno spicchio di aglio tagliato sottilmente, aggiungete del brodo di cavolo nero per farlo appassire e poi il pesce.

 Sfumate con il vino bianco e fate cuocere 3/4 minuti, salate leggermente e aggiungete della polvere di peperoncino (facoltativo) e qualche lacrima di lime. Ora componete il piatto, iniziando dalla base, stendete un cucchiaio di crema di cavolo nero formando un letto verde, poi….

  
… aiutandovi con un coppa pasta, mettete il Kamut, le bacche di Goji e il pesce. Un giro di olio evo e il nostro piatto รฉ servito!!

  
Buon Appetito. ๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™

  

 ๏ธCinzia

๐Ÿ’š๐Ÿ’š๐Ÿ’š๐Ÿ’š๐Ÿ’š 

Alici scottate nell’aceto bianco e marinate con olio, origano e scalogno ๐ŸŽฃย 

  
  

Con il termine “marinare” si intende una preparazione che serve ad insaporire, conservare e ammorbidire pesci ma anche carni. Anticamente veniva utilizzato il sistema della salamoia: da qui “acqua marina”, quindi “marinata”. Nel tempo perรฒ la tecnica รจ stata affinata avvalendosi dellโ€™aceto di vino bianco, spesso accompagnato da succo di limone che โ€œcuoceโ€ leggermente le carni. Il sale invece non va aggiunto quasi mai alla marinatura poichรฉ questo fa fuoriuscire i succhi dalle carni โ€œcuocendoleโ€, tuttavia se la marinata necessaria dovesse superare le 48 ore allora sarebbe opportuno aggiungerlo per allungare cosรฌ il periodo di conservazione dellโ€™alimento.(fonte web)

INGREDIENTI : 500 g. di Alici fresche, origano, olio evo, aceto balsamico e aceto bianco, sale, pepe e 1 scalogno ( potete mettere anche una cipolla)  
– Lavate le alici ed eliminate le interiora

– fatele bollire per 5 minuti in aceto bianco e acqua in parti uguali ( io metto un bicchiere di aceto e uno di acqua )

– scolatele e eliminate la lisca centrale ed eventuali spinette laterali

  
– adagiatele sopra della carta da cucina per asciugarle

 Prendete ciotola di vetro ( con coperchio perchรฉ la conserverete in frigorifero ) e alternate le alici con l’origano, lo scalogno ( cipolla) tagliato a fettine sottili, l’aceto ( anche di mele se vi piace) e l’olio evo.
  
– nell’ultimo strato, aggiungete l’ olio fino a coprire il tutto, deve rimanere coperto.

 L’olio delle alici vi avanzerร  inevitabilmente anche quando le avrete terminate, ma non buttatelo: sarร  perfetto per condire gli spaghetti! ๐Ÿ˜ƒ

Conservate in frigorifero per 4/5 giorni (ben coperto di olio)

  

Potete servire questo gustoso piatto come antipasto oppure come piatto unico sopra un letto di verdure crude!

  

Potete anche farcire un panino oppure mangiarle sulla  bruschetta!

  

๐Ÿ’™๐Ÿ’™ Buon Appetito

  
๐ŸŽฃ๐ŸŽฃ๐ŸŽฃ ๏ธCinzia

Baccalรก ” addormentato ” nel latte ๐Ÿ˜ด

  
Il baccalรก รฉ sempre stato un piatto dei poveri, lo si mangiava controvoglia quando si era bambini perchรฉ le mamme, molto spesso,  “dimenticavano” di togliere tutte le spine…. Ora invece รจ diventato un vero principe della tavola, il suo prezzo รฉ lievitato e le ricette sono tante e tutte molto gustose! ๐Ÿ˜‹

   

 INGREDIENTI 

๐Ÿ’™. 2 filetti di baccalรก

๐Ÿ’™. 1 LIMONE intero ( succo)

๐Ÿ’™. Olio extravergine di oliva q.b. ( aromatizzato all’aglio)

๐Ÿ’™. 4/5 cucchiai di pangrattato

๐Ÿ’™. 1 spicchio di aglio

๐Ÿ’™  300 ml. di latte

๐Ÿ’™. 1 uovo intero

๐Ÿ’™. Prezzemolo, pepe rosa e aglio liofilizzato

  

 Lasciate marinare il baccalร  per un paio d’ore con il latte, il pepe e il succo di un limone dopo averlo tagliato a pezzetti e privato della pelle. Naturalmente togliete tutte le spine ! ๐Ÿ˜‰  PS : ho lasciato il pesce secco 2 gg. in acqua cambiando spesso l’acqua.

  
Trascorso il tempo, passate i pezzi di baccalรก nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato e adagiateli in una pirofila da forno ben unta di olio  ( 4/5 cucchiai   abbondanti), infornate a 200 gradi per 10 minuti circa senza girarli ancora.
  Ora, toglieteli dal forno, abbassatelo a 180 gradi e aggiungete gradualmente tutto il latte della marinatura fino a cottura, circa 30 minuti.

  

Aggiungete del prezzemolo tritato e….

  
…. servitelo caldo!

Buon Appetito ๐Ÿ˜€

 Cinzia 

Striscette di seppia con topinambur, carciofi e piselli dal ย cuore ๐Ÿ’™ bluย 

  ๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™

  ๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™
Dal 27 marzo al 3 aprile  ๐Ÿ’™ settimana dedicata alla consapevolezza sull’ autismo. ๐Ÿ’™ Creiamo un’onda blu!

  

Il topinambur (Helianthus tuberosus) รจ noto anche con il nome di rapa tedesca o di carciofo di Gerusalemme. รˆ un tubero ricco di benefici. Ad esempio il topinambur รจ considerato un tubero dietetico e adatto ai diabetici.


Inserire il topinambur nella nostra alimentazione รจ molto semplice. Infatti possiamo preparare numerose ricette con il topinambur, che viene consumato sia crudo che cotto. Il topinambur fa parte dei tuberi della salute insieme alla batata o patata dolce, alla manioca e al taro. ( fonte web)

  

 

Oggi preparerรณ una ricetta semplice e molto appetitosa! ๐Ÿ’™

  INGREDIENTI per 3/4 persone

๐Ÿ’™. 400/450 g. di STRISCETTE di Seppie

๐Ÿ’™. 4 CARCIOFI

๐Ÿ’™. 1 TOPINAMBUR

๐Ÿ’™.  200 g. di Piselli

๐Ÿ’™.  Mezzo bicchiere di vino bianco

๐Ÿ’™   1 scalogno, 2 spicchi di aglio, prezzemolo, olio evo, sale rosa e pepe rosa 

  
– tagliate i carciofi a spicchietti ed eliminate le eventuali “barbe” e poi metteteli in una ciotola con acqua e limone.

– con un pela-patate sbucciate i topinambur e tagliateli a fettine. 

– affettate finemente lo scalogno e tritate il prezzemolo con l’aglio poi mettetelo in una casseruola, aggiungete i carciofi, il topinambur, i piselli e le STRISCETTE di seppia, il sale e il pepe.

– aggiungete un mezzo bicchiere di vino bianco e lasciate cuocere per 25/20 minuti. Mettete un coperchio e rigirate.

  

Prima di servire, aggiungete un filo di olio evo aromatizzato alla maggiorana!

  

๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™

Buon Appetito!

  

๏ธCinzia

Dal 27 marzo al 3 aprile ๐Ÿ’™๐Ÿ’™ Onda blu ๐Ÿ’™๐Ÿ’™ settimana dedicata alla consapevolezza sull’AUTISMO 

๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™๐Ÿ’™