Culurgiones sardi con variazioni 🎶 romagnole

  
I culurgiones sono i ravioli sardi ripieni con tanto Pecorino, io oggi li ho preparati con un formaggio Veneto e parmigiano. (Non mangio i formaggi di pecora)

Questa forma a spiga, Ã¨ una caratteristica del nord.

Nella  Sardegna meridionale, ( nel paese di mia suocera) esistono altre ricette di culurgiones, e il raviolo è preparato con pasta fresca di semola di grano duro, ha la forma classica del raviolo, ( molto più grande) con un ripieno di ricotta fresca di capra o pecora,   uovo e zafferano.

Oggi io li preparo con delle leggere varianti mischiando i due impasti e cercando di dargli la forma di spiga, farò del mio meglio😉 perché non sono semplici da formare.

  

INGREDIENTI per la pasta

💛 130 g di farina 00

 ðŸ’›250 g di semola di grano duro

💛160 ml di acqua tiepida

💛1cucchiaio di olio extra vergine di oliva

un pizzico di sale ( io non l’ho messo)

Per il ripieno

600  g di patate farinose

1oo g. di formaggio stagionato  ( Bastardo del grappa)

80 g. di Parmigiano ( oppure Grana)

8/10  fogliolina di menta  e prezzemolo

1 cucchiaio di olio evo aromatizzato all’aglio

1 bustina di ZAFFERANO

Lessate le patate e schiacciatele con una forchetta. Lasciatele raffreddare completamente ed unitevi i formaggi, lo ZAFFERANO, il sale, la menta tritata e l’olio all’aglio amalgamando il tutto. Coprire con una pellicola e mettere a riposo per una notte.

Preparare la pasta fresca per i vostri culurgiones unendo semola e farina, con acqua fredda ed un filo d’olio EVO, e lavorare il tutto sino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo che dovrete lasciar riposare per almeno 30 minuti. A questo punto stendere l’impasto con un mattarello, o con una macchina per tirare la pasta, e fate tante piccoli cerchi dal diametro di 8 centimetri. Posizionare all’interno dei cerchi l’impasto che avrete tolto dal frigorifero, e cominciare a chiudere i culurgiones con la loro classica chiusura a spiga. 

Per la cottura occorrerà buttare in acqua bollente salate i culurgiones, che dovranno bollire per pochi minuti. Quando i vostri culurgiones risaliranno a galla, saranno pronti da scolare e condire. 

Buonissimi con un sugo al pomodoro oppure con burro e menta! 💛

Buon Appetito


  
😍 ️Cinzia
Se vi va…sono anche su http://www.facebook.com/unaromagnolaincucina 

e su INSTAGRAM 


MILLEFOGLIE DI PASTA E VERDURE

13436013_1490909760935274_372732494_n

Questa ricetta è nata da uno sbaglio… sigh sigh! Partiamo dall’ inizio: tempo fa avevo deciso di fare una bella teglia di lasagne al forno, ho preparato delle sfoglie di pasta, ma un imprevisto non mi ha permesso di terminare il lavoro. Così ho deciso di congelare le mie  sfoglie, promettendomi di farle in un secondo tempo. Le ho messe stese in un vassoio lungo e largo per impedire la loro rottura una volta congelate ma…è proprio successo quello che temevo e quando sono andata a prenderle le ho trovate tutte spezzettate.

A questo punto ho deciso di inventare un pasticcio diverso. Ho quindi preso :

INGREDIENTI

per la pasta :

  • 200 g. di semola rimacinata
  • 100 g. di farina bianca 00
  • 3 uova intere
  • un cucchiaino di curcuma(facoltativo)

NB: POTETE FARLE ANCHE USANDO LE SFOGLIE DI PASTA GIA’ PRONTE!

per il ripieno:

  • sugo di pomodoro  (potete usare anche quello pronto)
  • parmigiano o grana grattugiato q.b.  (io tengo una terrina piena di formaggio perché se ne adopera tanto)
  • 250 g. di ricotta (se volete potete usare anche la besciamella)
  • 200 g. di zucchine trifolate con prezzemolo e aglio (preparatele anticipatamente)
  • 100 g. di verdurine miste trifolate (una carota,una patata,un peperone e mezza cipolla, prezzemolo e olio precedentemente preparato – naturalmente potete mettere anche dei funghi, melanzane, asparagi ecc…quello che più vi piace)

PROCEDIMENTO

Dopo aver preparato le lasagne (ricordatevi che la semola rimane molto più dura) cuocetele (lasciandole al dente) per circa 7/10 minuti in acqua salata; poi passatele in acqua fredda, sgocciolatele e stendetele in un telo. Se decidete di fare come me… cioè metterle a pezzi più piccoli,potete  anche abbreviare aggiungendo subito il pomodoro appena scolate, amalgamate la pasta con il sugo di pomodoro e incominciate a preparare la millefoglie.

13434056_1490909310935319_216358938_n

Disponete uno strato di lasagne sul fondo di una pirofila unta di sugo di pomodoro, copritele con uno strato di ricotta (se invece preferite la ricetta classica potete usare la  besciamella) ,molto parmigiano,zucchine,verdurine miste e un po’ di sugo e continuate così fino all’esaurimento degli ingredienti.

L’ultimo strato (che sarà quello di chiusura) sarà di lasagnette, ricotta e tantissimo parmigiano.

13410795_1490909087602008_118589793_o

Potete metterci sopra anche qualche fiocchetto di burro. Infornate a 170/180 per 30/40 minuti.

13453919_1490909917601925_2017887276_n

Saranno pronte quando avranno formato la classica crostina delle lasagne!

13436013_1490909760935274_372732494_n

13459652_1490909197601997_259539032_n

Buon Appetito,

Cinzia