Torta  Romagnola con mandorle, ricotta e amaretti senza farina. Veloce, semplice e buona!

  

  
Un dolce casalingo antico  e di facile esecuzione, servono pochi ingredienti, si prepara molto velocemente ed ha un gusto delicato ma…godurioso! Volete provarlo? Mettete nel frullatore questi semplici ingredienti ;

  

160 g. di Mandorle ( vanno bene anche non pelate, io le ho messe pulite)

180 g. di zucchero ( io l’ho messo di canna)

iniziate a frullare

4 uova intere più due (2) tuorli

480 g. di ricotta (io ho messo quella di mucca ma potete mettere anche quella di pecora oppure mista)

– continuate a frullare

200 g. di amaretti

– per fare questa operazione ci vogliono pochi minuti

  

imburrate ed infarinate la o le tortiere che userete per cuocerle (io ho usato degli stampi  a tema Pasquale ma voi potete usare anche una sola tortiera ). Versate il composto cremoso e morbido  e infornate a forno caldo a 180 gradi per circa 35 minuti. Prima di metterla su una gratella aspettate 10 minuti poi quando sarà fredda aggiungete lo zucchero a velo.

  

Dimenticavo di dirvi che questo era un dolce tipico da matrimonio ai tempi di mia madre che….ne aveva servite tante fettine il giorno del suo….naturalmente prima della torta nuziale! 💕💕

Buon appetito

️Cinzia 💖


Se vi va…sono anche su http://www.facebook.com/unaromagnolaincucina 

Quadrotti di camille con carote, farina di mandorle e amaretto, per grandi e bambini 👪

  

La Camilla  è un dolce a base di carote e mandorle, che ricorda la merendina camilla, uno dei dolcetti più amati dai bambini e dai grandi. Io  oggi l’ho preparata rettangolare per poterla tagliare a Quadrotti ma voi potete farla anche in una teglia rotonda ( viene alta)oppure in pirottini Monoporzione. Questo dolce é soffice e profumato.
Se non avete modo di trovare la farina di mandorle, potete semplicemente frullare la stessa quantità di mandorle pelate, magari azionando il mixer ad intermittenza per evitare che fuoriesca l’olio. Oppure, se amate sentire i pezzettini di mandorle, potete semplicemente tritarle grossolanamente.

  
  INGREDIENTI

💛  4 carote

💛 2 UOVA INTERE

💛 100 ml. di succo di arancia

💛 170 di zucchero di canna

💛 100 g. di Farina di mandorle

💛 200 g. di Farina per dolci

💛 80 ml. di olio mono seme (mais o girasole)

💛 1  bustina di lievito per dolci

💛 buccia GRATTUGGIATA di un arancia 

💛 2 cucchiai di liquore AMARETTO

💛 un pizzico di sale

Frullare ad immersione le carote, aggiungere il succo di arancia e l’olio fino a creare una purea. Sbattere uova e zucchero e buccia di arancia e montare bene. Aggiungere la farina di mandorle, aggiungere la purea di carote e succo d’arancia con l’olio e mettere due cucchiai di amaretto. Aggiungere la farina con lievito ( setacciateli). Foderate con carta forno la pirofila che avete scelto e infornate a 180° per 25/40 minuti ( forno ventilatoato)

  

Buon Appetito

️Cinzia 👪

Se vi va…sono anche su Facebook http://www.facebook.com/unaromagnolaincucina 

Cioccolatini  a cuore 💕

Ci sono dei giorni che amiamo … volerci bene, coccolarci 😍 …. e, il rimedio assicurato è il cioccolato! Questa ricetta molto semplice richiede solo due ingredienti. 😉😉

 
🍫. 1 confezione ( stecca da 100 g ) di CIOCCOLATO BIANCO

💞.  10/12 MANDORLE pelate

e naturalmente uno stampo in silicone per cioccolatini.

  

Sciogliete il cioccolato nel microonde oppure a bagnomaria, tritate grossolanamente le mandorle ed incorporatele nel composto. 

 
Ora versatelo (aiutandovi con un cucchiaino ) nello stampino in silicone, ricordandovi di batterlo bene  (sul tavolo)per evirate bolle. 💗

Mettete lo stampo in congelatore una mezz’ora circa per farli indurire, poi toglieteli, i nostri cioccolatini sono pronti!!!😍😍😍

   Potete metterli in piccoli pirottini e conservarli qualche giorno…..se rimangono!! 😉😉

   

 
Buona… coccola

Cinzia 💞💞💞

Granola homemade

13460993_10209874000189564_999595319_o

La Granula (in italiano Granola) è stato il primo cereale preconfezionato per la colazione. Inventata nel 1863 da  James Caleb Jackson. (fonte web)

Forse non tutti la conoscono, ma la Granola è un mix di cereali (come avena e riso o farro soffiati), frutta secca (nocciole, noci, mandorle,…) e essiccata (albicocche, mele, banane,…). Questo mix è ottimo accompagnato allo yogurt (o latte) – e frutta fresca – consumato sia a colazione per la giusta carica mattutina, sia per uno snack buono e sano a merenda.

La particolarità della Granola fatta in casa è che potete comporla come preferite, usando i cereali o frutta secca che più vi piacciono. E’ buonissima, sana, energetica e sfiziosa! Si conserva in un vaso di vetro con chiusura ermetica per qualche settimana, ed è anche ideale da regalare (in una bella mason jar decorata) oppure potete portarvene un po’ in un piccolo tupper per merenda, pranzi fuori, al mare o per i vostri picnic!

Eccovi gli ingredienti : le dosi sono per 1 vaso da 1 kg (ricordo che potete sostituire tutti gli ingredienti, tranne l’avena, perché è l’ingrediente fondamentale). Tutti i prodotti usati da me, li trovate in qualsiasi supermercato o discount!

Ingredienti

parte asciutta:

  • 150 gr di fiocchi d’avena 
  • 2 cucchiai di cocco disidratato (o cocco rapè o farina di cocco)
  • 30 gr di riso o orzo o farro soffiato (potete fare anche un mix di tutti e tre)*
  • 1 cucchiaio di semi di chia
  • 1 cucchiaio di semi di lino
  • 100-120 gr di frutta secca (mix di noci, nocciole, anacardi, mandorle,…)*
  • 1-2 cucchiai di uvetta sultanina (secca)
  • 1-2 cucchiai di mirtilli rossi essiccati 
  • 1 cucchiaio di bacche di Goji (facoltativo)
  • 1-2 cucchiai di gocce di cioccolato (o cioccolato tagliato a pezzetti) *

*io ho usato l’orzo soffiato; per la frutta secca ho usato un mix già pronto; il cioccolato è assolutamente facoltativo

per lo sciroppo:

  • 40-50 gr di zucchero di canna 
  • 50 gr di sciroppo d’acero (oppure miele)*
  • 15-20 gr di olio extra vergine di oliva
  • un goccino d’acqua
  • 1 bustina di vanillina (oppure vaniglia in polvere)

*consiglio di usare il miele, perché lo sciroppo d’acero dona alla granola un sapore un po’ aspro

Procedimento

In una terrina mettere tutti gli ingredienti per la parte secca e mischiarli bene con un cucchiaio. Tutto tranne l’uvetta, i mirtilli e il cioccolato che verranno aggiunti alla fine!

13493626_10209873999829555_586961890_o

In un pentolino preparare lo sciroppo: prima far sciogliere il miele e la vanillina nello sciroppo d’acero (o miele), quando sarà diventato quasi un caramello, aggiungere un goccino d’acqua e l’olio evo. Ottenuto lo sciroppo, aggiungetelo al composto secco che abbiamo precedentemente preparato. Amalgamate bene il tutto: il composto risulterà bagnato e appiccicoso.

Foderate una teglia con della carta forno e stendetevi il composto, appiattendolo con un mestolo. Infornate in forno già caldo a 150-170 gradi (dipende dal forno) statico, per circa una ventina di minuti (IMPORTANTE: ricordatevi di mescolare e rigirare il composto ogni 5-10 minuti per evitare che si bruci!!!)

13461187_10209873999029535_726809674_o

Sarà pronta quando si sarà dorata (e tostata). Quando tirate fuori la teglia dal forno, aggiungetevi l’uvetta e i mirtilli e mescolate. A questo punto lasciate raffreddare bene. Quando la vostra Granola sarà bella fredda, aggiungete anche le gocce di cioccolato o il cioccolato tagliato a pezzetti.

13446133_10209873998549523_1642860120_o

Ora mescolate bene il tutto e conservatela in un barattolo di vetro con chiusura ermetica.

13450040_10209863112197371_8612032902111553954_n

La vostra Granola si conserverà in luogo fresco e asciutto per almeno due settimane (ma credetemi, la finirete prima!!!).

13467331_10209873998149513_594439120_o

13467722_10209873997469496_218216453_o

Amiche e Amici, se vi fa piacere vedere tutto il procedimento, potete seguirmi su YOUTUBE!

Ebbene si, Una Romagnola in cucina è sbarcata su Youtube! Potete trovare il mio primo video, proprio della Granola, a questo indirizzo

VIDEO – Una Romagnola in Cucina – GRANOLA

Vi aspetto,

Buon Appetito,

Cinzia

 

 

 

Latte di Mandorle… homemade!

 

IMG_3886

Latte di mandorle homemade

Quando mi hanno regalato l’estrattore non pensavo che l’avrei sfruttato tanto! E soprattutto non sapevo che avrei potuto farmi in casa il latte vegetale (nocciole, noci e mandorle). Latte di mandorle senza zucchero? Niente di più semplice!

Ingredienti? Mandorle!

13120739_10209480748678522_1945489286_o

NB. L’unica cosa è che può essere fatto solo con l’estrattore (e forse la centrifuga, ma non ne sono sicura!)

Procedimento:

13106763_10209480748998530_514434150_o

Mettere 100 gr di mandorle in una ciotola coperte di acqua e lasciare riposare tutta la notte (almeno 12 ore)

La mattina dopo togliere l’acqua e metterle in una ciotola con 450 gr di acqua pulita fresca

Le dosi sono:

1 litro circa di latte di mandorle : 200 gr di mandorle + 800/900 gr di acqua fresca

1/2 litro circa di latte di mandorle: 100 gr di mandorle + 450 gr di acqua fresca

13129052_10209480750078557_1131978173_o

Adesso mettere acqua e mandorle nell’estrattore e il gioco è fatto!

L’acqua che avanza metterla negli scarti e rimettere nella centrifuga!

Il vostro latte di mandorle fresco e senza zucchero è pronto!

Dura un paio di giorni in frigo! Ottimo da bere, caldo, per fare il cappuccino o per i frullati!

IMG_3880

 

Treccia dolce – Buona Pasqua

Per augurarvi una BUONA PASQUA vi lascio questa ricetta un pò lunghina da preparare, ma veramente deliziosa: la treccia dolce di Pasqua!

12874190_10209107000295046_536950126_o

12887265_10209106997574978_222570381_o

 

Ingredienti 5-6 focacce

  • 1 kg e 400 grammi di farina Manitoba o farina 00
  • 200 gr di burro
  • 400 gr di zucchero
  • 2 panetti di lievito di birra oppure 2 bustine di lievito secco di birra
  • 6 uova e 1 tuorlo (tenere l’albume per spennellare)
  • il succo di 1 arancia grande 
  • la buccia di 1 limone non trattato
  • liquore all’arancia o amaretto (2 cucchiai)
  • mandorle, zucchero in granella e uvetta o cioccolato q.b.
  • 1 bicchieri di latte 
  • 1 bicchiere di acqua

Procedimento

FASE 1

creare un lievitino con acqua,latte, lievito e 1 uovo (tolto dal totale) e un pò di zucchero

far lievitare per 2 ore

FASE 2

Aggiungere al lievitino TUTTI gli ingredienti: ora creare l’impasto che deve essere molto morbido, non appiccicoso, ma compatto. Dividete l’impasto in più terrine e aggiungete (a vostro piacere) uvetta o cioccolato o canditi. Lasciare lievitare tutta la notte.

12899396_10209106987774733_675968049_o

FASE 3

La mattina dopo sarà raddoppiato il volume del vostro impasto.

Dare la forma a treccia e mettere su teglie e carta forno. Spennellare la superficie con l’albume rimasto e decorare con mandorle e granella di zucchero. Lasciare lievitare per altre 4-5 ore.

FASE 4

Accendere il forno a 140 gradi (oppure il minimo del vostro forno) e lasciarlo scaldare per almeno un quarto d’ora.

12822940_10209106996614954_1987847964_o

A questo punto infornare per almeno 40 minuti. Naturalmente la cottura dipende dal vostro forno. Dopo 40 minuti controllate. Devono essere belle dorate (ma non molto scure). Ricordiamoci che è un dolce molto soffice (tipo Colomba).

Ora non rimane che mettere lo zucchero a velo e ,se volete, impacchettarle con …amore!

IMG_3845

Da tutto lo Staff di Una Romagnola in Cucina…. BUONA PASQUA!!!!

 

Le Camille !

12674882_10209033740143588_356880775_o

Le mie camille fatte in casa

Non so se anche i vostri figli le adoravano, ma mia figlia quando era piccola ne andava matta (sinceramente anche io!) ! E come potevi non amare quelle piccole palline arancini dal profumo delizioso e il gusto delicato di arancia e carota?

Allora ho pensato di riprodurle (ringrazio la mia amica Maria per la ricetta) e vi posso dire che sono veramente ottime!

Provare per credere!

Ecco la ricetta:

12516792_10209033740423595_1842204282_o

Cominciamo grattugiando le carote. Mettiamole in un contenitore con il succo di arancia e l’olio e con il frullatore (o il minipimer ad immersione) creare una purea.

In una ciotola montare le uova con lo zucchero e la buccia dell’arancia (lavata e non trattata). Aggiungere la farina di mandorle e la purea di carote-olio-succo arancia e mescolare bene. Alla fine aggiungere la farina 00 con il lievito setacciati.

Potete usare o gli stampini in silicone o i pirottini in carta o alluminio. Con questa dose ne vengono 6-8 (dipende quanto riempite i pirottini).  Riempirli per 3/4 e cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 25 minuti (dipende dal forno).

12499046_10209033738543548_1503661495_o

La vostra cucina profumerà di arancia!

Buon appetito!

Cinzia