Pane integrale con mix di semi!

IMG_3914

Penso che non ci sia niente di più soddisfacente (parlo per me almeno) di farsi il pane in casa! Impastare, vederlo lievitare, cuocerlo, annusare quell’avvolgente profumo e gustarselo! Se aggiungiamo poi che possiamo farlo come più ci piace…

Questo pane integrale con i semi è facilissimo da fare e anche abbastanza veloce! Provare per credere!

Ingredienti

13148414_10209505907947488_1287911378_o

 

  • 200 gr di farina integrale
  • 200 gr di farina Manitoba 00
  • 40-50 gr di lievito madre in polvere (ma potete usare anche il panetto di lievito di birra fresco, oppure la bustina di lievito di birra in polvere)
  • facoltativo: 2 cucchiai di olio evo (consiglio di metterlo)
  • sale 15 gr
  • acqua naturale a temperatura ambiente q.b.
  • mix di semi (semi di girasole, semi di zucca, semi di chia, noci tritate, semi di papavero) – questi mix di semi io li faccio in casa comprando le varie bustine e unendo i semini, ma li trovate già pronti in qualsiasi supermercato o discount 

 

Procedimento

in una terrina mettere le due farine, il lievito (io ho aggiunto anche due cucchiaini di zucchero o miele per aiutare la lievitazione), l’olio e il sale e cominciare a mescolare a mano. Aggiungere man mano l’acqua finchè l’impasto non sarà morbido, non appiccicoso e riuscirete a creare un panetto. A questo aggiungere una bella manciata di mix di semi e impastare bene. Poi mettere della farina su una spianatoia e impastare energicamente per 5 minuti. Ora rimettere il panetto nella terrina unta di olio e coprire con una pellicola e uno strofinaccio pulito. Lasciare lievitare per almeno 2 ore al caldo (io lo metto nel forno spento con la luce accesa).

13120888_10209505905627430_1045791269_o

Passate le due ore (oppure quando sarà raddoppiato di volume) togliere il panetto, rimpastare e dare la forma che si desidera (io ho usato uno stampo da plumcake in silicone – quello azzurro dell’Ikea-). Ungere lo stampo (se si usa lo stampo) con dell’olio e adagiare il panetto di pane. Lasciare ri-lievitare per una mezz’ora circa. Infornare in forno già caldo a 180-200 gradi per circa 20-30 minuti.

Lasciare raffreddare e tagliarlo a fette….sentirete che bontà!

Ps. io ne ho congelato una metà tagliato a fette!

IMG_3907

IMG_3910

Buon Appetito,

Cinzia

il Danubio dell’Est

12016272_1401073049918946_195460922_o

Avete voglia di un dolce soffice, gustoso e ripieno di cioccolata o marmellata?

Eccovi la ricetta del Danubio

Un grazie speciale alla Signora Virginia per la ricetta e per avermi spiegato bene come si fa!

Ingredienti

  • 500 gr di Farina Manitoba
  • 100 gr di latte intero
  • 1 uovo 
  • 60 gr di Vallè (o di burro)
  • 1 bustina di lievito di birra 
  • 200 gr di zucchero
  • crema di nocciole e cioccolato (la mia ricetta qui) oppure marmellata

Procedimento:

in una planetaria (o a mano in una ciotola) mettere il latte tiepido con il lievito (e due cucchiaini di zucchero), lasciare lievitare un paio di minuti. Intanto setacciare la farina.

Aggiungere poi al lievito e latte, l’uovo e il burro. Amalgamare un pò e poi aggiungere la farina. Impastare fino ad ottenere un panetto morbido, non appiccicoso (la consistenza è quella del pane per capirci). Lasciare lievitare il panetto, al caldo e coperto, per un’ora.

Una volta raddoppiato il volume, stendere l’impasto con il matterello e dargli una forma quadrata. Tagliare dei quadratini. (vedi foto)

Ora farcirli a piacere con crema al cioccolato o marmellata (non più di un cucchiaino per ogni quadratino, altrimenti in cottura fuoriesce.

12837188_1401072533252331_675430292_o

A questo punto, formate delle palline, prendendo gli angoli e chiudendo formando una pallina. Ora prendete una teglia rotonda (foderata di carta forno) e adagiateli uno vicino all’altro (vedi foto).

Lasciare lievitare un’altra volta, per un’oretta circa.

Preriscaldare il forno a 180 gradi.Spennellare con il latte (o l’uovo sbattuto se li volete più scuri) e infornare per 35-40 minuti circa (dipende sempre dal forno).

Una volta raffreddato il tutto potete anche servirlo, staccando le singole palline come fossero delle focaccine!

Buon appetito,

Cinzia

Girelle con sorpresa!

12837421_10209047895577465_484663405_o

Premessa: creano dipendenza!

Queste soffici girelle sono una vera delizia..la preparazione non è velocissima, ma il tempo d’attesa sarà ripagato dal dolce sapore di queste focaccine morbidissime e gustose!

Ottime con un bel cappuccino fumante a colazione, ma anche a merenda per i vostri figli (e anche per voi ^_^) e la sorpresa dov’è? Semplice: sono ripiene! O di crema al cioccolato o di un’ottima marmellata!

Preparate farina e lievito e partiamo…eccovi la ricetta:

IMG_2292

Procedimento:

sciogliere il cubetto di lievito di birra in un pò di latte tiepido (preso dalla quantità della ricetta) più due cucchiaini di zucchero e lasciare che agisca.

Intanto nell’impastatrice (oppure a mano in una ciotola) montare le uova e lo zucchero, poi aggiungere la farina, il restante latte e il burro morbido (temperatura ambiente) e mescolare. A questo punto aggiungere il lievito (precedentemente preparato) ed impastare bene finchè non diventa un panetto liscio e morbido (non appiccicoso).

A questo punto metterlo in una terrina coperta e lasciare lievitare al caldo per almeno un’ora. L’impasto dovrebbe essere raddoppiato. A questo punto stendere con il matterello l’impasto fino a formare un rettangolo spesso 1/2 centimetro. Tagliare delle strisce lunghe (con un coltello o con la rotellina per la pizza) quanto il rettangolo e alte almeno 3 centimetri circa (lo spessore rimane di 1/2 centimetro). Farcire a piacere (stendere uno strato di nutella o di marmellata), ora chiudere la striscia dal basso verso l’alto e formare un salsicciotto lungo (avete presente quando fate gli gnocchi?). Ora creare una girella, partendo da un lato e avvolgendolo su se stesso* (è molto più complicato scriverlo che farlo!!!). Ora fatelo con tutte le strisce. A questo punto le mettete in una teglia da forno  (coperta da carta forno) e lasciatele lievitare di nuovo per almeno 1 ora e mezza. Lasciarle distanziate una dall’altra perchè si gonfiano molto.

*devono venire come dei “serpentelli” arrotolati su se stessi! ^_^

Passata l’ora e mezza accendere il forno a 200 gradi e lasciarlo scaldare un pò (deve essere caldo quando inforniamo). Cuocere le girelle per 15-20 minuti circa o quando saranno belle dorate. Non fatele indurire troppo!

Lasciateli raffreddare e spolverizzare con lo zucchero a velo!

2

Buon appetito,

Cinzia

Pizza che delizia!

12674772_10209047894977450_19300416_o

Buona? Deliziosa? Moltooo di più!

Chi non ama la pizza? E soprattutto la pizza fatta in casa, economica, condita come più ci piace e (diciamoci la verità, alla faccia della dieta, …ce ne mangiamo anche di più!) alta o bassa come la preferiamo!

Me l’avete chiesta in tanti…ed eccovi la ricetta della pizza homemade:

  • 500 gr di farina Manitoba (o farina per pizza)
  • 12 gr di lievito di birra (o mezzo panetto) oppure 1 bustina di MastroFornaio
  • 250 ml circa di acqua tiepida 
  • 5 cucchiai di olio evo
  • 10 grammi di sale

un pò di precisazioni:

  • io uso la manitoba ma va benissimo qualsiasi farina (la 0, per pizza, senza glutine…)
  • questa è la dose per una teglia da forno se vi piace alta, altrimenti per due teglie se vi piace sottile
  • più olio mettete e più viene croccante
  • argomento acqua (che deve essere tiepida) : indicativamente sono 250 ml ma dipende dalla farina (ci sono farine che assorbono più acqua e quelle che ne assorbono meno), inoltre dipende quanta aggiungerne, mentre la impastate (se troppo dura mettete più acqua quindi i 250 ml, mentre se risulta già abbastanza morbida mettetene meno); regolatevi voi: l’impasto finale deve essere morbido, non appiccisono,liscio ed elastico

Procedimento:

Io uso l’impastatrice, ma va benissimo anche a mano (fuori casa se non ho l’impastatrice uso la forza bruta ^_^ )

In una ciotola (o nella ciotola dell’impastatrice) mettere la farina, il lievito (nella bustina del lievito secco consigliano di mettere 2 cucchiaini di zucchero per aiutare la lievitazione…va bene anche un cucchiaino di miele o malto) e l’olio e cominciare ad impastare. Pian piano aggiungere l’acqua e per ultimo il sale (ricordarsi di metterlo lontano dal lievito, altrimenti non lievita ^_^ ). La pasta della pizza sarà pronta quando sarà bella elastica e non si attacca più alle mani. Mettere l’impasto su una spianatoia (legno o marmo) con della farina perchè non si attacchi e impastare bene per una decina di minuti a mano finchè l’impasto non sarà bello liscio. Formare una bella palla liscia e metterla a lievitare in luogo caldo dentro una terrina unta di olio e coperta da un canovaccio o pellicola (eviterà la formazione della crostina)

Lievitare per almeno 4-5 ore.

12499433_10209033803985184_1614197863_o

Io solitamente il sabato la faccio dopo pranzo e la preparo per la cottura verso le 18.30 circa.

Una volta che l’impasto sarà raddoppiato di volume, stendere su carta forno nella vostra teglia (che usate per la pizza) e condire a piacimento (pomodoro, passata, origano, mozzarella, ecc…)

12443322_10209033804425195_984231734_o

12499143_10209033805185214_795850074_o

Io personalmente la condisco con la passata e origano (sale e olio), poi metto la mozzarella tagliata a pezzettini e ….vai la con fantasia (e la fame!)…prosciutto, carciofini, cipolla, tonno, funghetti, olive,ecc….

Infornare (forno già bello caldo a 220 gradi) e lasciare cuocere per almeno 20 minuti poi controllare la cottura…

Che fame! BUON APPETITO!

Cinzia