Lasagne con crema al Taleggio

  
Ecco il piatto della domenica degli Italiani, LE LASAGNE AL RAGÙ 👑, oggi lo preparo con una besciamella al taleggio per renderle ancora più ” speciali “😋

  

 

Besciamella al Taleggio

🐄 1 lt. di latte intero

🐮 50 g. di burro

🐮 90 g. di farina

🐮 noce moscata, sale

🐮 100 g. di Taleggio

– fate bollire il latte con il burro, poco sale e la noce moscata

– setacciate la farina e quando il latte inizia a bollire versatela ( a pioggia) e aiutandovi con una frusta stemperatela nel latte evitando che si formino grumi.

Spegnete il fuoco e unite il formaggio Taleggio  a pezzetti continuando a mescolare per farlo sciogliere completamente la consistenza della crema deve essere tale che se si solleva con un cucchiaio possa rimanere in superficie un po’ prima di andare a fondo. 
   

Ingredienti

– ragù di carne ( vedi ricetta nel blog : Ragú alla bolognese)

– una confezione di lasagne ( fresche o secche)

– grana o parmigiano grattugiato q.b.

– besciamella 

Ora che il ragù e la crema di Taleggio  sono pronti, iniziate a comporre le vostre lasagne che poi cuocerete in forno per circa 15 minuti, prendete una teglia rettangolare 20×30 e versate sul fondo un po’ di ragù da distribuire con il dorso di un cucchiaino.  Adagiate le sfoglie di pasta all’uovo  e  rivestite le lasagne con uno strato di crema al Taleggio  e poi create uno strato di ragù, il grana Proseguite con un altro strato di sfoglie (22), poi besciamella e infine ragù al radicchio. Continuate fino a terminare gli ingredienti e con il ragù come strato finale. Quindi infornate in forno statico a 200°C per 15/20  (se usate un forno ventilato a 180°C per circa 10 minuti). 

Servitele ben calde!

Buona domenica

️Cinzia


Se vi va…sono su http://www.facebook.com/unaromagnolaincucina





Lasagne con ragù di soia e besciamella senza burro ☁️☁️

  
Questa ricetta é un’alternativa alle lasagne classiche, é fatta con il ragù di soia ( ricetta già pubblicata ), 5 strati di pasta all’uovo, farcita con besciamella senza burro ( solo 350 ml. di latte, 60 g. di fecola di patate, noce moscata e sale) e grana padano oppure parmigiano GRATTUGGIATO.

  
– per prima cosa ho preparato il ragù di soia con 100 g. di soia.

  

dopo aver fatto l’appassimento con il brodo vegetale, ho aggiunto la soia reidratata in acqua tiepida, i pomodorini, i capperi, il sale aromatizzato, il basilico, il timo, l’origano e la maggiorana.

  

ho aggiunto del brodo vegetale e ho fatto cuocere per 35/40 minuti poi ho aggiunto due cucchiai di olio evo aromatizzato all’aglio.

 
per prima cosa, metto due cucchiai di besciamella sul fondo della teglia da forno, uno strato di pasta, due/tre cucchiai di besciamella, 2/3 cucchiai di grana, il ragù’ di soia e continuo fino all’ultimo strato con la besciamella e il grana GRATTUGGIATO. 😃  

  
infornare a forno preriscaldato a 180 gradi per 15 minuti con carta di alluminio sopra poi toglierla e continuare la cottura a forno ventilato per 10/15 minuti ancora. Quando si forma una bella crosticina dorata, le lasagne sono cotte!

  

Buon Appetito 😀

  

️Cinzia 💙

La mia pagina Facebook  www.facebook.com/unaromagnolaincucina 💙

MILLEFOGLIE DI PASTA E VERDURE

13436013_1490909760935274_372732494_n

Questa ricetta è nata da uno sbaglio… sigh sigh! Partiamo dall’ inizio: tempo fa avevo deciso di fare una bella teglia di lasagne al forno, ho preparato delle sfoglie di pasta, ma un imprevisto non mi ha permesso di terminare il lavoro. Così ho deciso di congelare le mie  sfoglie, promettendomi di farle in un secondo tempo. Le ho messe stese in un vassoio lungo e largo per impedire la loro rottura una volta congelate ma…è proprio successo quello che temevo e quando sono andata a prenderle le ho trovate tutte spezzettate.

A questo punto ho deciso di inventare un pasticcio diverso. Ho quindi preso :

INGREDIENTI

per la pasta :

  • 200 g. di semola rimacinata
  • 100 g. di farina bianca 00
  • 3 uova intere
  • un cucchiaino di curcuma(facoltativo)

NB: POTETE FARLE ANCHE USANDO LE SFOGLIE DI PASTA GIA’ PRONTE!

per il ripieno:

  • sugo di pomodoro  (potete usare anche quello pronto)
  • parmigiano o grana grattugiato q.b.  (io tengo una terrina piena di formaggio perché se ne adopera tanto)
  • 250 g. di ricotta (se volete potete usare anche la besciamella)
  • 200 g. di zucchine trifolate con prezzemolo e aglio (preparatele anticipatamente)
  • 100 g. di verdurine miste trifolate (una carota,una patata,un peperone e mezza cipolla, prezzemolo e olio precedentemente preparato – naturalmente potete mettere anche dei funghi, melanzane, asparagi ecc…quello che più vi piace)

PROCEDIMENTO

Dopo aver preparato le lasagne (ricordatevi che la semola rimane molto più dura) cuocetele (lasciandole al dente) per circa 7/10 minuti in acqua salata; poi passatele in acqua fredda, sgocciolatele e stendetele in un telo. Se decidete di fare come me… cioè metterle a pezzi più piccoli,potete  anche abbreviare aggiungendo subito il pomodoro appena scolate, amalgamate la pasta con il sugo di pomodoro e incominciate a preparare la millefoglie.

13434056_1490909310935319_216358938_n

Disponete uno strato di lasagne sul fondo di una pirofila unta di sugo di pomodoro, copritele con uno strato di ricotta (se invece preferite la ricetta classica potete usare la  besciamella) ,molto parmigiano,zucchine,verdurine miste e un po’ di sugo e continuate così fino all’esaurimento degli ingredienti.

L’ultimo strato (che sarà quello di chiusura) sarà di lasagnette, ricotta e tantissimo parmigiano.

13410795_1490909087602008_118589793_o

Potete metterci sopra anche qualche fiocchetto di burro. Infornate a 170/180 per 30/40 minuti.

13453919_1490909917601925_2017887276_n

Saranno pronte quando avranno formato la classica crostina delle lasagne!

13436013_1490909760935274_372732494_n

13459652_1490909197601997_259539032_n

Buon Appetito,

Cinzia

 

 

Parmigiana….light!

Cosa facciamo quando abbiamo una ricotta che sta per scadere e delle melanzane che girano nel frigorifero?! Semplice… una ricetta super veloce e gustosa!

Questa è una mia rivisitazione della parmigiana, senza fritto e senza…mozzarella! ^_^

Gli ingredienti sono pochi e di facile reperibilità…In più avevo un sugo pronto alle melanzane…cosa vogliamo di più?!

Ingredienti 2-3 persone

  • 1 melanzana grande (oppure due piccole)
  • 1 vaschetta di ricotta (250 gr)
  • sugo di pomodoro (200 gr circa) quello che preferite
  • parmigiano q.b. 
  • olio e sale q.b.
  • facoltativo: origano o altra spezia
12325725_10209047501247607_1513619587_o

ingredienti

Preparazione

lavare e affettare le melanzane; cospargerle di sale fino e lasciarle così per una ventina di minuti. Poi sciacquarle bene!

12325551_10209047501767620_2072817148_o

Grigliarle bene (io uso una bistecchiera, ma va bene anche una padella antiaderente).

Poi prendere una teglia (io ho usato quelle di alluminio, perchè poi posso congelare la parmigiana)

Cominciare con un pò di sugo (sporcando il fondo) e facendo un letto con delle melanzane

12422407_10209047500727594_1231729397_o

Ora mettere un pò di sugo, una parte della ricotta e un pò di parmigiano grattugiato (faremo all’incirca tre strati, quindi regolatevi con le quantità)

12528479_10209047499167555_553459748_o

Adesso ricominciamo a coprire con le melanzane e di nuovo…sugo, ricotta e parmigiano…continuando fino all’ultimo strato

12722389_10209047498607541_888377532_o

Nell’ultimo strato (quello sopra) mettete meno ricotta e una bella manciata di parmigiano.

A questo punto potete fare due cose:

1. pre-cuocere la parmigiana (in forno già caldo a 180 gradi per 20 minuti) poi far raffreddare e una volta freddo, congelare. Vi basterà poi, quando vorrete mangiarla, metterla in forno per una decina di minuti (una volta scongelata)

2. oppure se la volete mangiare subito, basterà cuocerla in forno già caldo a 180gr per una mezz’oretta (perchè è già tutto cotto, vogliamo solo che si sciolga il formaggio e si scaldi bene)

12528734_10209047526848247_1641873077_o (1)

Questa è una ricetta light, potete scegliere altri formaggi (es. scamorza, caciotta, mozzarella…) e aggiungere dell’olio in ogni strato

Mmmmhh….mi è venuta fame..quindi non mi rimane che dirvi..

Buon Appetito,

Cinzia