Risotto ai frutti di mare 🐙🐚

      

Il risotto di pesce é un delizioso primo piatto, non sempre é possibile trovare pesce fresco e quindi possiamo ricorrere al pesce surgelato già pulito e lavato. Ho comprato una vaschetta di pesce allo scoglio pulito,  dei gamberi da pulire e dei polipi tagliati puliti. (potete mettere anche altre qualità) 

  
La preparazione di questo piatto é semplice e veloce, la consiglio a chi ha poca esperienza nei piatti di pesce.

  
Preparare del brodo vegetale (sedano, carota e cipolla)oppure brodo di pesce (granulare) *io avevo in casa del sugo di pomodoro e ne ho messo 2 cucchiai, del peperoncino ( facoltativo) e due acciughe (facoltative, io oggi non le ho messe)

  

Per prima cosa, scongelate il pesce un’ora prima di cucinarlo dividendolo per qualitá perché lo cucineremo in tempi diversi. Poi affettate sottilmente  lo scalogno e pulite l’aglio privandolo dell’anima ( é amara) e mettetelo in una padella (ci servirà per preparare il sugo di pesce).  In un’altra padella più grande mettete uno o due spicchi di aglio per cuocere il riso integrale bio ( voi potete anche usare altri tipi di riso ) con il brodo vegetale preparato in precedenza.

  

Io ho usato un riso integrale che cuoce in 45 minuti quindi per prima cosa, versate il riso e fatelo tostare a fiamma moderata, poi mettete il vino bianco e fate sfumare.

  

Ora, aggiungete in più riprese due tazze di brodo e continuate la cottura per 35 minuti. Nel frattempo mettete sul fuoco la padella con lo scalogno, l’aglio, il peperoncino, un cucchiaio di brodo e qualche cucchiaio di pomodoro.

  

Aggiungete il totano e dopo qualche minuto il polipo e fate cuocere 4/5 minuti a fuoco basso. Nel frattempo cucinate le cozze con le vongole in un tegamino con un cucchiaio di brodo e uno di olio evo.

  

Intanto nel nostro sugo, mettiamo i gamberetti puliti, delle foglioline di maggiorana, sale e pepe. ( prima di salare, assaggiate sempre perché anche se surgelato il pesce é sempre saporito)

  

Dieci minuti prima della cottura, aggiungete il sughetto delle cozze e vongole e poi il sugo di pesce.

  

  

Fate cuocere fino a cottura e aggiungete le cozze e vongole per guarnire il piatto con un giro di olio evo aromatizzato all’aglio. 

  

Servite caldo e aggiungete del prezzemolo tritato (io oggi ho messo della maggioranza).

  

  Buon Appetito 💙

️Cinzia 

Potete trovarmi anche su INSTAGRAM 

Unaromagnolaincucina 💙

Frittura di pesce per….viziare le persone che amate 😍😍 FRITTO PERFETTO…senza difetto!😉

 
MODALITÀ di Cottura degli alimenti  
 Sono pochi gli alimenti che si possono consumare crudi, (frutta e verdura) infatti la maggioranza dei prodotti alimentari, prima di essere utilizzata, deve essere qualificata. La cottura determina numerose modificazioni chimiche, fisiche e organolettiche dell’alimento, di cui la maggioranza sono volute e favorite, altre, invece,indesiderate:

-concentrazione dell’alimento per perdita di acqua;

-aumento della digeribilità;

-miglioramento dei caratteri organolettici, della appetibilità e delle qualità igieniche, per la distruzione dei microrganismi, l’inattivazione degli enzimi e di eventuali sostanze tossiche presenti;

~diminuzione del valore nutritivo, dovuta essenzialmente a perdite di alcuni aminoacidi  e alla perdita delle vitamine termolabili e dei sali minerali per dissoluzione, soprattutto nel caso di cottura in acqua.

( S.I.A.N.) servizi di igiene alimentare e nutrizione delle aziendeU.L.S.S. del Veneto

FRITTURA  

 Raccomandazioni per l’uso di olio per frittura indicatedall’ ISS (istituto Superiore Sanità)va sottolineato che questo sistema di cottura deve essere utilizzato raramente.

– utilizzare per la frittura solo gli oli oli grassi alimentari idonei a tale trattamento in quanto più resistenti al calore( olio di oliva , altrimenti tra gli oli di semi il migliore quello di arachide).

– curare un’adeguata preparazione degli alimenti da friggere evitando per quanto possibile la presenza di acqua e l’aggiunta di sale e spezie Che accelerano l’alterazione degli oli e dei grassi. Il sale le spezie dovrebbero essere aggiunti all’alimento preferibilmente dopo la frittura.

– evitare tassativamente che la temperatura dell’olio superi 180°. Temperature superiori accellerano infatti l’alterazione degli oli e dei grassi.

-evitare tassativamente la pratica della “ricolmatura”  (aggiunta di olio fresco quello usato).

  
INGREDIENTI PER 2 persone 👫

🐚 300 g. di Gamberetti o Code di gambero

🐙 200 g. di anelli di totano o calamari

☀️ 2/3 cucchiai di semola rimacinata

☀️ 2/3 cucchiai di farina di mais per PANATURA

⭐️ sale

  

Per ottenere un fritto croccante  e asciutto occorre seguire scrupolosamente alcuni accorgimenti,

lavate  e asciugate con cura gli anelli di totano e i gamberetti, ( ricordatevi di togliere il filo nero) sgocciolateli e tamponateli con carta assorbente da cucina. Passateli a lungo nella semola pressandoli e rigirandoli perché ne siano ben coperti, eliminate la farina in eccesso.

    

-si consiglia una padella dai bordi alti, se ne sconsiglia una dei bordi bassi perché lo voglio non riuscirebbe ad avvolgere il fritto. Potete utilizzare la friggitrice elettrica.

-Per ottenere un fritto perfetto non esageriamo con le quantità di cibo da friggere. Aumentandone le quantità la temperatura dell’olio si abbassa notevolmente, in questi casi il fritto non diventa croccante e doteremo risultato opposto a quello desiderato.

-dopo la cottura il fritto va a posto su fogli di carta assorbente. Per paura che il fritto si raffreddi si tende a coprirlo, ma quando è ancora caldo, evapora e trovando una barriera, si inumidisce.Lasciatelo scoperto tranquillamente, al massimo lo riscalderete nel forno per qualche minuto prima di servirlo.

  

-il sale va aggiunto a frittura ultimata.

    Ho affettato del pane con olive e..peperoncino piccante!
  
Non ci resta che…mangiarli! 😉😉

️Cinzia

PS : ogni tanto è bello coccolarsi 😃 e coccolare le persone a noi care!

Se volete visitare la pagina Facebook, mi trovate qui http://www.facebook.com/unaromagnolaincucina 

Spiedini di gamberetti al forno con carciofi e patate

  
Gli spiedini di gamberetti, sono un secondo piatto sfizioso e veloce da preparare. Li ho accompagnati con carciofi, patate e la piadina!  😃

  

Ingredienti per i carciofi 

💚. 3 carciofi

💚 1 patata grande

💚 mezzo bicchiere di vino bianco,2 scalogni, sale, pepe, prezzemolo, 3 spicchi di aglio  e un limone

  

Dopo aver lavato e affettati i carciofi e messi  in una ciotola con acqua e limone per non farli annerire, affettate lo scalogno e la patata (a fette sottili). Mettete il tutto in una padella con l’aglio, il sale e 2 cucchiai di olio evo, fate insaporire, e aggiungete un mezzo bicchiere di vino bianco, quando sarà evaporato, aggiungete mezzo bicchiere di acqua e fate cuocere dolcemente per 10/15 minuti circa,aggiungete il prezzemolo tritato e se serve ancora dell’acqua.

  

INGREDIENTI per 4/5 spiedini in acciaio lunghi 30 cm.

💙. 7/8 GAMBERI per spiedino

💙. Pane GRATTUGGIATO 6/7 cucchiai

💙 prezzemolo, sale rosa, aglio liofilizzati, pepe

💙 olio extravergine di oliva q.b.

  

Sgusciate i gamberi e togliete il filo nero, (l’intestino) lavateli e asciugateli con carta da cucina. Preparate in una ciotola il condimento con il pane GRATTUGGIATO, il sale, l’aglio liofilizzato ed il prezzemolo tritato, aggiungete l’olio e unite i gamberetti, insaporiteli bene e infilateli negli spiedini. Rivestite una teglia con carta forno ed infornate ( potete aggiungere un filo d’olio evo) a forno preriscaldato 200 gradi per 4/5 minuti per parte, poi finite la cottura con il grill, facendoli dorare.

  

Serviteli caldi  con della piadina! 😍

  

Buon appetito

💛💙 ️Cinzia

Ragù di pesce con Gamberoni

  
Mi piace moltissimo preparare il ragù di pesce! 😍….. mentre un delizioso profumo invade la cucina stuzzicando l’appetito fa da preludio e richiamo a sedersi a tavola. Questa mia ricetta é personalizzata, contiene dei segreti non svelati,  frutto di una lunga esperienza ai fornelli..😉. Divertitevi ad aggiungere pesci e crostacei, la base di una buona cucina ci sono la qualità degli ingredienti, passione e fantasia. 😍

  

Gli INGREDIENTI per una buona riuscita del piatto sono :

💙 8. Gamberoni

💙. 8/9 Calamari

💙. 350/400 g. di Code di GAMBERI

💙. 350 g. di pesce misto e molluschi  ( cozze, vongole, anelli di totano, SEPPIOLINI, canocchie ecc…)

💙. Molluschi ( cozze, vongole…) a piacere

💜. 3 spicchi di aglio, 2/3 SCALOGNI, prezzemolo a piacere, sale rosa, pepe, olio evo, 2/3 cucchiai di aceto di mele.

💜 un bicchiere di vino bianco secco ( io prediligo il Prosecco.

  

Lavate accuratamente tutto il pesce, tagliate a striscioline i calamari, eliminate la buccia alle code di gamberi, e il filo nero ( l’intestino ) sciacquate bene le cozze, le vongole eliminando l’eventuale sabbia. Fate scolare tutto il pesce ed eliminate l’acqua, tamponando anche con della carta da cucina. Tritate lo scalogno, mettetelo in una padella larga e capiente, gli spicchi di aglio e due giri di olio evo, quando comincia a rosolare, mettete l’aceto di mele e fate insaporire leggermente prima di mettere i calamari tagliati e il prezzemolo.

  

Fate cuocere qualche minuto prima di aggiungere il restante pesce. Aggiungete il vino bianco (fatelo sfumare) il sale, il pepe, qualche cucchiaio di passata di pomodoro e il peperoncino. Se rimane troppo asciutto, aggiungete del brodo di pesce (fumetto) oppure ancora vino bianco. Fate cuocere dolcemente e alla fine, unite i gamberoni. 💙

  

Lasciateli cuocere 5/6 minuti rigirandoli. Serviteli con delle tagliatelle rigorosamente tirate con il matterello! 😍😍

  

Buon appetito 💙

️Cinzia 



12* Ricetta DELL’AVVENTO 🎁 Risotto con ” cocktail di mare ” 🎁

Mare 🎤🎤 profumo di 🎤🎤 mare….

  
Oggi preparo un veloce e gustoso risotto ai frutti di mare… di città !!😉😉😉 se volete mangiare pesce e non abitate vicino al mare, questa ricetta é l’ideale.

  
INGREDIENTI per 3/4 persone 😍 ( dipende dalla fame!! Ahahah )

🎼. 250 g. di RISO per risotti

🎼. 1.      Bustina di ZAFFERANO e un mezzo cucchiaino di CURCUMA

🎼.  Mezzo bicchiere di vino bianco

🎼. Una confezione di pesce per risotti o spaghetti (surgelata)ho messo anche metà pacchetto di sugo pronto di pesce ( surgelato) che avevo in freezer

🎧. Aglio,prezzemolo,4/5 capperi sotto sale,sale,pepe,peperoncino e olio evo.

  

Fate soffriggere l’aglio con l’olio e il prezzemolo,

  

aggiungete il 🐠 pesce e il vino, fate sfumare prima di mettere

  

riso. A questo punto, cominciate ad aggiungere gradualmente dell’acqua calda per cuocere il nostro risotto. A  metà cottura, ( circa 10 minuti) aggiungete

  

i capperi e lo zafferano, ( diluito con acqua ) continuate la cottura rigirandolo di tanto in tanto, mettete il sale, il pepe e se vi piace anche del peperoncino.

  

Servitelo caldo e….

  

Buon Appetito 🐚🐚

   

 
️Cinzia 🎄

Riso Venere con zucchine e gamberetti

13224073_1467160073310243_1228685305_o

Chi mi conosce sa che la cosa che amo di più è il riso: in bianco, risotto, in insalata, con le verdure..in tutte le salse insomma! Qualche mese fa ho scoperto il Riso Venere e da quel giorno è stato amore! Lo mangio almeno due volte la settimana. E’ saporitissimo e veramente buono!

Dopo la ricetta vi lascio una nota con la sua storia e le sue proprietà.

Ingredienti per 2/3 persone

13224077_1467185486641035_780054308_o

  • Gamberetti 100 grammi (io uso quelli piccoli congelati)
  • 2 zucchine grandi
  • 200-300 grammi di riso Venere
  • sale e olio q.b.
  • trito di aglio e prezzemolo

Preparazione

Consiglio: il riso Venere richiede tempi di cottura un pò lunghi (20-30 minuti), quindi vi conviene cominciare a cuocerlo mentre preparate il condimento. Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua, salate e portate a bollore. Quando l’acqua bolle, buttare il riso (non preoccupatevi se l’acqua diventerà scura, è normale)

13214567_1467181249974792_1619474272_o

Intanto in una padella larga mettere le zucchine tagliate a piccoli pezzi con aglio e prezzemolo ed un goccio d’olio. Cuocere per circa una decina di minuti (o quando le zucchine saranno cotte).

13223690_1467182953307955_280646487_o

A questo punto regolatevi voi. Quando mancano circa 5-10 minuti alla cottura del riso, buttate i gamberetti assieme alle zucchine e fate cuocere bene. Salate a vostro piacere. Quando il riso è pronto, scolatelo e buttatelo. Mescolate bene e lasciate sul fuoco un paio di minuti per insaporire bene.

13214554_1467175076642076_1748946986_o

Servire bello caldo.

13245890_1466918050001112_1135666132_n

Buon Appetito,

Cinzia

 

RISO VENERE (fonte: Internet)

Il Riso Venere è una varietà di riso integrale, brevettata da SA.PI.SE. (Sardo Piemontese Sementi), ottenuta attraverso tecniche convenzionali e non biotecnologiche. Nasce nella Pianura Padana quando un ricercatore cinese, in servizio presso il Centro Sperimentale della SA.PI.SE, servendosi di una varietà di riso asiatica messagli a disposizione dall’IRRI (Istituto Internazionale di Ricerca sul Riso, l’ente più importante per la conservazione delle varietà di riso del mondo), realizza un riso che ha le stesse proprietà e caratteristiche del Riso Nero cinese.Il Riso Nero esisteva in Cina da secoli, ma era raro e costoso, perciò solo gli Imperatori e i nobili potevano permetterselo.

Proprietà

E’ completamente naturale grazie all’elevatissimo contenuto di antociani, sostanze vegetali che danno al riso il colore nero e sono capaci di catturare i radicali liberi ed evitare l’ossidazione. Come ogni tipo di riso, anche la qualità Venere fornisce all’organismo proteine, pochi lipidi, sali minerali (calcio, ferro, zinco e selenio), vitamine (B1, B2 e niacina) e glucidi sottoforma di amido. Non contiene glutine. Abbinato con i legumi, crea una miscela proteica che ha un valore nutritivo simile a quello della carne o del pesce.