Crostata veloce senza lievito 💙

💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙  
Ieri avevamo un calo di zuccheri…ahahahah 💙💙💙 e questa crostata ha riportato l’umore e….lo  “spirito” al di sopra delle aspettative!! 😉😉

  

Io e mia figlia abbiamo messo 150 g. di ZUCCHERO con un uovo intero in una terrina, 150 g. Di BURRO a temperatura ambiente, una bella grattugiata di limone bio, un pizzico di sale e la FARINA. Impastato il tutto e messo 10 minuti in frigorifero (potete mettere anche due tuorli al posto dell’uovo intero) mentre imburravamo la teglia.

  

Ora aiutandovi con della carta da forno e un matterello, stendete la pasta ( circa un centimetro)  e ricoprite la tortiera imburrata. Tagliate la parte il eccesso aiutandovi con il matterello. ( la parte in eccesso, la userete per le decorazioni ) 

N.B. Quando stendete la pasta, allargatela bene, avrete piú “prodotto” per decorare.

  

Stendete la marmellata (a vostro gusto) e scegliete la decorazione. Noi abbiamo messo tante stelline !! 🌟🌟🌟🌟🌟🌟🌟🌟🌟🌟✨✨✨✨✨✨✨

Infornate a 180 gradi per 35/40 minuti. ( dipende sempre dal forno)

  

Spolveratela con zucchero a velo…. 

  

e Buon Appetito! 💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙💙

Cinzia e Elena 

Torta della famiglia 👪

Un dolce semplice e veloce che piace a tutta la famiglia, per colazione, merenda oppure potete farcirlo con della crema pasticcera,  al caffé, cioccolato ecc…

  

Gli INGREDIENTI sono :

  

Imburrate e infarinate una tortiera a cerniera ( potete sciogliere il burro e spennellarlo nella tortiera poi spolverate con la farina).

  

Con un frullatore elettrico, montate le  🐣 uova aggiungendo lo zucchero, la buccia grattugiata del limone, ( solo la parte gialla ) il burro sciolto,  ( non troppo caldo ) il latte a temperatura ambiente, la vanillina e le farine setacciate , sempre mescolando. Per ultimo il lievito per dolci setacciato, si formerá un composto morbido e cremoso.

  

Versatelo nella teglia precedentemente imburrata

  

e infornate a forno  statico caldo a 180 gradi per 35/40 minuti circa. (Dipende dal forno )

  

Fate sempre la prova “stuzzicadenti” ( Se vedete che non ci sono grumi sullo stuzzicadenti, il dolce é cotto! ) 

  

Ricopriteli con zucchero a velo e….

  

Buon Appetito 🌝🌝

💛 Cinzia

Pane  ” cafone ” in…. pentola! 😉

Questa volta…  non dobbiamo impastare,  😉 non avremo le mani in.. ” pasta ” , un pane dal cuore 💛 soffice e la crosta 🔨 dura!! Incominciamo ?

  

INGREDIENTI

🍞. 100 g. di FARINA MANITOBA

🍞. 200 g. di FARINA O

🍞. 200 g. di FARINA OO

N. B. Potete anche usare tutta FARINA 1 ( 500g.)

🍯. Un cucchiaino di MIELE oppure MALTO

🍥. Un cucchiaino di SALE FINO

🍥. 350/370  g. di ACQUA TEMPERATURA AMBIENTE

🍥 2/3 grammi di lievito di birra

UNA PENTOLA CON COPERCHIO ( io ne ho usata una di terracotta ) DA FORNO 

  

Dopo aver pesato tutti gli ingredienti, prendete una ciotola capiente ( ho fatto l’impasto la sera prima ) mettete le farine,il sale, il lievito sciolto in una tazzina con dell’acqua, il miele e per ultimo l’acqua ( ho messo mezzo bicchiere di acqua in piú perché era troppo duro, regolatevi voi ) e con una forchetta, girate amalgamando tutti gli ingredienti. Coprite con della pellicola ( io ho messo il coperchio di plastica ) e lasciate riposare dalle 15 alle 18 ore.

  

La mattina seguente

  

ho messo della semola ( va bene anche la farina OO ) sopra un canovaccio e  sopra un piano di legno e gli ho ” rovesciato ” sopra l’ impasto lievitato ( morbido e pieno di bolle)

   

 

Ora, ( ho messo le foto dei 4 passaggi ) piegate in 4 volte i lembi della pasta. La prima volta chiudete a libro, la seconda ( sempre a libro ) dall’altro lato, la terza dalla parte opposta e la quarta dall’altra ancora.
   

 
Ho messo il panetto sopra il canovaccio ricoperto con la semola dalla parte delle “pieghe” ( come si vede dalla foto, il sopra rimane liscio )ho richiuso bene a campana e lasciate lievitare cosí per due ore.

N.B. IMPORTANTE : ho messo il tutto sopra ad un vassoio perché poi mi permetterá di  rovesciarlo di nuovo nella pentola caldissima senza bruciarmi e dalla parte delle piegature che dovranno essere sopra. 🔥🔥🔥🔥🔥

Venti minuti prima, accendiamo il forno a 230 gradi con la pentola ( usatene una con i manici 🔥🔥🔥🔥) 

 
Ora togliete ( con le presine!! La pentola é bollente🔥🔥🔥🔥) la pentola e mettete……. ” gettate velocemente!! 🔥🔥” l’impasto lievitato  ( ricordandovi che le pieghe vanno sopra, si devono vedere e la parte liscia sotto) e fate cuocere CON IL COPERCHIO per 30 minuti ( sempre a 230 gradi), trascorso il tempo, togliete il coperchio e fate cuocere per altri 20 minuti.

   

Fate raffreddare per almeno un’oretta prima di….mangiarlo!

Buon Appetito

🔥 😋 Cinzia 

Una ” carrozza ” di sapori

  

Oggi si frigge!! Mozzarella in carrozza e melanzane in carrozza!!

  

INGREDIENTI  per 10 mozzarelle in carrozza

🔥. 20 fette di PANCARRÈ’

🔥. 10 fette di mozzarella per pizza

🔥. 3 uova intere

🔥. Pane grattugiato q.b. (Non meno di 200 g.)

🔥. Farina q.b. 

🔥. Sale, pepe,curcuma 

🔥. Mezzo bicchiere di latte

  

Dopo aver coppato  il pancarrè  ( con un coppa pasta oppure con un bicchiere o una coppa), infarinate il pane e mettete una fetta di mozzarella (precedentemente infarinata ) e chiudete  a libro con un’altra fetta di pancarré.

  
Ora “inzuppate”  i dischetti di pane e mozzarella nell’uovo ( uovo,latte,sale,pepe e curcuma ) e poi nel pane grattugiato. Terminate le mozzarelle in carrozza, prepariamo le melanzane in carrozza. 

 
Ingredienti 

🍆. Una melanzana

🌞. 5/6 fette di mozzarella

🌝. 4/5 fette di prosciutto crudo ( anche cotto)

🌝. Origano, sale, pepe nero

Farina, uova e pangrattato  sono gli stessi delle mozzarelle in carrozza.Quando faccio le mozzarelle, preparo anche le melanzane e quindi sono gli stessi ingredienti. Le fette più piccole, le friggo senza la mozzarella ed il prosciutto.Arrotolate il prosciutto crudo attorno alla mozzarella prima di chiuderle. 🌝🌝

   

Friggete in abbondante olio di girasole da entrambe le  parti. Io, dopo averle tolte dall’olio, le metto in uno scolapasta di acciaio e poi sulla carta assorbente. Devono rimanere asciutte e croccanti. 

 

Buon Appetito

Cinzia


Ravioli classici con spinaci e ricotta

13162235_10209513645700927_756934503_n

La “bacchetta magica” dei romagnoli è il matterello che trasforma la farina e uova in gustose pietanze, una di queste è il “raviolo”.

RICETTA BASE PER I RAVIOLI

  • 400 grammi di farina 00 più quella necessaria per stendere la pasta,
  • 2/4 uova ed eventualmente acqua

Nella preparazione delle lasagne o tagliatelle si utilizza generalmente un uovo per ogni 100 grammi di farina: per i ravioli, il numero delle uova è inferiore (es. se per la pasta usiamo 300 gr di farina e 3 uova, per i ravioli usiamo 2 uova per 300 gr) ed eventualmente aggiungere  acqua calda in quantità sufficiente a rendere la pasta elastica e consistente. Potete usare il matterello oppure la macchina per tirare la pasta.

Disponete la farina a fontana sulla spianatoia,rompetevi nel mezzo le uova e incominciate ad impastare con le punte delle dita (o la forchetta inizialmente)buttando man mano la farina dei bordi della fontana all’interno, poi aggiungete piano piano dell’acqua calda fino ad ottenere una pasta soda ed elastica che lavorerete per 5 minuti.Formate una palla di pasta che lascerete riposare 30 minuti  coperta con un panno umido.trascorso questo tempo cominciate a stenderla.

IMG_3576

Vi consiglio di stendere sempre una piccola sfoglia e preparare man mano i vostri ravioli.Tenete sempre la restante pasta coperta,  per evitare che si secchi.Se invece siete abili (come me ahahah) potete anche fare un’unica sfoglia.

Per formare i ravioli ho adoperato uno stampino rotondo, ma potete anche usare la classica rotellina. Dopo aver disposto i mucchietti di ripieno sulla sfoglia (non troppo vicini tra loro) ricopro con l’altra parte della sfoglia cercando di combaciare i due strati di pasta : quindi si preme con la punta delle dita tra un mucchietto e l’altro e lungo tutto il bordo aperto.

IMG_3582

Ora con la rotella oppure con lo stampino rotondo staccate un raviolo per volta.

IMG_3585

Per quanto riguarda il ripieno, vi consiglio di prepararlo prima della pasta. gli INGREDIENTI PER IL RIPIENO sono:

  • spinaci freschi o congelati q.b.
  • 250 g. di ricotta
  • 150 g- di parmigiano o grana grattugiata
  • sale, noce moscata q.b.pepe, un pizzico di saporita (facoltativo)
  • un tuorlo

12767992_10208851778194653_887571019_o

Ora non vi resta che cuocere la vostra pasta: una volta buttati in acqua bollente salata, quando risalgono tutti in superficie (galleggiano) sono pronti! Circa un paio di minuti! Conditeli con un buon sugo di pomodoro, oppure in bianco con burro e parmigiano!

Se non li volete mangiare subito, potete anche congelarli.

13162261_10209513644100887_647996123_n

Buon Appetito,

Cinzia

 

 

 

MILLEFOGLIE DI PASTA E VERDURE

13436013_1490909760935274_372732494_n

Questa ricetta è nata da uno sbaglio… sigh sigh! Partiamo dall’ inizio: tempo fa avevo deciso di fare una bella teglia di lasagne al forno, ho preparato delle sfoglie di pasta, ma un imprevisto non mi ha permesso di terminare il lavoro. Così ho deciso di congelare le mie  sfoglie, promettendomi di farle in un secondo tempo. Le ho messe stese in un vassoio lungo e largo per impedire la loro rottura una volta congelate ma…è proprio successo quello che temevo e quando sono andata a prenderle le ho trovate tutte spezzettate.

A questo punto ho deciso di inventare un pasticcio diverso. Ho quindi preso :

INGREDIENTI

per la pasta :

  • 200 g. di semola rimacinata
  • 100 g. di farina bianca 00
  • 3 uova intere
  • un cucchiaino di curcuma(facoltativo)

NB: POTETE FARLE ANCHE USANDO LE SFOGLIE DI PASTA GIA’ PRONTE!

per il ripieno:

  • sugo di pomodoro  (potete usare anche quello pronto)
  • parmigiano o grana grattugiato q.b.  (io tengo una terrina piena di formaggio perché se ne adopera tanto)
  • 250 g. di ricotta (se volete potete usare anche la besciamella)
  • 200 g. di zucchine trifolate con prezzemolo e aglio (preparatele anticipatamente)
  • 100 g. di verdurine miste trifolate (una carota,una patata,un peperone e mezza cipolla, prezzemolo e olio precedentemente preparato – naturalmente potete mettere anche dei funghi, melanzane, asparagi ecc…quello che più vi piace)

PROCEDIMENTO

Dopo aver preparato le lasagne (ricordatevi che la semola rimane molto più dura) cuocetele (lasciandole al dente) per circa 7/10 minuti in acqua salata; poi passatele in acqua fredda, sgocciolatele e stendetele in un telo. Se decidete di fare come me… cioè metterle a pezzi più piccoli,potete  anche abbreviare aggiungendo subito il pomodoro appena scolate, amalgamate la pasta con il sugo di pomodoro e incominciate a preparare la millefoglie.

13434056_1490909310935319_216358938_n

Disponete uno strato di lasagne sul fondo di una pirofila unta di sugo di pomodoro, copritele con uno strato di ricotta (se invece preferite la ricetta classica potete usare la  besciamella) ,molto parmigiano,zucchine,verdurine miste e un po’ di sugo e continuate così fino all’esaurimento degli ingredienti.

L’ultimo strato (che sarà quello di chiusura) sarà di lasagnette, ricotta e tantissimo parmigiano.

13410795_1490909087602008_118589793_o

Potete metterci sopra anche qualche fiocchetto di burro. Infornate a 170/180 per 30/40 minuti.

13453919_1490909917601925_2017887276_n

Saranno pronte quando avranno formato la classica crostina delle lasagne!

13436013_1490909760935274_372732494_n

13459652_1490909197601997_259539032_n

Buon Appetito,

Cinzia

 

 

Torta salata con sorpresa

 Non sapete cosa preparare per cena? Non volete usare la solita pasta sfoglia o brisé comprata?!? Ecco allora una ricetta facile da preparare. 


Ingredienti per l’impasto

  • 250 gr di farina O
  • 50 gr di acqua
  • 40 gr di concentrato di pomodoro
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 uovo medio
  • 3 cucchiai di olio evo 
  • Facoltativo: mix di semi 

Preparazione impasto

Per prima cosa, armiamoci di un matterello 😉  : iniziamo impastiamo la farina con l’uovo, il concentrato di pomodoro sciolto nell’acqua, l’olio, il sale e se vi piacciono anche i semi misti  (facoltativo).


Formate un panetto , copritelo con la pellicola e lasciatelo riposare per un’ora (non in frigo). 

Nel frattempo preparate il ripieno. Lessate due patate grosse e tagliatele a pezzetti. Lessate i fagiolini e tagliateli a pezzetti , unite due cucchiai di pesto, il formaggio tagliato a pezzettini, il parmigiano grattugiato, sale. Amalgamate il tutto ( vedi foto ).


Ora stendete l’impasto  (sopra alla carta forno) aiutandovi con il matterello, formando un cerchio (non vi preoccupate se non viene molto rotondo perché aiutandovi con un coltello ritagliate i bordi che vi serviranno per decorare   il sopra  della “torta salata”)


 come si vede in foto, ritagliate a spicchi tutto il bordo (senza staccarli!!!!). 


Mettete ora il ripieno precedentemente preparato al centro e partendo dal primo bordo tagliato coprite a cerchio tutto il perimetro. 



Rimarrà’ scoperto solo il centro che decorerete con i ritagli. Potete fare delle striscioline ..roselline….ecc…


Ora accendete il forno a 180 gradi  e aspettando che si scaldi. Intanto con un pennello e dell’olio evo spennellate la torta salata. Se volete potete “spolverate” con i semi misti 😉e infornate per 40/45 minuti in forno statico.

Potete servirla sia fredda che calda!!!

Buon Appetito,

Cinzia 

Treccia dolce – Buona Pasqua

Per augurarvi una BUONA PASQUA vi lascio questa ricetta un pò lunghina da preparare, ma veramente deliziosa: la treccia dolce di Pasqua!

12874190_10209107000295046_536950126_o

12887265_10209106997574978_222570381_o

 

Ingredienti 5-6 focacce

  • 1 kg e 400 grammi di farina Manitoba o farina 00
  • 200 gr di burro
  • 400 gr di zucchero
  • 2 panetti di lievito di birra oppure 2 bustine di lievito secco di birra
  • 6 uova e 1 tuorlo (tenere l’albume per spennellare)
  • il succo di 1 arancia grande 
  • la buccia di 1 limone non trattato
  • liquore all’arancia o amaretto (2 cucchiai)
  • mandorle, zucchero in granella e uvetta o cioccolato q.b.
  • 1 bicchieri di latte 
  • 1 bicchiere di acqua

Procedimento

FASE 1

creare un lievitino con acqua,latte, lievito e 1 uovo (tolto dal totale) e un pò di zucchero

far lievitare per 2 ore

FASE 2

Aggiungere al lievitino TUTTI gli ingredienti: ora creare l’impasto che deve essere molto morbido, non appiccicoso, ma compatto. Dividete l’impasto in più terrine e aggiungete (a vostro piacere) uvetta o cioccolato o canditi. Lasciare lievitare tutta la notte.

12899396_10209106987774733_675968049_o

FASE 3

La mattina dopo sarà raddoppiato il volume del vostro impasto.

Dare la forma a treccia e mettere su teglie e carta forno. Spennellare la superficie con l’albume rimasto e decorare con mandorle e granella di zucchero. Lasciare lievitare per altre 4-5 ore.

FASE 4

Accendere il forno a 140 gradi (oppure il minimo del vostro forno) e lasciarlo scaldare per almeno un quarto d’ora.

12822940_10209106996614954_1987847964_o

A questo punto infornare per almeno 40 minuti. Naturalmente la cottura dipende dal vostro forno. Dopo 40 minuti controllate. Devono essere belle dorate (ma non molto scure). Ricordiamoci che è un dolce molto soffice (tipo Colomba).

Ora non rimane che mettere lo zucchero a velo e ,se volete, impacchettarle con …amore!

IMG_3845

Da tutto lo Staff di Una Romagnola in Cucina…. BUONA PASQUA!!!!

 

Nutellotti con ciliegie caramellate

Ieri per la festa del Papà mia figlia ha fatto i famosi Nutellotti… Leggeri? No! Magri? No… Buonissimi? Siiiii ^_^

Ma soprattutto facilissimi da fare: solo 3 ingredienti!

1

INGREDIENTI: 200 gr di Nutella – 150 gr di farina 00 – 1 uovo

Ora cominciamo…

In una terrina mettere la Nutella e l’uovo e con una forchetta amalgamare

3

Poi piano piano aggiungere anche la farina
4

Formare una palla, morbida ma compatta (sarà leggermente appiccicosa..bagnatevi un pò le mani)

Ora formate delle palline (con questo impasto ne verranno 13-14 circa) e mettetela su una teglia con carta forno

7

Usando il retro di un mestolo (oppure con un dito) create un buchino al centro del nutellotto

Infornate a 180 gradi per 10 minuti (massimo per 15 minuti, altrimenti si induriscono troppo)

10

A questo punto non manca che decorarli: allora solitamente si fa mettendo della nutella in una sac-à-poche e si creano dei ciuffetti di nutella nel buchino… ma noi abbiamo fatto una versione diversa (festiva)

Avevamo delle ciliegie candite e abbiamo deciso di decorarli con quelle: abbiamo semplicemente messo un pò di nutella nei buchi e vi abbiamo messo sopra la ciliegia candita..e il gioco è fatto!

IMG_3821

Buon appetito,

Cinzia

il Danubio dell’Est

12016272_1401073049918946_195460922_o

Avete voglia di un dolce soffice, gustoso e ripieno di cioccolata o marmellata?

Eccovi la ricetta del Danubio

Un grazie speciale alla Signora Virginia per la ricetta e per avermi spiegato bene come si fa!

Ingredienti

  • 500 gr di Farina Manitoba
  • 100 gr di latte intero
  • 1 uovo 
  • 60 gr di Vallè (o di burro)
  • 1 bustina di lievito di birra 
  • 200 gr di zucchero
  • crema di nocciole e cioccolato (la mia ricetta qui) oppure marmellata

Procedimento:

in una planetaria (o a mano in una ciotola) mettere il latte tiepido con il lievito (e due cucchiaini di zucchero), lasciare lievitare un paio di minuti. Intanto setacciare la farina.

Aggiungere poi al lievito e latte, l’uovo e il burro. Amalgamare un pò e poi aggiungere la farina. Impastare fino ad ottenere un panetto morbido, non appiccicoso (la consistenza è quella del pane per capirci). Lasciare lievitare il panetto, al caldo e coperto, per un’ora.

Una volta raddoppiato il volume, stendere l’impasto con il matterello e dargli una forma quadrata. Tagliare dei quadratini. (vedi foto)

Ora farcirli a piacere con crema al cioccolato o marmellata (non più di un cucchiaino per ogni quadratino, altrimenti in cottura fuoriesce.

12837188_1401072533252331_675430292_o

A questo punto, formate delle palline, prendendo gli angoli e chiudendo formando una pallina. Ora prendete una teglia rotonda (foderata di carta forno) e adagiateli uno vicino all’altro (vedi foto).

Lasciare lievitare un’altra volta, per un’oretta circa.

Preriscaldare il forno a 180 gradi.Spennellare con il latte (o l’uovo sbattuto se li volete più scuri) e infornare per 35-40 minuti circa (dipende sempre dal forno).

Una volta raffreddato il tutto potete anche servirlo, staccando le singole palline come fossero delle focaccine!

Buon appetito,

Cinzia