Cavolfiore al forno con besciamella e parmigiano 

  

  
Il cavolfiore al forno con besciamella e parmigiano é un contorno ideale  in queste fredde giornate invernali, si prepara velocemente e piace tanto  anche ai bambini! 🏡 Quando da piccola tornavo a casa da scuola, grande era la gioia di vedere gratinare in forno il cavolfiore!

  

INGREDIENTI

🏡 un cavolfiore medio 

🏡 500 ml. di LATTE intero

🏡 25 g. di burro

🏡 25 g. di farina setacciata 

🏡 sale, noce moscata ( pepe facoltativo)

🏡 parmigiano oppure grana q.b. ( io ne metto molto)

  

Mondate il cavolfiore e dividetelo in cimette di dimensioni regolari.

Immergetele in acqua fredda salata e portate ad ebollizione.

Ora abbassate la fiamma e fate cuocere per 10 minuti: quando arriva ad avere consistenza ferma senza essere cotto scolate il cavolfiore.

in un pentolino mettete il latte e fatelo scaldare, deve essere caldo.

– Fate sciogliere il burro in una casseruola a fuoco dolce e gettate in un solo colpo la farina precedentemente setacciata, in modo da non formare grumi.

– Mescolate continuamente con una frusta e lasciate cuocere per qualche minuto.

– ora versate il latte  molto lentamente mescolando di continuo fino ad esaurimento,aggiungete il sale e la noce moscata poi continuate a cuocere per 6/7 minuti. Lasciate raffreddare un 10/15 minuti.

-Versate uno strato sottile di salsa nella pirofila e distribuite le cimette, quindi irrorate con la besciamella e tanto parmigiano!

Infornate per 15 minuti a 180° finchè la superficie risulterà dorata e …. altri 2/3 minuti con il gril per avere una bella doratura. 😃

  

Buon appetito

️Cinzia 🏡

Se vi va… sono anche su http://www.facebook.com/unaromagnolaincucina 🏡

Zucca al forno  “cucozza piena zuccarina”🎃 con patate, lonzetto, patè di funghi  e  capperi con il “gambetto”!🎃🎃🎃🎃 *ricetta di Cinzia*

  
Un piatto semplice ma prelibato. É un contorno autunnale delizioso che può diventare anche un piatto unico se come me aggiungete del Parmigiano, patate e fette di lonzetto.( una mia ricetta)

  
Oggi al supermercato ho acquistato una bella zucca, tutta polpa, l’ho tagliata a fette per preparare la nostra prima ricetta autunnale con la zucca lunga  (piena)di Napoli. ( anche detta  “cucozza zuccarina”)

  
INGREDIENTI

🎃 300/350 g. di Zucca tagliata a fette

🎃. 2/3 patate medie

🎃. Grana oppure Pecorino GRATTUGGIATO q.b. 200/300 g. circa

🎃  10/12 fette di Lonzetto oppure un’altro salume simile

🎃. 7/8 capperi 

🎃. Olio aromatizzato al rosmarino, sale,pepe, rosmarino tritato,paprika piccante 

🎃.   2 cucchiai di Crema di funghi 

  

Ungete il fondo di una teglia da forno con olio al rosmarino, paprica piccante e rosmarino tritato e iniziate a comporre il piatto partendo dalle patate che avrete affettato fottilmente con una mandolina. Mettete il grana grattato e il lonzetto.

  
Continuate con la zucca….

  
….. l’olio al rosmarino, il lonzetto….

  
…. le patate, i capperi e la crema di funghi. Lasciate cuocere tutto in forno preriscaldato a 200°C e per circa 20 minuti fino a far gratinare.

  

Buon Appetito

  
️Cinzia

Se vi va… Sono anche su http://www.facebook.com/unaromagnolaincucina 👍

Involtini di peperoni come piú …”mi piace” 👍

  
In estate mi gusta mangiare tante verdure e naturalmente cucinarle in modi diversi. Oggi con alcuni ️PEPERONI di “casa”di color verde  😋 regalati a mia figlia e due acquistati da me, preparo degli involtini ripieni con tonno e…..

  
Gli INGREDIENTI possono variare a vostro gusto, io ho messo:

💚 5 ️PEPERONI ( 3 verdi, uno rosso e uno giallo)

💛. 3/4 cucchiai di pane GRATTUGGIATO

💛  mix di semini ( quelli per insalate con semi di zucca, semi di chia eccc)

💛 olive taggiasche q.b.

💛 tonno (va bene anche al naturale, io ho messo i filetti )

💛 capperi, olio evo, sale rosa, aglio, pepe rosa e nero, prezzemolo e salvia

💛 salsa di pomodoro fresco oppure 2 cucchiai di concentrato di pomodoro ( il tubetto 😉)

💛 2/3 cucchiai di parmigiano 

  

Dopo aver cotto i peperoni in forno per circa 40 minuti e privati della buccia e dei semini, ( in altre ricette con i peperoni ho spiegato come si fa per togliere bene la buccia)stendeteli sopra un piano e nel frattempo preparate il ripieno. 

– in una padella mettete un cucchiaio di olio evo, uno spicchio di aglio ( che poi toglierete) e il pomodoro, fate cuocere 4/5 minuti prima di mettere il pane GRATTUGGIATO che farete  amalgamare bene per qualche minuto. Salate e pepate. Tolto dal fuoco e lasciato raffreddare, aggiungete a piacere il mix di semini e il parmigiano. Riprendete i filetti di ️PEPERONI e riempiteli con un cucchiaio di ripieno, il tonno sbriciolato, un oliva tagliata e un cappero, attotolatelo su se stesso e mettetelo in una pirofila da forno. (Potete anche frullare il tonno con un’acciuga e qualche cappero))

  
Guarnitelo e arricchitelo a piacere con il formaggio GRATTUGGIATO che preferite ( ricotta salata, parmigiano, mozzarella, emmental ….) e infornatelo in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 10 minuti poi gratinatelo per altri 5 minuti con il grill.

  
Serviteli caldi oppure freddi e accompagnateli con salse e pesci di vostro gusto! 💙 io questa sera li mangio con i gamberetti e salsa rosa! Che dite?

Buon Appetito

️Cinzia

Se la ricetta vi é piaciuta, 👍….sono anche su http://www.facebook.com/unaromagnolaincucina e su INSTAGRAM 

Batata rossa dolce al forno 

  
Un tubero dalle straordinarie proprietá!

Molti di voi probabilmente staranno pensando che nel titolo ci sia un errore di battitura e che in questo articolo si voglia parlare dei benefici della patata rossa. Non è così. Oggi voglio parlarvi proprio della batata rossa, un tubero decisamente inconsueto e particolare.

  

Originaria dell’America del Sud e arrivata nel vecchio continente grazie a Cristoforo Colombo, la batata contiene tantissime sostanze utili al nostro organismo come fibre, vitamine A e C (e in minore quantità B ed E), proteine, potassio, magnesio, ferro e calcio. La Ipomea batatas, questo il suo termine botanico, è inoltre ricca di flavonoidi e antociani e ha un grande potere antiossidante e anti-aging. Non è un caso infatti che alcune creme anti rughe contengano un estratto di questo tubero

  

L’associazione americana CSPI (Center of Science in the Public Interest) in una classifica sui vegetali più salutari ha messo la batata rossa al primo posto. Questo tubero ha ottenuto il punteggio più alto proprio grazie all’elevata concentrazione di sostanze benefiche per il nostro organismo, non solo al suo interno ma anche e soprattutto nella buccia.

  

Se vi state chiedendo come utilizzare una batata rossa in cucina, la risposta è semplice. In tutte quelle ricette in cui usereste le normali patate o la zucca, dato che il sapore di questo tubero è a metà strada tra questi due più noti e utilizzati alimenti. Potrete ad esempio cucinare un risotto di batata, oppure invitare i vostri amici per gustare insieme delle ottime ‘batate al forno’!

A differenza delle normali patate, però, la batata rossa può essere consumata anche cruda insieme alla sua buccia ben lavata (è ottima ad esempio nell’insalata).

  

Evitando la cottura, tra l’altro, si mantengono intatti tutti i valori nutritivi e le numerose proprietà di questo tubero. C’è da sottilineare poi che è soprattutto nella buccia che si trova una sostanza che sembra avere effetti benefici sulla riduzione del colesterolo e della glicemia: il Cajapo. Le statistiche dicono che nei paesi dove la batata viene consumata più frequentamente cruda (alcune regioni del Giappone) ci siano meno persone affette da malattie come diabete, ipertensione e anemia.(Fonte web)

  

INGREDIENTI  per 10 tortini

👑 700 g. di BATATA ROSSA ( potete fare anche 500 batata e 200 patata)

👑 200/250 di ricotta

👑 2. Uova Intere

👑 paprika piccante e noce moscata

👑 sale e erbe aromatizzate

👑 semi di zucca, bacche di Goji e pepe rosa

👑 burro e pane GRATTUGGIATO per imburrare i pirottini

👑 130 g. di PARMIGIANO GRATTUGGIATO ( anche grana)

  

– lavate e sbucciate con un pelapatata la batata e tagliatela a pezzetti

– salate l’acqua e fate bollire la batata fino a renderla morbida

– schiacciatela con uno schiaccia patata rendendola una purea

– aggiungete le uova, la ricotta, la paprika, la noce moscata, il sale e il parmigiano

  
– imburrate bene i pirottini aggiungendo anche del pane GRATTUGGIATO 

– versate il composto morbido ottenuto nei pirottini

– mettete sopra del pane GRATTUGGIATO e dei fiocchetti di burro

– infornate a forno preriscaldato a 180 gradi per 25/30 minuti

  
Lasciate raffreddare e poi…serviteli con erbe aromatiche oppure…

  
….. peperoni! 

Buon Appetito 💛

️Cinzia 

  

 Se vi va…. sono anche su INSTAGRAM 

Crostatine e farinata di verdure senza uova 

  

Crostatine integrali

INGREDIENTI per 6 crostatine 

200 g. di farina integrale bio

–  50 g. di olio evo

–  70 g. di acqua

12 g. di sale

Per il ripieno

 150 g. di ricotta

– 100 g. di grana o Parmigiano GRATTUGGIATO

– olio al peperoncino

– 100 g. di verdure

  INGREDIENTI per la farinata 

100 g. di FARINA di CECI

200 g. di ACQUA

1/2 cucchiaini di CURCUMA

Sale aromatizzato rosa

pepe rosa e olio evo

– 150 g. di VERDURE cotte

   

– mettete la farina di ceci in una ciotola ed aggiungete l’acqua poi coprite e lasciate in frigorifero 3/4 ore, nel frattempo preparate le verdure.

  

 Mettete in una padella le seguenti verdure : una cipolla, una zucchina, una patata, un peperone, una carota, un pomodoro, 7/8 pomodorini, affettati ( io ho usato una mandolina) e  piselli, salate, pepate e aggiungete un filo di olio evo. Fate cuocere per 30/35 minuti.

  
– nel frattempo che le verdure cuociono, preparate la base delle crostatine.

– mettete in una ciotola la farina, aggiungete l’olio, l’acqua ed il sale, impastate e formate una palla che lascerete riposare in frigorifero per un’ora.

  
 – stendete la pasta con il matterello ( io divido il panetto il 6 parti) e adagiatela sulla formina poi bucherellate la base.

– riempite con il parmigiano, la ricotta e se vi piace delle gocce di olio al peperoncino, poi mettete un cucchiaio o due di verdure.

  

– togliete la pasta dai bordi in eccedenza e ristendetela ritagliando le classiche strisce delle crostate.( io ho usato una rotella della pizza) 
– infornate a 180 gradi per 30/35 minuti. ( io ho messo del parmigiano e un filo di olio prima di infornare)

  
– togliamo ora la farina di ceci dal frigo, aggiungiamo la CURCUMA, il sale e 2/3 cucchiai di olio evo ed aggiungiamo le verdure.

– stendiamo nella teglia ricoperta da carta forno e inforniamo a 180 gradi per 20/25 minuti.

  
– fate raffreddare e tagliate a pezzi!! 

  
Buon Appetito 

  
️Cinzia 💚

Se ti va… sono anche su Instagram 

Insalata con Barattiere, pomodorini, melone e valeriana 

  

  
Che cos’è il barattiere? L’altro giorno al supermercato,mi sono imbattuta con questa verdura che non conoscevo e siccome volevo provarla, mi sono informata.

  

oggi vi propongo l’insalata con barattieri, un piatto gustoso e fresco condito con la valeriana, il melone giallo, i pomodorini, le olive….

  

….. ma torniamo ai Barattiere che appartengono alla specie Cucumis melo L. e vengono normalmente consumati come se fossero dei cetrioli, rispetto ai quali risultano più digeribili a causa dell’assenza della cucurbitacina, il loro gusto ricorda vagamente quello del cocomero, ma anche quello del melone, ma anche quello del cetriolo, ma è più delicato una sorta di melone giallo, ma di gran lunga meno dolce di questo frutto, insomma, sono buoni, freschi e gustosi!

  
– lavate e svuotate il  barattiere 

    

– aggiungete le olive, il melone giallo, i pomodorini, la valeriana e altri tipi di insalata che preferite.

  
-condite con mix di semi per insalata (semi di zucca, semi di girasole, semi di chia, noci…)

-olio evo al peperoncino, sale aromatizzato rosa, aceto balsamico e salsa allo yogurt ( quello che più vi piace)

  
 

Buon Appetito 💚

  ️Cinzia 💚

Se vi va… sono anche su INSTAGRAM e mi trovate anche su http://www.facebook.com/unaromagnolaincucina 💚 

Piattoni al pomodoro ( taccole o tegoline)

  
 Sin da bambina ho mangiato le “tegoline” con il pomodoro, in Romagna si chiamano i piattoni e in Veneto, tegoline ma sono sempre della famiglia dei fagiolini. I piattoni sono una varietà di fagiolini dalla forma lunga e piatta, conosciuti anche come varietà corallo, che rimangono croccanti e saziano senza apportare troppi grassi e calorie.

  
Lavate i piattoni spuntando le due estremità e eliminando con un coltellino, il “filo” presente su entrambi i margini laterali. ( se desiderate potete tagliarli in due o tre pezzi, io li lascio interi)

  
Lavate i pomodori e privateli della buccia facendoli bollire qualche minuto in acqua calda. 

  
– mettete in una padella larga l’aglio intero  e lo scalogno affettato e fate appassire con del brodo vegetale prima di metterci il pomodoro, il sale aromatizzato e delle erbe aromatiche che preferite (io ho messo il basilico e l’origano), aggiungete del brodo e nel frattempo fate lessare al dente i piattoni per 7/10 minuti prima di scolarli e “tuffarli” nel sugo di pomodoro.
  
– aggiungete ancora del brodo caldo e fate cuocere fino a cottura.

  
– questo piatto, lo accompagno sempre con delle uova sode!! 🐣🐣🐣

 
Buon Appetito 💚

  
️Cinzia 💛

Se vi va.. sono anche su INSTAGRAM


Insalata di ” Meloncella ” CUCINA SANA

   
Che cos’è la Meloncella ? È un prodotto tipico del Salento a metà tra il melone è il cetriolo, ha un elevato contenuto d’acqua e poca sostanza secca, basso contenuto di zuccheri, grassi pressoché assenti, bassissimo contenuto di sodio, alto contenuto di calcio, adatto per diete ipocaloriche, ipoglicemiche e Iposodiche. l’ottima digeribilità, la rende ideali nelle insalate, per un pranzo leggero gusto uso con poche calorie.

  
Oggi preparo una fresca alternativa alla solita insalata, la preparo un’ora prima di gustarla e la lascio in frigorifero. 

INGREDIENTI ( qui sotto metto anche le alternative)  
🍈. 2 MELONCELLA

🍈. Mezza CIPOLLA ROSSA ( ad anelli, oppure ️PEPERONI oppure carote)

ACIDO

🍈. Mezzo limone ( oppure lime oppure aceto di mele oppure aceto balsamico)

DOLCE

🍯  un cucchiaio di SCIROPPO D’ACERO ( oppure zucchero di canna oppure sciroppo d’uva oppure il dolcificante se non volete zuccheri)

SALATO

🍴  Sale,   (sale aromatizzato oppure sale rosa )

SPEZIATO 

🍴  Pepe rosa ( oppure peperoncino oppure tabasco )

  

 – con un pelapatate togliete parte della buccia esterna dopo aver ben lavato la Meloncella.

– con una mandolina affettatele e mettetele in una ciotola. Affettate anche metà della cipolla.

  
-aggiungete mezzo limone ( non avevo il lime ) 

un cucchiaio di sciroppo D’ACERO

-sale aromatizzato rosa

-pepe rosa

-un cucchiaio di olio evo.

  

 

– coprite e mettete in frigorifero per un’oretta prima di servire. 

Può rimanere in frigorifero per qualche giorno e potete anche aggiungerla ad un’insalata di pomodori oppure anche ad altre insalate fresche, senza condire nuovamente!

Potete anche condire la piadina!!!

   
Buon Appetito 💚

  
️Cinzia

Se vi va….sono anche qui    http://www.facebook.com/unaromagnolaincucina
  

Insalata fredda di sedano rapa, carote e cavolo verza … in salsa ” rémoulade “

    

  Mi piace moltissimo acquistare frutta e verdura di ogni forma, colore e sapore che conosco o che non ho mai assaggiato e poi inventarmi piatti nuovi. Ieri ho comperato il sedano rapa, dall’aspetto ” bruttino” 😛 ma dal gusto delizioso e siccome mi é rimasto del latte di soia, ho fatto della maionese VEGANA con limone. 

  
 Ho aggiunto qualche carota, del cavolo verza…. e Voilá un contorno per pesce o carne!

 

Il Sedano rapa in salsa rémoulade è molto popolare in Francia, dove si chiama “Celeri rémoulade” ma io non lo sapevo! 😳 ho pensato di aver ideato un piatto nuovo…ma c’era già! 😜😜 ahahahah 

  

– lavate molto bene il sedano rapa ( io adopero una spazzolina per togliere tutte le impurità)

– lavate le carote e  la verza.

  
– aiutandomi con un pelapatate, sbuccio Il sedano rapa e le carote

– tagliatele ora a julienne ed affettate sottilmente la verza

  
– ho preparato la maionese VEGANA con un bicchierino di latte di soia, due bicchierini di olio di girasole, un cucchiaino di CURCUMA, sale e limone.

– metto nel mixer per 2/3 minuti. (Vedi mini-video nella mia pagina Facebook)

  

– mescolate bene assieme alle verdure la salsa e conservate in frigorifero.

  
– Servite con dei capperi e del sale rosa aromatizzato.

  
Buon Appetito 💛

️Cinzia

Se vi va… sono anche su INSTAGRAM 💚

Insalata russa light light e…😋 buona buona!

  
Ho sempre adorato l’insalata russa, un antipasto oppure un contorno davvero goloso 😋 ma..troppo calorico 😢 sigh sigh.. ma oggi lo preparo con una “finta” maionese e…con tante verdure!

  
Prima prepariamo la maionese VEGANA, veloce, semplice e buona 😀. Cominciamo subito!

  
INGREDIENTI per la maionese

🌾. 1 TAZZA DI LATTE  di SOIA ( latte e non bevanda)

🌻. 2 TAZZE DI Olio di mais o girasole (mono seme) potete usare anche olio evo

🌞 sale rosa q.b.

🍀 1/2 cucchiaini di CURCUMA (serve per dare il colore)

🌝 1 tappino di aceto di mele

  

– in un bicchiere di plastica largo e alto, mettete il latte di soia, l’olio, il sale, la CURCUMA e l’aceto di mele ed emulsionate per qualche minuto ( ad intermittenza) con un mixer (vedi foto).

In pochi minuti la maionese é pronta! 😍

  
– lessate 3/4 carote e 3/4 patate poi tagliatele a cubetti. Cuocete una tazza di piselli surgelati con uno scalogno tagliato sottile. 

– in una terrina, mettete i sottaceti (carote, cipolline, cetriolini, sedanini ecc…) una piccola confezione di mais, dei capperi privati del sale, i piselli e i cubetti di patate e carote. Aggiungete la maionese ed amalgamate il tutto. Potete aggiungere dei pezzetti di formaggio light oppure delle ciliegie di mozzarella, come dico sempre… date sfogo alla vostra fantasia!🌝

    

  
– salate, pepate e se vi piace, potete aggiungere anche dei pomodorini.

  
Buon Appetito 💛

️Cinzia

  
Se vi va di vedere il procedimento della maionese, ho messo un mini video nella mia pagina Facebook  www.facebook.com/unaromagnolaincucina 

  

Se vi va di mettere un 👍 nel mio blog, vi ringrazio 😀