Torta salata senza pasta sfoglia con Batata rossa, riso Basmati ripiena di melanzane e formaggini 🏡

  
Una torta salata casalinga 🏠, fatta senza pasta sfoglia ma con il riso e la batata rossa. Ieri ho preparato il riso pilaf e ho tenuto 200 grammi per fare questa ricetta molto semplice e gustosa che ho arricchito con un cuore 💜 di melanzane in umido, formaggini cremosi e prosciutto cotto.

 
Praticamente, dobbiamo solo assemblarla e metterla al forno.

  
INGREDIENTI

💛 200 g. di riso Pilaf (vedi ricetta precedente) 

💛 1 patata rossa dolce cotta ( al vapore o lessata)

💛 1 melanzana cotta in umido con prezzemolo e olio evo

💛 6/7 formaggini cremosi oppure la robiola

💛 2 fette di prosciutto cotto

💛 CURCUMA, sale, pepe nero e pangrattato 

💛 150 g. di grana o parmigiano GRATTUGGIATO

💛 1 UOVO intero

  

– mettete in una ciotola la batata cotta con il riso, l’uovo, il pepe nero, la CURCUMA, il parmigiano (120 g.) e il sale

  
– in una pirofila con carta forno mettete i tre quarti del composto appena preparato e livellate bene, stendete i formaggini, il prosciutto cotto e le melanzane cotte. 

  
– ricoprite con il restante composto e il rimanente parmigiano e del pane GRATTUGGIATO.

Infornate a 190 gradi per 15/20 minuti a forno statico.

 
 Buon appetito 💛
  
️Cinzia 

  
Se ti va… iscriviti al mio blog 💛 

Batata rossa dolce al forno 

  
Un tubero dalle straordinarie proprietá!

Molti di voi probabilmente staranno pensando che nel titolo ci sia un errore di battitura e che in questo articolo si voglia parlare dei benefici della patata rossa. Non è così. Oggi voglio parlarvi proprio della batata rossa, un tubero decisamente inconsueto e particolare.

  

Originaria dell’America del Sud e arrivata nel vecchio continente grazie a Cristoforo Colombo, la batata contiene tantissime sostanze utili al nostro organismo come fibre, vitamine A e C (e in minore quantità B ed E), proteine, potassio, magnesio, ferro e calcio. La Ipomea batatas, questo il suo termine botanico, è inoltre ricca di flavonoidi e antociani e ha un grande potere antiossidante e anti-aging. Non è un caso infatti che alcune creme anti rughe contengano un estratto di questo tubero

  

L’associazione americana CSPI (Center of Science in the Public Interest) in una classifica sui vegetali più salutari ha messo la batata rossa al primo posto. Questo tubero ha ottenuto il punteggio più alto proprio grazie all’elevata concentrazione di sostanze benefiche per il nostro organismo, non solo al suo interno ma anche e soprattutto nella buccia.

  

Se vi state chiedendo come utilizzare una batata rossa in cucina, la risposta è semplice. In tutte quelle ricette in cui usereste le normali patate o la zucca, dato che il sapore di questo tubero è a metà strada tra questi due più noti e utilizzati alimenti. Potrete ad esempio cucinare un risotto di batata, oppure invitare i vostri amici per gustare insieme delle ottime ‘batate al forno’!

A differenza delle normali patate, però, la batata rossa può essere consumata anche cruda insieme alla sua buccia ben lavata (è ottima ad esempio nell’insalata).

  

Evitando la cottura, tra l’altro, si mantengono intatti tutti i valori nutritivi e le numerose proprietà di questo tubero. C’è da sottilineare poi che è soprattutto nella buccia che si trova una sostanza che sembra avere effetti benefici sulla riduzione del colesterolo e della glicemia: il Cajapo. Le statistiche dicono che nei paesi dove la batata viene consumata più frequentamente cruda (alcune regioni del Giappone) ci siano meno persone affette da malattie come diabete, ipertensione e anemia.(Fonte web)

  

INGREDIENTI  per 10 tortini

👑 700 g. di BATATA ROSSA ( potete fare anche 500 batata e 200 patata)

👑 200/250 di ricotta

👑 2. Uova Intere

👑 paprika piccante e noce moscata

👑 sale e erbe aromatizzate

👑 semi di zucca, bacche di Goji e pepe rosa

👑 burro e pane GRATTUGGIATO per imburrare i pirottini

👑 130 g. di PARMIGIANO GRATTUGGIATO ( anche grana)

  

– lavate e sbucciate con un pelapatata la batata e tagliatela a pezzetti

– salate l’acqua e fate bollire la batata fino a renderla morbida

– schiacciatela con uno schiaccia patata rendendola una purea

– aggiungete le uova, la ricotta, la paprika, la noce moscata, il sale e il parmigiano

  
– imburrate bene i pirottini aggiungendo anche del pane GRATTUGGIATO 

– versate il composto morbido ottenuto nei pirottini

– mettete sopra del pane GRATTUGGIATO e dei fiocchetti di burro

– infornate a forno preriscaldato a 180 gradi per 25/30 minuti

  
Lasciate raffreddare e poi…serviteli con erbe aromatiche oppure…

  
….. peperoni! 

Buon Appetito 💛

️Cinzia 

  

 Se vi va…. sono anche su INSTAGRAM