Latte di Mandorle… homemade!

 

IMG_3886

Latte di mandorle homemade

Quando mi hanno regalato l’estrattore non pensavo che l’avrei sfruttato tanto! E soprattutto non sapevo che avrei potuto farmi in casa il latte vegetale (nocciole, noci e mandorle). Latte di mandorle senza zucchero? Niente di più semplice!

Ingredienti? Mandorle!

13120739_10209480748678522_1945489286_o

NB. L’unica cosa è che può essere fatto solo con l’estrattore (e forse la centrifuga, ma non ne sono sicura!)

Procedimento:

13106763_10209480748998530_514434150_o

Mettere 100 gr di mandorle in una ciotola coperte di acqua e lasciare riposare tutta la notte (almeno 12 ore)

La mattina dopo togliere l’acqua e metterle in una ciotola con 450 gr di acqua pulita fresca

Le dosi sono:

1 litro circa di latte di mandorle : 200 gr di mandorle + 800/900 gr di acqua fresca

1/2 litro circa di latte di mandorle: 100 gr di mandorle + 450 gr di acqua fresca

13129052_10209480750078557_1131978173_o

Adesso mettere acqua e mandorle nell’estrattore e il gioco è fatto!

L’acqua che avanza metterla negli scarti e rimettere nella centrifuga!

Il vostro latte di mandorle fresco e senza zucchero è pronto!

Dura un paio di giorni in frigo! Ottimo da bere, caldo, per fare il cappuccino o per i frullati!

IMG_3880

 

Una Romagnola in cucina…sbarca su Instagram!

Buona sera,

se vi fa piacere mi trovate anche su instagram con il nome @unaromagnolaincucina (cliccate qui per il link diretto a instagram).

Se vi fa piacere e cucinate una mia ricetta, taggatemi e mettete l’hastag #unaromagnolaincucinaricetta e fatemi vedere la foto delle vostre creazioni!!!!

11852225_10209007316123004_1923643779_o

Il mio profilo Instagram @unaromagnolaincucina

ps. scusatemi se è ancora spoglio, ma lo sto ancora aggiornando!

Cinzia

Gnocchi di….Cenerentola!

12443441_10208997544158711_1577567033_o

 

Peccato non possiate sentirne il profumo!!! Questi gnocchi sono buoni e un pò “più magri” dei classici gnocchi alla patata…perchè?! Perchè le patate non ci sono! E quindi…sono con la zucca!!!!

Velocissimi da fare, buonissimi e buoni con qualsiasi sugo!

Eccovi la ricetta e il procedimento!

12722756_10208997550518870_1183616356_o

  • 500-600 gr di polpa di zucca cotta*
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino scarso di sale fino
  • 300 gr di farina integrale + 100 gr di farina 00 + 100 gr di semola di grano duro*

Procedimento

*Sbucciare la zucca, tagliarla  a fettine piccole, metterle sulla teglia da forno ricoperta di carta da forno e cuocere a 200 gr per circa 20/30 minuti.

Una volta cotta, schiacciarla bene con una forchetta e ridurla in poltiglia. Lasciarla raffreddare una 10 di minuti.

Sopra una spianatoia di legno (oppure dove volete voi..marmo oppure una ciotola) mettere la purea di zucca, il sale e l’uovo.

12837522_10208997549278839_1672233128_o

Aggiungere poi la *farina man mano (importante: non è detto che la farina la usiate tutta, dipende dall’umidità della zucca. Aggiungetela fino a che impastando non avrete un composto compatto ma morbido..il classico degli gnocchi!) e impastate. Otterrete una sfera morbida e compatta.

12295007_10208997548118810_1189591662_o

A questo punto, non resta che creare i vostri gnocchi: creare dei salsicciotti e  tagliare i vostri gnocchi delle dimensioni che preferite! Io li ho fatti piccolini perchè, questi di zucca,secondo me, sono più buoni di questa dimensione!

Con queste dosi, me ne sono venuti tre vassoietti medi!

 

12421968_10208997648761326_1574345661_o

Se non li volete mangiare subito, metteteli con il vassoio in congelatore per almeno una mezz’ora. Una volta induriti, metteteli in un sacchetto da frigo. Li potrete gustare quando preferite!

Cottura: io li ho congelati e mangiati tre giorni dopo. Ho fatto bollire l’acqua (salata) per la cottura e li ho tuffati congelati. Una volta venuti a galla saranno pronti, ma ricordandoci che hanno anche la semola, io li ho lasciati un minuto in più! Li ho conditi con un semplice sugo di pomodoro e funghi. Una volta scolati li ho buttati nella padella con il sugo e li ho fatti mantecare per un altro minuti (cuocendosi ulteriormente!).

12422240_10208997543678699_1653644070_o

Una spruzzata di parmigiano e….buon appetito!

Cinzia

Sapore di mare…Spaghetti alle vongole!

12825219_1397527463606838_445055993_n

“sapore di mare, sapore di sale, un gusto un pò amaro di cose perdute…..” cantava Gino Paoli nel ’63… sicuramente quando penso al sapore di mare mi viene in mente quella canzone ma anche uno dei piatti tipici della riviera romagnola: gli spaghetti alle vongole (squisiti!!!)!

Se li avete mangiati e vi sono (sicuramente ^_^) piaciuti oppure non li avete mai assaggiati e siete curiosi, eccovi la ricetta

Ingredienti:

12837549_10208966704867748_1796512446_o

FASE 1

Cominciamo lavando e rilavando le vongole sotto l’acqua corrente. Poi prendere una terrina capiente, metterci le vongole chiuse e un cucchiaino di sale fino. Smuovere con le mani un paio di volte e lasciarle riposare così per un’oretta. Ripete questo procedimento un paio di volte, finchè l’acqua non risulterà pulita.

FASE 2

Ora si prende una pentola capiente, metterci mezzo bicchiere di acqua e tutte le vongole scolate dall’acqua di prima. Ora mettere sul fuoco, coperte con un coperchio, e lasciare cuocere a fuoco medio finchè non si aprono (muoverle ogni tanto).

ps. quelle che rimangono chiuse non usarle perchè potrebbero contenere ancora la sabbia!

FASE 3

Cominciare a far bollire l’acqua per la pasta. Intanto prepariamo il sugo: prendere una padella capiente e larga, metterci olio, scalogno tritato e due spicchi di aglio interi (che, se non vi piacciono, potrete  poi togliere). Quando il soffritto sarà pronto, prendere una parte di vongole e sgusciarle e metterle nel soffritto (scusate la ripetizione, ma è per essere più chiara). Sfumare con il vino bianco (non c’è bisogno di usarlo tutto, ma a vostro piacere!) e lasciare che evapori. Ora scolare gli spaghetti (quando manca 1 minuto alla cottura finale) e buttarli nel nostro sugo. Mescolare bene, aggiungere il prezzemolo fresco tritato e le restanti vongole non sgusciate (che avevamo tenuto da parte precedentemente).*

* nella padella dove abbiamo cotto le vongole rimarrà un liquido di cottura, se volete potete filtrarlo e usarlo per mantecare gli spaghetti con il sugo di vongole, alzando un pò il fuoco.

Ora non ci resta che impiattare e gustarli in compagnia!

E’ molto più semplice farlo che scriverlo!

Buon appetito,

Cinzia

Crackers homemade!

IMG_1817

 

E qui un’altra ricetta facile, veloce e senza lievito: i CRACKERS fatti in casa!

Non richiedono grandi capacità di panificazione (insomma non dobbiamo essere fornai ^_^)

Con questa ricetta ne vengono circa una 30ina…

Ingredienti:

  • 150 gr di farina 00 (si quella per dolci) oppure la 00 Manitoba
  • 3-4 cucchiai di olio evo
  • un cucchiaino raso di sale fino
  • acqua q.b.
  • facoltativo: se vi piace, aggiungere del rosmarino fresco o secco nell’impasto

Io ho usato l’impastatrice, ma vengono benissimo anche a mano in una ciotola: mettere la farina, l’olio e il sale e cominciare ad impastare. Aggiungere man mano l’acqua tiepida finchè non si otterrà un composto liscio, morbido e non appiccicoso.

Stendere su una spianatoia infarinata e continuare ad impastare. Io se ho tempo lascio riposare la pasta in frigo per una mezz’oretta, ma non è necessario.

Stendo con il matterello un rettangolo di uno spessore di mezzo centimetro (NB. se mi piacciono più croccanti lo spessore dovrà essere inferiore a mezzo centimetro) e con un coltello (o rotella per la pizza o per la pasta) taglio in tanti quadratini, che posizionerò su una teglia rivestita di carta forno. Ora pungeteli con una forchetta per evitare che gonfino troppo. Se volete (io non lo faccio) potete cospargerli con del sale grosso sulla superficie (non troppo!).

Cuocere in forno già caldo a 180 gradi per 10-15 minuti.

Buon Appetito,

Cinzia

Biscotti meraviglia!

 

Avete presente i biscotti friabili e burrosi che si mangiano nelle pasticcerie? Ecco, questi hanno lo stesso sapore! Sono buonissimi e piacciono sempre a tutti (almeno a “tutti” quelli a cui li ho offerti!) ! Facili da preparare, anche insieme ai vostri figli o alle persone più care.

Possono avere la forma di un cuore, di una stella, di un cerchio…o quella che preferite! Si possono farcire con qualsiasi marmellata o con la nutella (anche fatta in casa ) oppure senza niente!

Una nevicata di zucchero a velo e il gioco è fatto!

Ecco la ricetta:

12443719_10209033715182964_561875777_o

 

In una terrina (o su una spianatoia o nell’impastatrice) mettere la farina, lievito, zucchero, vanillina (la vaniglia sarebbe meglio), burro ammorbidito (tenuto fuori frigo almeno mezz’ora prima di usarlo) e uovo. Amalgamare il tutto (creando la pasta frolla) e impastare fino ad ottenere un panetto morbido, ma compatto, e liscio. Avvolgerlo nella pellicola e lasciare riposare in frigorifero per almeno mezz’ora.

Su una spianatoia (o dove potete lavorare) cospargere in un pò di farina e stendere la pasta frolla con un matterello (noi in Romagna lo chiamiamo mattArello ihihih) e creare una sfoglia di uno spessore di almeno mezzo centimetro. Con gli stampini per biscotti (oppure usando la fantasia, qualsiasi utensile che abbia la forma che più vi piace) create i vostri biscotti.

Adagiateli su una teglia foderata con carta forno, e cuoceteli a 180° in forno preriscaldato per circa 15 minuti (dipende dal vostro forno). Non devono diventare scuri perchè poi raffreddandosi si induriscono.

Una volta tolti dal forno e lasciati raffreddare, cospargete di zucchero a velo la parte superiore del biscotto, farcite con marmellata o nutella l’altra parte e uniteli. Il gioco è fatto!

ps. Attenzione, creano dipendenza!

Buon appetito!

Cinzia