Pane, amore e “fantasia”

Dovevo preparare del pane farcito e mi sono ritrovata a “sfornare” tutto il pomeriggio 😋Ahahah.

  
Stamattina verso le dieci ho preparato l’impasto con l’impastatrice. Per prima cosa ho fatto il lievitino (con il lievito, lo zucchero e una tazza di acqua tiepida )

INGREDIENTI per il pane

-500 g.  di farina Manitoba (oppure 250g. OO e 250g. O)

-270/300 ml. di acqua tiepida

-Un panetto di lievito di birra oppure una bustina di lievito secco

-Un cucchiaino di zucchero

-Un cucchiaino di sale 2/3 cucchiai di olio extra vergine di oliva

-Un segreto (per rendere piú croccante e soffice l’impasto, mentre impastate, aggiungete una noce di burro)

  
Fatto il lievitino,mettere nell’impastatrice  tutti gli ingredienti ricordandovi che il sale va messo per ultimo.😉

Quando vedrete che l’impasto si stacca dal gancio, è pronto. Formate un panetto, io ne ho fatti due. Uno bianco e nell’altro ho messo i semi misti (girasole,bacche di Goji,semi di zucca….ecc…) faccio una croce con una forbice e copro con la pellicola per alimenti. Ora lascio riposare una o due ore.

In casa avevo già pronto: 

-sugo di pomodoro

-zucchine trifolate

-parmigiano grattugiato

-formaggio ( tipo Asiago oppure quello che avete in casa )

-una melanzana ( fritta 😊, ogni tanto ci vuole!!)

-patè di olive 

-peperoncini con olio

Ma anche altre verdure che avete in casa oppure capperi, olive ecc… 

    
 
Stendo l’impasto e ritaglio i dischetti (circa 10 cm di diametro) con una coppetta, faccio 4 tagli ( vedi foto )partendo dall’esterno e lasciando 3 centimetri al centro. Ora farcisco a piacere usando la fantasia e…il gusto personale (io adoro le melanzane). Ora chiudo uno ad uno i “petali” prendendo le due punte e le unisco schiacciando per “saldarle”. 

  Del primo impasto mi è rimasto un pezzetto di pasta e ho fatto questa piccola treccia.  
Con il secondo impasto ho fatto una ciambella ripiena. Ho steso con il matterello la pasta cercando di dare una forma rettangolare, ho messo uno strato di paté di olive, melanzane e zucchine trifolate. Prima di arrotolare ci metto  il parmigiano. Prendo uno stampo con il buco, metto la carta forno e il nostro “salamone ripieno” e con una forbice lo sforbicio per 4/5 centimetri(vedi foto) dall’alto. Inforno a 180/200 per 35/40 minuti.

Rimane morbido per qualche giorno, ma potete anche congelarlo.

Buon Appetito

Cinzia
 

Annunci

Ravioli classici con spinaci e ricotta

13162235_10209513645700927_756934503_n

La “bacchetta magica” dei romagnoli è il matterello che trasforma la farina e uova in gustose pietanze, una di queste è il “raviolo”.

RICETTA BASE PER I RAVIOLI

  • 400 grammi di farina 00 più quella necessaria per stendere la pasta,
  • 2/4 uova ed eventualmente acqua

Nella preparazione delle lasagne o tagliatelle si utilizza generalmente un uovo per ogni 100 grammi di farina: per i ravioli, il numero delle uova è inferiore (es. se per la pasta usiamo 300 gr di farina e 3 uova, per i ravioli usiamo 2 uova per 300 gr) ed eventualmente aggiungere  acqua calda in quantità sufficiente a rendere la pasta elastica e consistente. Potete usare il matterello oppure la macchina per tirare la pasta.

Disponete la farina a fontana sulla spianatoia,rompetevi nel mezzo le uova e incominciate ad impastare con le punte delle dita (o la forchetta inizialmente)buttando man mano la farina dei bordi della fontana all’interno, poi aggiungete piano piano dell’acqua calda fino ad ottenere una pasta soda ed elastica che lavorerete per 5 minuti.Formate una palla di pasta che lascerete riposare 30 minuti  coperta con un panno umido.trascorso questo tempo cominciate a stenderla.

IMG_3576

Vi consiglio di stendere sempre una piccola sfoglia e preparare man mano i vostri ravioli.Tenete sempre la restante pasta coperta,  per evitare che si secchi.Se invece siete abili (come me ahahah) potete anche fare un’unica sfoglia.

Per formare i ravioli ho adoperato uno stampino rotondo, ma potete anche usare la classica rotellina. Dopo aver disposto i mucchietti di ripieno sulla sfoglia (non troppo vicini tra loro) ricopro con l’altra parte della sfoglia cercando di combaciare i due strati di pasta : quindi si preme con la punta delle dita tra un mucchietto e l’altro e lungo tutto il bordo aperto.

IMG_3582

Ora con la rotella oppure con lo stampino rotondo staccate un raviolo per volta.

IMG_3585

Per quanto riguarda il ripieno, vi consiglio di prepararlo prima della pasta. gli INGREDIENTI PER IL RIPIENO sono:

  • spinaci freschi o congelati q.b.
  • 250 g. di ricotta
  • 150 g- di parmigiano o grana grattugiata
  • sale, noce moscata q.b.pepe, un pizzico di saporita (facoltativo)
  • un tuorlo

12767992_10208851778194653_887571019_o

Ora non vi resta che cuocere la vostra pasta: una volta buttati in acqua bollente salata, quando risalgono tutti in superficie (galleggiano) sono pronti! Circa un paio di minuti! Conditeli con un buon sugo di pomodoro, oppure in bianco con burro e parmigiano!

Se non li volete mangiare subito, potete anche congelarli.

13162261_10209513644100887_647996123_n

Buon Appetito,

Cinzia

 

 

 

La Tradizionale Piadina Sfogliata

13336294_1480930308599886_102461589_n

Finalmente la piadina !!!! Come da tradizione romagnola, questo alimento non manca mai sulle nostre tavole:come antipasto, come pane, come merenda ma anche come piatto unico. Farcita con ogni tipo di verdure e salumi, ma anche dolce con nutella o marmellata…insomma, la piadina a noi romagnoli… ci accompagna tutta la vita!!!!

La sfogliata è il ” lusso ” della piadina. Questa ricetta è della mia nonna, che in campagna, aveva i maiali e quindi poteva (ogni tanto) usare lo strutto per “sfogliarla”. E’ sicuramente una ricetta molto grassina, ma sicuramente buonissima e per una volta si può fare uno sgarro alla dieta..ne vale la pena!!! ^_^

Ingredienti:

13334639_1481699635189620_978806278_o

Con questa ricetta vengono 9/10 piade:

  • 500 g. di farina 0
  • 200 g. di acqua naturale a temperatura ambiente ( potete anche mettere 100 g. di acqua e 1oo g. di latte tiepido )
  • 100/120 g. di strutto di maiale o sugna
  • 40/50 g. di strutto da spalmare per la sfogliatura
  • 2 tuorli  
  • 10/15 g. di sale fino
  • 2 /3 pizzichi di bicarbonato 
  • 2/3 cucchiai di olio evo  (nella ricetta originale non c’è perchè mettevano molto più strutto,circa 160 grammi in totale nell impasto )

Mettete in una ciotola la farina, lo strutto, il bicarbonato, l’olio evo, il sale,e l’acqua: impastare il tutto finchè il composto si compatta e rimane morbido. Ora coprite con una pellicola e lasciate riposare qualche minuto nel frigorifero.

Prendete l’impasto dal frigo e formare le classiche palline. Con questa dose ne vengono circa 9. Con l’aiuto di un matterello (e farina ) stendete la pallina formando un cerchio piatto (la classica forma della piadina ): ora dobbiamo sfogliarla.

Aiutandovi con il fondo di un cucchiaio, stendete un pò della strutto (precedentemente conservato) sopra la piadina appena formata (nb. su tutta la superficie – vedi foto ) e arrotolatela su se stessa formando un salamino e di nuovo arrotolata su se stessa come una girella (praticamente ritorna di nuovo una pallina ) che verra’ nuovamente stesa per ritornare piadina.

( le foto vi aiuteranno nell’impresa…più facile a farsi che a dirsi ihihihih )

13351095_1481700101856240_2039101589_o

13340615_1480930278599889_483031697_o

13336162_1480931471933103_1937111234_n

13342405_1480931558599761_86374824_n

Non vi resta che cuocerle. Preriscaldate una piastra o padella antiaderente oppure il “testo romagnolo” e cuocetela qualche minuto per ogni lato. Appena vedete che si gonfia e forma delle bolle giratela, se vi piace molto cotta lasciatela un minuto in più…..

13348910_1481701408522776_1785363413_n

13351036_1481701178522799_1216057455_o

13334580_1481700701856180_548159124_o

13342018_1480930591933191_1364438184_n

13348974_1481804015179182_691886564_n

Buon Appetito,

Cinzia

 

 

 

 

Cornetti ripieni della Domenica

Buona Domenica Amiche e Amichi di Una Romagnola in Cucina!

Eccovi, a grande richiesta, la ricetta di cornetti o brioche fatti in casa.


Avete mai usato lievito madre attivo in polvere con germi di grano della ditta Ruggeri? È stato eletto prodotto dell’anno per la preparazione di parificati, così ho deciso di preparare i cornetti per la colazione e devo dire che il risultato è ottimo! Vi dó quindi subito la ricetta.

Ingredienti per 8 cornetti

  • 250 gr di farina Manitoba
  • 1 uovo
  • 30 gr di burro
  • 125 gr di latte tiepido
  • 60 gr di zucchero
  • 25 gr di lievito madre attivo in polvere oppure 1/2 panetto di lievito di birra fresco o in bustina
  • Marmellata o cioccolata qb

Con questa dose vi verranno otto cornetti. Ho usato l’impastatrice (ma voi potete farli anche a mano): nella terrina ho messo lo zucchero, il latte tiepido, il lievito (ricordo che potete usare anche il lievito di birra sua fresco che in polvere), l’uovo, il burro a temperatura ambiente e la farina Manitoba.


Impastate bene per qualche minuto e formate un panetto che lascerete gli evitare per qualche ora.


Preparato una teglia grande e ricopritela con carta forno. Trascorso il tempo di lievitazione, con un matterello stendere il panetto a cerchio (vedi foto)


e con la rotellina della pizza oppure un coltello tagliate la formando otto spicchi (vedi foto).


A questo punto prendete la marmellata una cioccolata e mettetene un cucchiaino abbondante a 2 cm dal bordo (vedi foto)


e arrotolato su se stesso formando il cornetto. Adagiatele nella teglia precedentemente preparata, spennellatele con latte e, se volete, mettete sopra dello zucchero di canna.


Ora lasciate levitare almeno per due ore, dovranno raddoppiare di volume a questo punto dopo aver riscaldato il forno a 200° per almeno una decina di minuti, infornate per 15 20 minuti (il mio forno era ventilato).


Ricordatevi che potete anche congelarli: vi basterà metterli nel forno per una decina di minuti e saranno come appena fatti ogni volta che vi andrà di gustarveli!!!

Volevo ricordarvi il mio profilo Instagram @unaromagnolaincucina : se vi fa piacere seguirmi e taggarmi se fate qualche mi ricetta

Buon Appetito,

Cinzia

Grissini homemade

Voglia di grissini? Eccovi la ricetta:

Ingredienti:
500 gr di farina Manitoba
mezzo panetto di lievito di birra fresco
320 gr di acqua circa
3-4 cucchiai di olio EVO
10 gr di sale

ps. se vi piace, potete aggiungere all’impasto spezie o erbe aromatiche (rosmarino, erba cipollina) oppure aglio o cipolla liofilizzati o dei pezzi di olive

Mettete tutti gli ingredienti in una terrina e cominciate ad impastare. Una volta che gli ingredienti saranno amalgamati, spostavi sopra un piano di lavoro infarinato e continuate ad impastare. Otterrete un panetto bello soffice, ma compatto.

1

Rimettetelo nella terrina, copritelo e lasciato lievitare al caldo finchè non avrà raddoppiato di volume.

2

Ora riprendete l’impasto, mettetelo sul piano di lavoro infarinato e cominciate a fare i vostri grissini. Pre-riscaldate il forno a 200 gradi.

Posizionateli sulla teglia ricoperta su carta forno.

3

Cuoceteli per circa 20-30 minuti. Se volete potete controllare a metà cottura e nel caso girarli. Se li volete più croccanti dovete tenerli qualche minuto di più. Ricordatevi che una volta freddi si induriranno, quindi regolatevi con la cottura. Io ad esempio li tolgo quando sotto sono belli dorati, ma sopra sono cotti ma morbidi.

Potete servirli con dei formaggi, dei salumi o delle salsine come Aperitivo!

11

Buon Appetito,

Cinzia

Crostini integrali con semi

13241461_1465876003438650_931696299_o

Domenica pomeriggio pioveva e dopo aver messo a posto un pò in cucina e aver controllato le farine che avevo, ho deciso di preparare questi crostini integrali. Sono veramente buoni e facilissimi da preparare. Si conservano per diversi giorni e potete sia mangiarli così, che serviti con delle salsine per un aperitivo!

Io ho usato due tipi di farine integrali, ma voi potete usare quelle che volete e che più vi piacciono. Lo stesso discorso vale per i semi: ad esempio i semi di lino hanno un sapore particolare che non piace a tutti, ma voi potete mettere quelli che preferite oppure non mettere niente!

Ingredienti

  • 300 gr di farina (io ho usato 150 gr di farina di kamut integrale + 150 gr di farina di segale integrale)
  • 200 gr di acqua tiepida
  • 3 cucchiai di olio evo
  • un cucchiaino di sale (io ho usato quello rosa dell’Himalaya)  
  • semi a piacere (io ho usato i semi di sesamo, lino e chia)
  • 1 bustina di lievito per pane/focacce

Preparazione

Io ho usato l’impastatrice, ma potete tranquillamente fare l’impasto a mano.

Nella terrina mettete l’acqua, le farine, il lievito, l’olio e il sale e cominciate ad impastare. Il tutto sarà appiccicoso, quindi trasferite l’impasto su un piano di lavoro infarinato e continuate ad impastare finchè non otterrete un panetto morbido, compatto e NON appiccicoso.

13230729_1466399370052980_2080882216_o

Ora stendetelo con il matterello e create una sfoglia di qualche millimetro di spessore (più saranno sottili e più verranno croccanti; più saranno spessi e più saranno morbidi)

NB. Se volete mettere i semini: cospargete la sfoglia con i semini che preferite e ripassate sopra con il matterello perchè aderiscano bene!

13234725_1466392126720371_317129960_o

Ora con un coltello o una rotellina o dei coppapasta tagliate i crostini della forma e della grandezza che desiderate. Io ho usato le formine rettangolari per biscotti.

 

Adesso trasferite i crostini sulla placca da forno che userete poi per cuocerli, foderata di carta forno, copriteli con un canovaccio pulito e lasciateli riposare/lievitare per almeno 2 ore.

13223706_1466384933387757_2095228750_o

Cuocere in forno già caldo a 180 gradi per circa una trentina di minuti (poi dipende dal forno). Naturalmente più li tenete e più diventeranno croccanti. Attenzione a non bruciarli o farli indurire troppo!

Conservateli in un sacchetto per alimenti chiuso o in una scatola di latta o tupper in luogo asciutto. Durano anche una decina di giorni se conservati bene.

Buon Appetito,

Cinzia

Pane integrale con mix di semi!

IMG_3914

Penso che non ci sia niente di più soddisfacente (parlo per me almeno) di farsi il pane in casa! Impastare, vederlo lievitare, cuocerlo, annusare quell’avvolgente profumo e gustarselo! Se aggiungiamo poi che possiamo farlo come più ci piace…

Questo pane integrale con i semi è facilissimo da fare e anche abbastanza veloce! Provare per credere!

Ingredienti

13148414_10209505907947488_1287911378_o

 

  • 200 gr di farina integrale
  • 200 gr di farina Manitoba 00
  • 40-50 gr di lievito madre in polvere (ma potete usare anche il panetto di lievito di birra fresco, oppure la bustina di lievito di birra in polvere)
  • facoltativo: 2 cucchiai di olio evo (consiglio di metterlo)
  • sale 15 gr
  • acqua naturale a temperatura ambiente q.b.
  • mix di semi (semi di girasole, semi di zucca, semi di chia, noci tritate, semi di papavero) – questi mix di semi io li faccio in casa comprando le varie bustine e unendo i semini, ma li trovate già pronti in qualsiasi supermercato o discount 

 

Procedimento

in una terrina mettere le due farine, il lievito (io ho aggiunto anche due cucchiaini di zucchero o miele per aiutare la lievitazione), l’olio e il sale e cominciare a mescolare a mano. Aggiungere man mano l’acqua finchè l’impasto non sarà morbido, non appiccicoso e riuscirete a creare un panetto. A questo aggiungere una bella manciata di mix di semi e impastare bene. Poi mettere della farina su una spianatoia e impastare energicamente per 5 minuti. Ora rimettere il panetto nella terrina unta di olio e coprire con una pellicola e uno strofinaccio pulito. Lasciare lievitare per almeno 2 ore al caldo (io lo metto nel forno spento con la luce accesa).

13120888_10209505905627430_1045791269_o

Passate le due ore (oppure quando sarà raddoppiato di volume) togliere il panetto, rimpastare e dare la forma che si desidera (io ho usato uno stampo da plumcake in silicone – quello azzurro dell’Ikea-). Ungere lo stampo (se si usa lo stampo) con dell’olio e adagiare il panetto di pane. Lasciare ri-lievitare per una mezz’ora circa. Infornare in forno già caldo a 180-200 gradi per circa 20-30 minuti.

Lasciare raffreddare e tagliarlo a fette….sentirete che bontà!

Ps. io ne ho congelato una metà tagliato a fette!

IMG_3907

IMG_3910

Buon Appetito,

Cinzia

Crackers homemade!

IMG_1817

 

E qui un’altra ricetta facile, veloce e senza lievito: i CRACKERS fatti in casa!

Non richiedono grandi capacità di panificazione (insomma non dobbiamo essere fornai ^_^)

Con questa ricetta ne vengono circa una 30ina…

Ingredienti:

  • 150 gr di farina 00 (si quella per dolci) oppure la 00 Manitoba
  • 3-4 cucchiai di olio evo
  • un cucchiaino raso di sale fino
  • acqua q.b.
  • facoltativo: se vi piace, aggiungere del rosmarino fresco o secco nell’impasto

Io ho usato l’impastatrice, ma vengono benissimo anche a mano in una ciotola: mettere la farina, l’olio e il sale e cominciare ad impastare. Aggiungere man mano l’acqua tiepida finchè non si otterrà un composto liscio, morbido e non appiccicoso.

Stendere su una spianatoia infarinata e continuare ad impastare. Io se ho tempo lascio riposare la pasta in frigo per una mezz’oretta, ma non è necessario.

Stendo con il matterello un rettangolo di uno spessore di mezzo centimetro (NB. se mi piacciono più croccanti lo spessore dovrà essere inferiore a mezzo centimetro) e con un coltello (o rotella per la pizza o per la pasta) taglio in tanti quadratini, che posizionerò su una teglia rivestita di carta forno. Ora pungeteli con una forchetta per evitare che gonfino troppo. Se volete (io non lo faccio) potete cospargerli con del sale grosso sulla superficie (non troppo!).

Cuocere in forno già caldo a 180 gradi per 10-15 minuti.

Buon Appetito,

Cinzia

Pizza che delizia!

12674772_10209047894977450_19300416_o

Buona? Deliziosa? Moltooo di più!

Chi non ama la pizza? E soprattutto la pizza fatta in casa, economica, condita come più ci piace e (diciamoci la verità, alla faccia della dieta, …ce ne mangiamo anche di più!) alta o bassa come la preferiamo!

Me l’avete chiesta in tanti…ed eccovi la ricetta della pizza homemade:

  • 500 gr di farina Manitoba (o farina per pizza)
  • 12 gr di lievito di birra (o mezzo panetto) oppure 1 bustina di MastroFornaio
  • 250 ml circa di acqua tiepida 
  • 5 cucchiai di olio evo
  • 10 grammi di sale

un pò di precisazioni:

  • io uso la manitoba ma va benissimo qualsiasi farina (la 0, per pizza, senza glutine…)
  • questa è la dose per una teglia da forno se vi piace alta, altrimenti per due teglie se vi piace sottile
  • più olio mettete e più viene croccante
  • argomento acqua (che deve essere tiepida) : indicativamente sono 250 ml ma dipende dalla farina (ci sono farine che assorbono più acqua e quelle che ne assorbono meno), inoltre dipende quanta aggiungerne, mentre la impastate (se troppo dura mettete più acqua quindi i 250 ml, mentre se risulta già abbastanza morbida mettetene meno); regolatevi voi: l’impasto finale deve essere morbido, non appiccisono,liscio ed elastico

Procedimento:

Io uso l’impastatrice, ma va benissimo anche a mano (fuori casa se non ho l’impastatrice uso la forza bruta ^_^ )

In una ciotola (o nella ciotola dell’impastatrice) mettere la farina, il lievito (nella bustina del lievito secco consigliano di mettere 2 cucchiaini di zucchero per aiutare la lievitazione…va bene anche un cucchiaino di miele o malto) e l’olio e cominciare ad impastare. Pian piano aggiungere l’acqua e per ultimo il sale (ricordarsi di metterlo lontano dal lievito, altrimenti non lievita ^_^ ). La pasta della pizza sarà pronta quando sarà bella elastica e non si attacca più alle mani. Mettere l’impasto su una spianatoia (legno o marmo) con della farina perchè non si attacchi e impastare bene per una decina di minuti a mano finchè l’impasto non sarà bello liscio. Formare una bella palla liscia e metterla a lievitare in luogo caldo dentro una terrina unta di olio e coperta da un canovaccio o pellicola (eviterà la formazione della crostina)

Lievitare per almeno 4-5 ore.

12499433_10209033803985184_1614197863_o

Io solitamente il sabato la faccio dopo pranzo e la preparo per la cottura verso le 18.30 circa.

Una volta che l’impasto sarà raddoppiato di volume, stendere su carta forno nella vostra teglia (che usate per la pizza) e condire a piacimento (pomodoro, passata, origano, mozzarella, ecc…)

12443322_10209033804425195_984231734_o

12499143_10209033805185214_795850074_o

Io personalmente la condisco con la passata e origano (sale e olio), poi metto la mozzarella tagliata a pezzettini e ….vai la con fantasia (e la fame!)…prosciutto, carciofini, cipolla, tonno, funghetti, olive,ecc….

Infornare (forno già bello caldo a 220 gradi) e lasciare cuocere per almeno 20 minuti poi controllare la cottura…

Che fame! BUON APPETITO!

Cinzia