Culurgiones sardi con variazioni 🎶 romagnole

  
I culurgiones sono i ravioli sardi ripieni con tanto Pecorino, io oggi li ho preparati con un formaggio Veneto e parmigiano. (Non mangio i formaggi di pecora)

Questa forma a spiga, è una caratteristica del nord.

Nella  Sardegna meridionale, ( nel paese di mia suocera) esistono altre ricette di culurgiones, e il raviolo è preparato con pasta fresca di semola di grano duro, ha la forma classica del raviolo, ( molto più grande) con un ripieno di ricotta fresca di capra o pecora,   uovo e zafferano.

Oggi io li preparo con delle leggere varianti mischiando i due impasti e cercando di dargli la forma di spiga, farò del mio meglio😉 perché non sono semplici da formare.

  

INGREDIENTI per la pasta

💛 130 g di farina 00

 💛250 g di semola di grano duro

💛160 ml di acqua tiepida

💛1cucchiaio di olio extra vergine di oliva

un pizzico di sale ( io non l’ho messo)

Per il ripieno

600  g di patate farinose

1oo g. di formaggio stagionato  ( Bastardo del grappa)

80 g. di Parmigiano ( oppure Grana)

8/10  fogliolina di menta  e prezzemolo

1 cucchiaio di olio evo aromatizzato all’aglio

1 bustina di ZAFFERANO

Lessate le patate e schiacciatele con una forchetta. Lasciatele raffreddare completamente ed unitevi i formaggi, lo ZAFFERANO, il sale, la menta tritata e l’olio all’aglio amalgamando il tutto. Coprire con una pellicola e mettere a riposo per una notte.

Preparare la pasta fresca per i vostri culurgiones unendo semola e farina, con acqua fredda ed un filo d’olio EVO, e lavorare il tutto sino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo che dovrete lasciar riposare per almeno 30 minuti. A questo punto stendere l’impasto con un mattarello, o con una macchina per tirare la pasta, e fate tante piccoli cerchi dal diametro di 8 centimetri. Posizionare all’interno dei cerchi l’impasto che avrete tolto dal frigorifero, e cominciare a chiudere i culurgiones con la loro classica chiusura a spiga. 

Per la cottura occorrerà buttare in acqua bollente salate i culurgiones, che dovranno bollire per pochi minuti. Quando i vostri culurgiones risaliranno a galla, saranno pronti da scolare e condire. 

Buonissimi con un sugo al pomodoro oppure con burro e menta! 💛

Buon Appetito


  
😍 ️Cinzia
Se vi va…sono anche su http://www.facebook.com/unaromagnolaincucina 

e su INSTAGRAM 


10 pensieri su “Culurgiones sardi con variazioni 🎶 romagnole

  1. vittynablog ha detto:

    Ciao Cinzia, le tue ricette sono speciali! Per questo vengo a portarti un premio! Ti ho nominato per il Sunshine Blogger Award 2018, un riconoscimento per bloggers che con le loro pagine ispirano gioia e positività. Spero ti farà piacere e accetterai di buon grado di giocare con noi…. ti lascio il link del mio ultimo post per conoscere le modalità del gioco:

    https://vittynablog.wordpress.com/2018/12/06/sunshine-blogger-award-2018-oh-yes/

    Ciao!!! 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...