Cheese Cake al sapore di… mare 🚣 e “creativitá” 🌈

  
con questo Cheese cake che ricorda il mare, auguro a tutti quelli che seguono il mio blog di “Una Romagnola in cucina” delle buone vacanze e un arrivederci al più presto su… questi schermi! 😉😉

   

Potete seguirmi su INSTAGRAM  e su http://www.facebook.com/unaromagnolaincucina 💙

  Ricordatevi di essere felici! 

  

️Cinzia 

Nella pagina Facebook trovate tutte le foto😋  

Annunci

Bucatini al pomodoro e pancetta con melanzane, mozzarella e uova sode sbriciolate 🍆

  
Questo è un piatto dei ricordi, piaceva moltissimo a mio padre, sono passati molti anni ma ogni estate lo rifaccio…ora piace anche al mio sposino😉.La ricetta era di mia zia Piera ( una delle poche ricette che ci regalò perché era molto gelosa 😜)li cucinava nel suo albergo, l’unica differenza é il tipo di pasta perché lei cuoceva le farfalle solo per praticitá mentre io uso i bucatini!

  

INGREDIENTI per due persone

❤️ 200 g. di BUCATINI 

❤️ 200 g. di sugo al pomodoro e pancetta

❤️ una melanzana

❤️ 2 UOVA sode

❤️ 1 MOZZARELLA

❤️ sale, olio evo, peperoncino e basilico

  

La ricetta originale prevede le melanzane fritte ma io oggi le ho preparate al funghetto ( in umido).

– in una padella mettete il sugo di pomodoro e pancetta, unite la mozzarella tagliata a pezzetti, la pasta cotta al dente…..

  
…. le melanzane e le uova sode tagliate a pezzetti, rigirate il tutto ( la mozzarella farà dei fili ) e se lo gradite, unite anche un peperoncino. 😋

  
Buon Appetito

️Cinzia 

Se vi va…mi trovate anche su INSTAGRAM e su http://www.facebook.com/unaromagnolaincucina 😃

Uno scrigno di Zucchina ripieno di Crema di Parmigiano 

  
Mi è stato regalato un cesto con degli ortaggi, freschissimi appena raccolti. Fra questi ho trovato una zucchina rotonda molto grande  e ho pensato di sfruttare la mia creatività culinaria per farne un piatto prelibato. Quindi… all’opera!

Per prima cosa, lessiamo in abbondante acqua salata la zucchina dopo averla tagliata e svuotata.

  
– fatela cuocere 15/20 minuti poi scolatela e lasciatela raffreddare bene. ( l’ho tamponata con carta da cucina)

– preparate la Crema di Parmigiano: fate bollire  250 ml. di latte. In un pentolino, mettete 25 g. di burro, fate cuocere ed aggiungete 25 g. di farina, formate un composto omogeneo e poi aggiungete il latte. Girate bene, aggiungete la noce moscata e il sale, ( pepe nero), togliete dal fuoco sempre mescolando e aggiungete 100 g. di PARMIGIANO grattato, ecco pronta la Crema al Parmigiano. 

  

– prendete una teglia, ricopritela con carta forno, mettete la zucchina ( io avevo delle carote e patate tagliate a bastoncino e ho fatto una base tipo “pentolone” da cannibale! 😜😜) e riempitela con la Crema di parmigiano e delle fettine di emmental oppure sottilette ( sempre di emmental e parmigiano)per  creare  l’effetto dello distraripamento.

– cospargete con un filo d’olio alla CURCUMA, del pepe nero, altro parmigiano e del pane GRATTUGGIATO. Infornare a 180 gradi per circa 40 minuti.

Buon Appetito 💚

️Cinzia

Potete vedere altre fotografie nella pagina facebook http://www.facebook.com/unaromagnolaincucina 💚

Se la ricetta vi è piaciuta…👍 potete mettere un like 😃

 

Verdure con tempura Giapponese 🎎

  
Il tempura è un piatto tipico della cucina giapponese che consiste in verdure e pesce (generalmente code di gambero e calamari) avvolti in una croccante e leggera pastella.

  

Si pensa che il tempura, uno dei piatti giapponesi più conosciuti, abbia in realtà origini europee: pare infatti sia stato introdotto in Giappone dai gesuiti portoghesi (il termine tempura deriva infatti da Quattro Tempora, periodi di penitenza in cui si potevano mangiare solo pesce e verdura).

  

É una pastella leggera e croccante che avvolge gli ingredienti rigorosamente tagliati a listarelle. Il segreto per un tempura perfetto sta nel mantenere fredda la pastella, con pochi e semplici accorgimenti realizzerete un piatto gustoso e sfizioso, da gustare al momento!

  
INGREDIENTI

💛 2 ZUCCHINE 

💛 2 CAROTE

💛 2 PATATE 

💚 OLIO di ARACHIDI per friggere

💚 6/7 foglie di salvia

💚 8/10 capperi

💚 sale, pepe rosa e nero e Lime

  

💙 acqua gassata ghiacciata 200 ml. .

💙 farina 80/90 g. 

– prendete una ciotola, mettete l’acqua ghiacciata ( potete mettere un’altra ciotola sotto con del ghiaccio) unite la farina, mescolate velocemente ma non troppo, non importa se si formano dei grumi. L’impasto non deve essere colloso ma fluido. ( solo nei pesci potete aggiungere l’uovo )

– immergete le verdure completamente nella pastella poi cuocetele in abbondante olio a 180 gradi

  

Non friggete troppi ingredienti insieme, l’olio si raffredderebbe velocemente. Scolate le verdure con una schiumarola e lasciate asciugare su un vassoio ricoperto con carta assorbente.

  
-potete usare anche la birra al posto dell’acqua gassata e per una frittura più leggera, potete usare anche metà farina di riso.

    

Buon Appetito 💙

Io metto anche delle foglie di salvia 💙

  
️Cinzia 💙

Se vi va…. sono anche su http://www.facebook.com/unaromagnolaincucina 💙

Involtini di peperoni come piú …”mi piace” 👍

  
In estate mi gusta mangiare tante verdure e naturalmente cucinarle in modi diversi. Oggi con alcuni ️PEPERONI di “casa”di color verde  😋 regalati a mia figlia e due acquistati da me, preparo degli involtini ripieni con tonno e…..

  
Gli INGREDIENTI possono variare a vostro gusto, io ho messo:

💚 5 ️PEPERONI ( 3 verdi, uno rosso e uno giallo)

💛. 3/4 cucchiai di pane GRATTUGGIATO

💛  mix di semini ( quelli per insalate con semi di zucca, semi di chia eccc)

💛 olive taggiasche q.b.

💛 tonno (va bene anche al naturale, io ho messo i filetti )

💛 capperi, olio evo, sale rosa, aglio, pepe rosa e nero, prezzemolo e salvia

💛 salsa di pomodoro fresco oppure 2 cucchiai di concentrato di pomodoro ( il tubetto 😉)

💛 2/3 cucchiai di parmigiano 

  

Dopo aver cotto i peperoni in forno per circa 40 minuti e privati della buccia e dei semini, ( in altre ricette con i peperoni ho spiegato come si fa per togliere bene la buccia)stendeteli sopra un piano e nel frattempo preparate il ripieno. 

– in una padella mettete un cucchiaio di olio evo, uno spicchio di aglio ( che poi toglierete) e il pomodoro, fate cuocere 4/5 minuti prima di mettere il pane GRATTUGGIATO che farete  amalgamare bene per qualche minuto. Salate e pepate. Tolto dal fuoco e lasciato raffreddare, aggiungete a piacere il mix di semini e il parmigiano. Riprendete i filetti di ️PEPERONI e riempiteli con un cucchiaio di ripieno, il tonno sbriciolato, un oliva tagliata e un cappero, attotolatelo su se stesso e mettetelo in una pirofila da forno. (Potete anche frullare il tonno con un’acciuga e qualche cappero))

  
Guarnitelo e arricchitelo a piacere con il formaggio GRATTUGGIATO che preferite ( ricotta salata, parmigiano, mozzarella, emmental ….) e infornatelo in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 10 minuti poi gratinatelo per altri 5 minuti con il grill.

  
Serviteli caldi oppure freddi e accompagnateli con salse e pesci di vostro gusto! 💙 io questa sera li mangio con i gamberetti e salsa rosa! Che dite?

Buon Appetito

️Cinzia

Se la ricetta vi é piaciuta, 👍….sono anche su http://www.facebook.com/unaromagnolaincucina e su INSTAGRAM 

Torta di Riso al Crème Caramel con variazioni 🎼 Romagnole

     

Un dolce ” dolce “, con il riso cotto nel latte, zucchero vanigliato e Crème Caramel (detto anche latte alla portoghese) è il nome francese di un semplice ma delizioso dolce al cucchiaio, universalmente conosciuto; la sua è una antica ricetta risalente addirittura all’antica Roma, dove veniva preparato come una crema non dolce ma piacevolmente aromatica, che in seguito venne addolcita con il miele; superato il Medioevo, questo dolce arrivò fino a Cristoforo Colombo che lo portò con se nella conquista del nuovo mondo 🌏🌎! 

  

INGREDIENTI

Per il riso

🌍 150 g. di Riso

🌍 mezzo litro di LATTE INTERO e 2 BICCHIERI di ACQUA

🌍 Una bacca di vaniglia 
🌍 100 g. di ZUCCHERO aromatizzato alla vaniglia

🌍 un limone ( la buccia GRATTUGGIATA)

  

– in una pentola ampia, mettete a freddo il latte, l’acqua, lo zucchero, la buccia GRATTUGGIATA del limone e il riso. Portate ad ebollizione fino alla cottura e all’assorbimento del liquido. Fate raffreddare.

  

INGREDIENTI per il caramello

🌝  80 g. di zucchero

🌞 mix di noci,mandorle,nocciole ecc….

Per la copertura ( il Crèm Caramel)

🌎 mezzo litro di LATTE INTERO

🌏 3 UOVA intere

🌏 160 g. di Zucchero vanigliato 

🌏 1 BICCHIERINO di ALCHERMES oppure Cognac

🌏 arancia e limone GRATTUGGIATO (facoltativo)

Per il caramello, mettete in un tegame largo e con il doppio fondo lo zucchero e fate scaldare senza mescolare. Mano a mano che lo zucchero a contatto con il calore  si scioglie, roteare la pentola per cuocerlo  uniformemente. Ora potete metterlo nella teglia da forno ( io ne ho usata una parte per fare delle decorazioni, aggiungendo delle mandorle, nocciole  e delle noci) e aggiungere il riso ormai freddo, cotto in precedenza.

  

Crém Caramel – in una ciotola mettete le uova, lo zucchero, il liquore, il limone e l’arancio GRATTUGGIATO ed infine il latte, amalgamate bene senza montare, otterrete un composto molto liquido che verserete sopra il riso. Mettete la teglia dentro un’altra teglia da forno più grande dove aggiungerete acqua calda ed infornate quindi a bagnomaria per circa un’ora a 180 gradi.

  

  La torta é pronta quando la superficie non è più tremolante. 

  
Lasciatela 4/5 ore in frigorifero e poi capovolgetela dopo averla “contornata” con un coltello per poterla staccare meglio.

  
A questo punto, decoratela con il caramello!

Buon Appetito 

️Cinzia 

Se vi va…. sono anche su http://www.facebook.com/unaromagnolaincucina 💛

Torta fredda al Mango, Melone,Kiwi e lime con Agar Agar 

  
Questa torta con yogurt greco e tanta frutta é una goduria per il caldo di questi giorni e con Agar Agar ( senza colla di pesce) piace proprio a tutti!!

  
In Giappone é usato nelle diete dimagranti perché ha un basso impatto calorico, ed è termo-reversibile: se il composto si scioglie può essere gelificato nuovamente.

  
Devo essere sincera,mi era rimasto lo yogurt greco, un mango e un bel melone…

INGREDIENTI 

Per la base

💛 200 g. di Biscotti Digestive

💛  80 g. di burro

  

Per preparare la Torta Fredda allo Yogurt iniziate a preparare la base della torta, procedendo come normalmente si fa per la cheesecake: frullate i biscotti fino a polverizzarli, aggiungete il burro fuso e mescolate. Versate il composto in uno stampo a cerniera e pressatelo con il dorso di un cucchiaio. Riponete la base della torta in frigorifero per circa 30 minuti  per farla raffreddare bene.

  
 Per la crema

❤️ 300 g. di yogurt Greco

❤️ 40/50 g. di zucchero a velo

❤️ 200 g. di formaggio spalmabile tipo philadelphia

❤️ 5 g. di Agar Agar

❤️ 2 cucchiai di Spumadoro oppure vaniglia

❤️ 1 mango, mezzo melone,un kiwi

  

– mettete lo yogurt, lo zucchero a velo e la crema di formaggio e mescolate con un cucchiaio per amalgamare. Passate poi il tutto con una frusta elettrica, fino ad ottenere una crema liscia e gonfia.

Mettete in un pentolino la polpa di mezzo mango frullata, due cucchiai di acqua e l’agar agar e facciamolo sciogliere con l’aiuto di un cucchiaino. Mettiamo sul fuoco, portiamo a bollore e lasciamo cuocere a fiamma bassa per un paio di minuti. Versiamo in una ciotolina e lasciamo intiepidire, incorporo  anche dei pezzi di melone (i ritagli)  e la Spumadoro.

Aggiungiamolo poi alla crema e frulliamo per bene in modo da amalgamare il tutto.

Versate infine la crema così ottenuta sulla base della cheesecake e mettere a riposare in frigo per almeno 6 ore. (Io per anticipare i tempi, l’ho tenuta solo due ore e quindi è scesa 😜un pó )

  

Ho decorato la torta con il melone, il mango e il kiwi, date sfogo alla vostra creativitá!

 Buon Appetito

💛 ️Cinzia

   

Se vi va…sono su http://www.facebook.com/langolocoloratodicinzia


Astice al forno 

  

Oggi vi preparo un piatto sontuoso, elegante, raffinato e buonissimo!! Al contrario dell’aragosta non é costosissimo ma ideale per fare impazzire di gioia i vostri migliori amici e far….innamorare 😉 nuovamente ..il vostro partner! 😍😍 Che dite, iniziamo?

  
Un bicchiere di vino bianco secco!

  

– per prima cosa, tagliate l’asta e a metà con delle forbici ben affilate

  

  
– ora…diventate dei chirurghi 😳😜 ihihih (  scherzo naturalmente, ma dovete togliere le parti sabbiose e l’intestino che é amaro) 

  
– nella coda aprite leggermente con un coltello la polpa e sollevatela leggermente, estraete  il filo nero che è l’intestino amaro. Poi terminata questa operazione, passate ad eliminare la sacchetta  contenente  la sabbia che si trova nella testa, sollevando la polpa troverete una sorta di sacchetto di colore scuro ( come nella foto) che va assolutamente eliminata. Finite queste due operazioni, lavate bene il crostaceo. Adesso con un coltello, prendete la chela e tenendola con una mano sotto, con il taglio di un coltello robusto, colpite il centro della chela in modo da provocare una spaccatura che dopo la cottura ci servirà per gustare la polpa all’interno.

  
– mescolate il pane GRATTUGGIATO con l’aglio, l’olio, il prezzemolo e il rosmarino tritati e imbottite bene l’astice sopra la polpa. Unite sale,pepe e le olive e prima di infornare a forno caldo (180/200gradi), unite il vino bianco secco! Cuocete per 15/20 minuti al massimo. (Dipende dal forno)

  
Buon Appetito

💙 ️Cinzia

  
Se vi va… sono anche qui http://www.facebook.com/unaromagnolaincucina

e…GRAZIE dei like 👍