Baccalá ” addormentato ” nel latte 😴

  
Il baccalá é sempre stato un piatto dei poveri, lo si mangiava controvoglia quando si era bambini perché le mamme, molto spesso,  “dimenticavano” di togliere tutte le spine…. Ora invece è diventato un vero principe della tavola, il suo prezzo é lievitato e le ricette sono tante e tutte molto gustose! 😋

   

 INGREDIENTI 

💙. 2 filetti di baccalá

💙. 1 LIMONE intero ( succo)

💙. Olio extravergine di oliva q.b. ( aromatizzato all’aglio)

💙. 4/5 cucchiai di pangrattato

💙. 1 spicchio di aglio

💙  300 ml. di latte

💙. 1 uovo intero

💙. Prezzemolo, pepe rosa e aglio liofilizzato

  

 Lasciate marinare il baccalà per un paio d’ore con il latte, il pepe e il succo di un limone dopo averlo tagliato a pezzetti e privato della pelle. Naturalmente togliete tutte le spine ! 😉  PS : ho lasciato il pesce secco 2 gg. in acqua cambiando spesso l’acqua.

  
Trascorso il tempo, passate i pezzi di baccalá nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato e adagiateli in una pirofila da forno ben unta di olio  ( 4/5 cucchiai   abbondanti), infornate a 200 gradi per 10 minuti circa senza girarli ancora.
  Ora, toglieteli dal forno, abbassatelo a 180 gradi e aggiungete gradualmente tutto il latte della marinatura fino a cottura, circa 30 minuti.

  

Aggiungete del prezzemolo tritato e….

  
…. servitelo caldo!

Buon Appetito 😀

 Cinzia 

7 pensieri su “Baccalá ” addormentato ” nel latte 😴

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...